Esercizi per snellire e tonificare le cosce

23 agosto 2014
Accompagnate questi esercizi con una dieta povera di calorie e con due litri di acqua al giorno, per ottenere risultati immediati.

Con questi semplici esercizi potrete definire la parte superiore delle vostre gambe e persino dire addio alla tanto odiata cellulite. Se siete costanti, bevete acqua a sufficienza e seguite una dieta adeguata, le vostre cosce diventeranno più snelle di diversi centimetri e vedrete i risultati in poco tempo.

Snellire e tonificare le cosce

Se avete qualche chilo di troppo e volete tornare in forma, non esitate a mettere in pratica questi meravigliosi esercizi. Dovete tenere in considerazione che qualsiasi piano di attività fisica deve essere accompagnato da una dieta ipocalorica e dall’assunzione di abbondante acqua (due litri al giorno). La buona notizia è che, soprattutto in estate, non vi sarà per nulla difficile godere dei benefici di insalate, succhi di frutta o frullati.

È bene attivare il metabolismo e tonificare i muscoli soprattutto nelle zone più problematiche, come le gambe e le cosce. Sono le aree del corpo preferite dal grasso per accumularsi, e per questo spesso perdono la loro tonicità.

cosce

È stato dimostrato che un corpo muscoloso brucia più energia di uno senza muscoli, persino quando è a riposo. Questo è dovuto al fatto che la massa muscolare (al contrario del grasso) è un tessuto attivo dal punto di vista energetico. Se volete sfoggiare una linea perfetta e delle curve da sogno lavorate sui muscoli delle vostre gambe e iniziate a bruciare calorie.

Di sicuro avrete provato diversi esercizi e diete, ma può darsi che non siate ancora soddisfatte del vostro corpo, specialmente della parte inferiore. È un problema frequente nelle donne, ma non dovete disperare né gettare la spugna, perché esistono dei modi di snellire le gambe grazie a movimenti specifici. Forse fino ad oggi non avevate provato gli esercizi giusti per questo scopo.

Esercizi per tonificare e snellire le cosce

Questa serie di esercizi dev’essere svolta dalle 3 alle 5 volte alla settimana per poter vedere i risultati in poco tempo. Vedrete presto la differenza, visto che le vostre gambe inizieranno ad assottigliarsi, a tonificarsi e avranno meno cellulite. Farli vi prenderà soltanto 15 minuti, ma non dimenticate di aggiungere agli esercizi anche una buona passeggiata a piedi o in bicicletta (anche sulla cyclette) di 30 minuti.

  • Squat: è uno dei migliori esercizi per tonificare cosce e gambe. L’esercizio base parte da fermi, con le gambe un po’ separate. Stendete le braccia in avanti e flettete le ginocchia. Spingete il sedere all’indietro come se voleste sedervi, finché le cosce non avranno formato una linea parallela al pavimento, sempre con le braccia stese in avanti. Mantenete la posizione per qualche secondo e poi rialzatevi. Dovete relizzare dieci ripetizioni di seguito e poi riposare qualche minuto. Ripetetelo per altre dieci volte finché non avrete assimilato bene la tecnica. Poi, per non annoiarvi, potete optare per qualche piccola variante. Per esempio, fatelo con i piedi più separati (eserciterete più pressione sulle cosce), con la schiena appoggiata alla parete, con una palla tra la schiena e la parete, con un bastone (da afferrare con entrambe le mani e passare dietro la testa, più o meno all’altezza delle spalle), con dei pesi in entrambe le mani, ecc.

squash

  • Affondi: questo esercizio vi aiuterà a tonificare le cosce e allo stesso tempo ad allenare i glutei. Richiede un po’ di sforzo, ma vale la pena perché dà degli ottimi risultati. L’affondo base si realizza in piedi con la schiena dritta, il petto all’infuori, guardando in avanti e con le spalle allineate. Le braccia riposano ai lati del corpo. Fate un passo in avanti prima con la gamba destra e piegate le ginocchia finché il sinistro non arriva a toccare o sfiorare il pavimento. Alternate un affondo per gamba, fino ad arrivare a dieci. Riposate per un minuto e poi fatene altre dieci. La variante degli affondi può essere realizzata sostenendo un peso in ogni mano, un bastone tra le due mani oppure camminando in avanti mentre si fa l’esercizio invece di restare fermi. Questo richiede uno sforzo maggiore, per cui va fatto soltanto dopo essersi abituati agli affondi base. Iniziate allo stesso modo, ma invece di riunire le gambe e fermarvi, fate un passo in avanti con l’altro piede, come se camminaste cercando di schivare qualcosa.

affondi

  • Sollevamenti delle gambe: sdraiatevi sul fianco destro su un materassino, un asciugamano o un tappeto, appoggiate il gomito destro al pavimento e sostenete la testa circa all’altezza dell’orecchio. Alzate la gamba sinistra il più in alto possibile verso il soffitto. Riportate lentamente la gamba nella posizione iniziale, possibilmente senza che le ginocchia si tocchino. Realizzate dieci ripetizioni senza fermarvi, riposatevi e fate un’altra serie da dieci. Poi giratevi sul fianco sinistro e ripetete l’esercizio con la gamba destra. Una variante dell’esercizio può essere posizionare dei pesi sulle caviglie, oppure alzare e abbassare le gambe facendo delle pause intermedie.

Cellulite

  • Estensioni: sdraiatevi a pancia in giù sul materassino, il tappeto o l’asciugamano e stendete bene le gambe. Lasciate le braccia rilassate lungo i fianchi, oppure stese in avanti. Aiutandovi con i muscoli dei glutei stendete e alzate le gambe verso l’alto. Mantenetele dritte per qualche secondo e poi tornate lentamente alla posizione iniziale. Realizzate due serie da dieci esercizi ognuna.

cosce3

Immagini per gentile concessione di Mario Antonio Pena Zapateria, Anthony Seamarks e Kyriaki.

Guarda anche