Le Fajitas: ecco 2 varianti sane e gustose

9 Dicembre 2018
Le fajitas non devono necessariamente essere farcite solo con verdure. Sono molti altri gli ingredienti che possiamo aggiungere senza rinunciare a un piatto sano e delizioso.

Originariamente, le fajitas venivano farcite con carne rossa. Tuttavia, man mano che questo piatto acquisiva popolarità, sono nate una grande quantità di varianti, farcite con diversi ingredienti. Quindi, oggi possiamo trovare le fajitas farcite con pollo, con frutti di mare, pesce, verdure e così via.

Ora, preparare le fajitas non è solo questione di assemblare gli ingredienti e di arrotolarli in una piadina a base di farina.

Si tratta di cuocere gli alimenti nel modo giusto e di abbinarli in modo che apportino il giusto valore nutrizionale. Per questo, a seguire vi insegneremo alcune tra le ricette più salutari sperimentate.

1. Le fajitas a base di seitan e pomodoro

Tortilla di farina

Il seitan è un’eccellente opzione per farcire le vostre fajitas; questo perché si tratta di un alimento a base di proteine del grano.

Conosciuto per essere una sorta di carne vegetale, si dice che il seitan apporti la stessa quantità di proteine (o quasi) della carne di manzo.

Una porzione di seitan da cento grammi apporta, in effetti, 24 grammi di proteine, mentre la carne di manzo ne apporta 25 grammi.

La differenza è minima, per non parlare del fatto che il seitan è molto più facile da digerire.

Allo stesso tempo, il seitan è molto più versatile in quanto a metodi di cottura e condimenti. Possiamo friggerlo, cuocerlo al forno, alla piastra e così via, a seconda dell’ispirazione del momento e, ovviamente, a seconda del piatto che vogliamo preparare.

Nel caso della ricetta per le fajitas di cui stiamo per parlarvi, cuoceremo il seitan in una comune padella, come se stessimo saltando le verdure.

Ingredienti (per 4 persone)

  • Acqua
  • 3 pomodori
  • Prezzemolo fresco
  • 1 cipolla grande
  • 2 tazze e mezzo di seitan (200 g)
  • 1 o 2 spicchi di aglio fresco
  • 2 peperoni versi
  • 2 tazze di farina integrale (240 g)
  • Tipo di condimento raccomandato: Caesar salsa
  • Condimenti: cumino in polvere, peperoncino piccante, sale e pepe.
  • A scelta: 1 fetta di formaggio semistagionato per ogni fajita, 2 cucchiai di panna da cucina (30 ml), guacamole.

Leggete anche: 8 alimenti di origine vegetale ricchi di proteine

Preparazione

  1. Riscaldate l’acqua in microonde per 2 minuti.
  2. In una ciotola, mettete la farina integrale e aggiungete, poco alla volta, l’acqua riscaldata.
  3. Preparate una specie di impasto omogeneo. Nel caso in cui sia troppo “asciutto”, aggiungete dell’acqua e impastate nuovamente.
  4. Riscaldate una padella antiaderente. Non c’è bisogno di ungerla. 
  5. Versate in padella una parte dell’impasto per le fajitas (come se steste cucinando delle crepes o dei pancake) e fate cuocere bene. Voltate e lasciate cuocere anche dall’altro lato. Questa procedura non deve richiedere più di 2 o 3 minuti a fajita. 
  6. Non appena le fajitas saranno pronte, mettetele in un piatto e copritele con un panno pulito e asciutto. Mettete da parte.
  7. Nel frattempo, riscaldate un’altra padella con 2 o 3 cucchiai di olio di oliva (30 o 45 ml).
  8. Tagliate i peperoni alla julienne, come già fatto con il seitan. Tagliate, invece, il pomodoro a cubetti.
  9. Nel frattempo, sbucciate gli spicchi di aglio e tagliateli a pezzetti.
  10. Tagliate le cipolle ad anelli e fateli friggere in padella. Prima che inizino a dorarsi, aggiungete i peperoni e il seitan.
  11. Una volta raggiunta la doratura desiderata, aggiungete l’aglio a pezzetti e il pomodoro. Lasciate cuocere per un paio di minuti e condite a piacimento. I peperoni devono essere ben cotti e croccanti. 
  12. Aggiungete del prezzemolo tritato finemente e lasciate cuocere a fuoco medio per un minuto circa. Quindi, togliete dal fuoco e procedete componendo le fajitas.
  13. Prendete le fajitas e, con l’aiuto di un cucchiaio, iniziate a farcire. Per concludere, aggiungete della salsa Caesar o un paio di cucchiaini di panna da cucina. Arrotolate e “pungete” con uno stuzzichino perché restino compatti.

2. Fajitas al mais dolce e funghi

Ciotola di mais dolce

Ingredienti (4 o 6 persone)

  • 3 pomodori
  • 1/2 tazza di mais dolce (50 g)
  • 10 0 12 funghi porcini
  • Foglie di lattuga
  • 3 o 4 carote di medie dimensioni
  • A scelta: olive nere snocciolate
  • Tipo di condimento consigliato: salsa a base di miele o senape
  • 4 o 6 unità di tortillas di farina di grano precotte

Ingredienti per la farcitura

  • Pepe (q.b.)
  • 3 cucchiai di olio di oliva (45 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)
  • 2 cucchiai di senape di Digione (10 g)
  • 1 cucchiaio di aceto di mele o succo di limone (15 ml).
  • A scelta: un pizzico di sale

Preparazione

  1. Per prima cosa, iniziate preparando il condimento. Per farlo, mettete il miele in una ciotola adatta al microonde e riscaldatela per 1 minuto. Una volta che si sarà riscaldata, aggiungete gli altri ingredienti e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
  2. Lavate bene il mais dolce e le olive. Mettete da parte.
  3. Nel frattempo, lavate e tagliate le foglie di lattuga alla julienne. Pelate e grattuggiate separatamente le carote.
  4. Riscaldate entrambi i lati della tortillas in una padella antiaderente, fino a doratura desiderata.
  5. Preparate le fajitas con funghi porcini, possibilmente tagliandoli a cubetti e mettendoli in padella per 4 o 5 minuti.
  6. Quando avrete tutto pronto, procedete assemblando le fajitas nel seguente modo: mettete prima la lattuga, quindi gli altri ingredienti. Infine, aggiungete la salsa a base di miele o senape, arrotolate e servite.

Adesso che conoscete queste due facilissime ricette, non avrete più scuse per non provarle. Sono pronte in meno di 15 minuti e sono semplicemente deliziose.

Potete servirle in qualunque momento della giornata e hanno un apporto energetico che, senza dubbio, ci darà la carica per affrontare il resto della giornata.