8 veloci esercizi per dire addio alle braccia flaccide

30 maggio 2016
Per evitare lesioni nel tentativo di modellare le braccia, se non siamo abituati all'attività fisica, è molto importante fare riscaldamento e stretching prima e dopo l'esercizio.

Le braccia flaccide sono un problema estetico che si produce a causa di bruschi cambiamenti di peso e per la perdita di elasticità della pelle.

La flaccidità è comune a partire dai 30 anni, anche se a causa del sovrappeso e di uno stile di vita sedentario può manifestarsi anche in giovane età.

La cosa peggiore è che la pelle assume un aspetto poco sodo e cadente, cosa che ci porta ad essere poco attraenti quando indossiamo determinati capi.

Per fortuna, si tratta di una condizione che si può correggere sempre che si abbia la forza di realizzare in modo costante alcuni esercizi.

Anche se non è possibile perdere grasso in una sola parte del corpo, esistono alcuni esercizi che permettono di tonificare le braccia per far aumentare la massa muscolare e farle apparire sode.

Dato che sappiamo che molti non hanno il tempo di andare in palestra, oggi vogliamo condividere con voi 8 semplici esercizi che potrete fare in casa. Cosa aspettate?

8 esercizi per le braccia flaccide

1. Riscaldamento e flessibilità

Riscaldamento e flessibilità braccia flaccide

Un movimento semplice come aprire e chiudere le braccia può esserci utile come riscaldamento di base per potenziare la flessibilità delle nostre braccia.

Come si fa?

  • In piedi con la schiena dritta e l’addome contratto, stendete le braccia verso i lati e poi chiudetele di fronte al petto esattamente come quando abbracciate qualcuno.
  • Fatelo ripetutamente per circa 30 o 40 secondi di seguito.

Leggete anche: Come avere braccia e gambe sode

2. Esercitare le braccia saltando con la corda

Possiamo dire che questo è un esercizio due in uno perché, oltre ad aiutarci con il problema delle braccia flaccide, si tratta di un’eccellente attività cardiovascolare.

Come si fa?

  • Prendete la corda, saltate tre volte su un solo piede e poi saltate con l’altra gamba per circa un minuto senza fermarvi.
  • Ripetete lo stesso movimento con entrambe le gambe, cercando di aumentare la quantità di volte che saltate con ogni piede.
  • Più forza eserciterete con la gamba mentre saltate, più farete lavorare le braccia.

3. Flessioni

Flessioni braccia flaccide

Le classiche flessioni continuano ad essere uno dei migliori movimenti per rafforzare e tonificare bicipiti e tricipiti.

Come si fanno?

  • Sdraiatevi a pancia in giù su un materassino da yoga, appoggiatevi sui palmi delle mani e sulle punte dei piedi. La schiena deve essere dritta.
  • Partendo da questa posizione, realizzate dalle 20 alle 30 flessioni.

4. Sollevamento pesi

Il sollevamento pesi è una delle attività più efficaci per tonificare le braccia. Si può fare mantenendo un’unica posizione oppure combinandolo con altri esercizi.

Come si fa?

State in piedi a gambe divaricate all’altezza delle spalle, prendete un peso con ogni mano e cominciate a flettere facendo pressione; realizzate una serie che dura dai 25 ai 30 secondi.

5. Stretching e tonificazione

Stretching e tonificazione braccia flaccide

Continuando con i pesi, incrementerete un po’ l’intensità allungando e tonificando le braccia allo stesso tempo.

Come si fa?

  • Partendo dalla posizione anteriore, sollevate ogni peso e stendete il braccio di fronte a voi prima di abbassarlo di nuovo.
  • Realizzate movimenti alternati con ogni braccio e fate circa 20 ripetizioni.

6. Pressione di schiena e tricipiti

Quest’attività è ottima per le braccia flaccide, ma serve anche ad alleviare la tensione nella schiena, nel collo e nelle spalle.

Come si realizza?

  • Con un peso in ogni mano, sollevate le braccia sopra la testa ed esercitate una breve pressione mentre eseguite il movimento.
  • Ripetete per circa 20 volte, riposate e realizzate un’altra serie.

Visitate questo articolo: Mal di schiena? Eliminate 8 abitudini

7. Ponte con pesi

Ponte con pesi braccia flaccide

Il vantaggio di combinare l’esercizio del ponte con i pesi è quello di far lavorare praticamente tutto il corpo. Questo tonificherà le braccia, rassoderà i glutei e aiuterà ad ottenere un addome piatto.

Come si fa?

  • Sdraiatevi su di un materassino per yoga, sollevate il bacino e fate pressione con le cosce.
  • Con l’addome contratto e la forza concentrata sulle braccia, alzate a abbassate i pesi dal basso verso l’alto.
  • Realizzate da 15 a 20 ripetizioni.

8. Lavorare con gli elastici

Nei negozi di articoli sportivi potrete trovare elastici specificamente ideati per esercitare le braccia e potenziarne la forza.

Come si fa?

  • Separate un po’ i piedi e mettete sotto di essi l’elastico.
  • Successivamente, mantenendo i piedi fermi, afferrate con le mani l’estremità dell’elastico ed alzate e abbassate lentamente senza piegare la schiena.
  • Ripetete l’esercizio 30 volte, riposate e poi realizzate altre due serie.

Dato che ormai sapete come tonificare e rassodare le vostre braccia in casa, non avete più scuse per non realizzare questi esercizi, quindi preparatevi a dire addio alle antiestetiche braccia flaccide.

Tenete presente che i risultati non si ottengono in poco tempo, quindi è importantissimo realizzare gli esercizi con costanza.

Guarda anche