6 esercizi per combattere in modo efficace la cellulite

· 27 settembre 2016
Oltre alla pratica quotidiana di questi esercizi, adattati alle nostre possibilità e alle nostre esigenze, dobbiamo anche controllare l'alimentazione, che deve essere sana ed equilibrata, e bere molta acqua, per favorire l'eliminazione delle tossine

La cellulite è un aumento eccessivo del tessuto adiposo che di solito si concentra nelle gambe, nei glutei, nell’addome e in altre parti visibili del corpo.

Viene considerata uno dei più temuti incubi estetici delle donne, dal momento che può colpire chiunque, indipendentemente dal tipo di costituzione e dal peso.

Nonostante non si tratti di una vera e propria malattia, perché non compromette direttamente il nostro stato di salute fisica, molte donne sono alla costante ricerca di un modo efficace per ridurla, per cercare di dare alla loro pelle un aspetto migliore.

Anche se più del 90% delle donne ha la cellulite, questa è da sempre considerata un grave inestetismo a cui bisogna trovare una soluzione.

Per fortuna è stato provato che una buona alimentazione e la pratica costante e regolare di esercizio fisico possono ridurre l’antiestetico effetto a buccia d’arancia che la cellulite lascia sulla pelle, in modo che quest’ultima possa tornare ad essere liscia e soda.

Anche se gli effetti dello sport e dell’alimentazione non sono immediatamente visibili, vale la pena includere queste sane abitudini nella propria routine per trarne beneficio.

Siccome sappiamo che per molte donne la cellulite rappresenta un acerrimo nemico, a seguire vogliamo condividere con voi sei esercizi che ci aiuteranno a combattere questo fastidioso inestetismo della pelle.

Coraggio, provateli anche voi!

Esercizi per combattere la cellulite

1. Squat

squat cellulite

Considerati tra i migliori esercizi per tonificare e rassodare tutta la parte bassa del corpo, gli squat sono diventati i piegamenti che non possono mai mancare nelle sessioni di crossfit e altri tipi di allenamento simili.

Sono pensati sopratutto per il rafforzamento delle cosce e dei glutei, ma aiutano anche a bruciare calorie e a ridurre la flaccidezza.

Come si fa

  • Il livello di difficoltà varia a seconda della postura e del peso dei carichi che si desidera usare (pesi o manubri).
  • Per iniziare, è meglio realizzare una serie di esercizi eseguiti in modo tradizionale, ovvero flettendo le ginocchia e abbassando i glutei come se volessimo sederci, mantenendo la schiena dritta.
  • Una volta acquisita la resistenza sufficiente, si possono iniziare ad usare pesi e manubri, oppure introdurre delle varianti, come il salto o l’inclinazione della schiena in avanti.

Leggete anche: Sei esercizi contro le gambe flaccide

2. Affondi frontali

Gli affondi frontali sono esercizi che ci permettono di ridurre la cellulite perché tonificano i glutei e le gambe.

Sono pensati soprattutto per lavorare e sviluppare i quadricipiti, i femorali posteriori e i glutei, quindi sono molto efficaci per rafforzare e rassodare.

Come si fa

  • In posizione eretta, con la schiena dritta, portare il piede destro in avanti e il sinistro indietro.
  • Facendo cadere il peso sul piede sinistro, flettere la gamba destra, fino a formare un angolo di 90 gradi, mentre anche la gamba sinistra scende, ma senza toccare il pavimento con il ginocchio.
  • Il ginocchio della gamba destra non deve oltrepassare la linea del piede, per evitare lesioni.
  • Con il busto eretto, contrarre i muscoli addominali e mantenere la posizione per almeno cinque secondi.
  • Tornare alla posizione iniziale e ripetere l’esercizio con l’altra gamba.
  • Per ottenere buoni risultati, si consigliano almeno 10-15 ripetizioni.

3. Step step cellulite

Lo step è un tipo di esercizio ideale per aumentare la resistenza delle gambe e per tonificare i glutei.

Come si fa

  • Salire sullo step (può essere anche uno sgabello o una panchetta, purché stabile), lasciando fuori i talloni.
  • Alzarsi in punta di piedi e poi tornare alla posizione iniziale, mantenendo sempre l’equilibrio.
  • Completare tre serie da 15 ripetizioni ciascuna.

4. Addominali

Dal momento che la cellulite può concentrarsi anche sulla pancia, è conveniente includere nella nostra sessione di esercizi quotidiani anche una serie di addominali.

Come si fa?

  • Stese su un tappetino da yoga, appoggiare i piedi per terra e piegare le ginocchia.
  • Con le mani dietro la testa, contrarre l’addome e sollevarsi lentamente verso le ginocchia, facendo attenzione a non sforzare la schiena.
  • Tornare alla posizione iniziale, avendo cura di scendere molto lentamente, respirare e ripetere per venti volte.

Vi consigliamo di leggere anche: Sei esercizi per rafforzare gli addominali e migliorare la flessibilità

5. Streching ed equilibriostreching-ed-equilibrio cellulite

Questo esercizio consiste nel mantenere l’equilibrio del corpo mentre con le gambe si eseguono degli allungamenti.

Il corpo si mantiene in equilibrio appoggiandosi sui palmi delle mani e sulla punta di un piede, per questo si tratta di un esercizio che richiede molta resistenza.

Dal momento che tonifica i glutei e le gambe, è una buona alternativa anche per combattere la cellulite in queste aree.

Come si fa

  • A pancia in giù, su un tappetino da yoga, appoggiare per terra i palmi delle mani e la punta dei piedi.
  • In seguito, senza piegare le ginocchia, sollevare una gamba, in modo che sia parallela al pavimento.
  • Mantenere la posizione per tre secondi, riportare giù la gamba e ripetere l’esercizio con l’altra gamba.
  • Ripetere la sequenza 15-20 volte.
  • Ad ogni allungamento delle gambe, contrarre l’addome e concentrare lo sforzo nei glutei.

6. Sollevamento laterale della gamba con elastico

Per questo esercizio è necessario munirsi di una fascia elastica da allenamento, poiché è fondamentale per riuscire a mantenere una postura corretta durante lo svolgimento e anche per applicare una maggior forza.

Come si fa?

  • Stese sul fianco destro, mettere l’elastico attorno alle caviglie e stendere le gambe.
  • Mantenendo il bacino fermo, sollevare la gamba sinistra al massimo, opponendo resistenza alla banda elastica.
  • Durante l’esercizio, mantenere le gambe tese, senza piegare il ginocchio, mantenere la posizione per cinque secondi e poi scendere lentamente.
  • Ripetere 15-20 volte, poi cambiare lato e ripetere la serie con la gamba sinistra.

Siete pronte per iniziare la battaglia contro la cellulite? Non dovete far altro che iniziare a praticare questi esercizi con regolarità per vedere ben presto i risultati dopo sole poche settimane.

Ovviamente non va dimenticato che da soli questi esercizi non possono fare miracoli: bisognerà seguire anche un’alimentazione sana e ricca di acqua, dal momento che è necessario stimolare l’eliminazione delle tossine dall’organismo.

Guarda anche