Farina di lupino: un'alternativa senza glutine

Se ti piacciono i legumi, devi assolutamente provare la farina di lupino, un alimento di altissima qualità.
Farina di lupino: un'alternativa senza glutine
Saúl Sánchez Arias

Scritto e verificato da il nutrizionista Saúl Sánchez Arias.

Ultimo aggiornamento: 28 ottobre, 2022

La farina di lupino è un ingrediente che può essere inserito regolarmente nella dieta e ha diversi benefici per la salute. È un alimento senza glutine, quindi può sostituire la farina di frumento in caso di celiaci o di persone sensibili alle proteine. Inoltre, contiene diversi nutrienti essenziali, quindi avrà effetti positivi sul corpo.

Prima di iniziare, va notato che i legumi devono far parte della dieta regolarmente. È importante che compaiano almeno 2 o 3 volte a settimana, poiché sono una fonte di fibre, proteine e minerali essenziali. Contengono anche carboidrati complessi, elementi che fungono da principale substrato energetico per le attività ad alta intensità.

Da dove viene questa farina?

Farina di lupini: un'alternativa senza glutine
La farina di lupino viene preparata dai legumi ominimi, detti lupini.

La farina di lupino si ottiene dai lupini, che fanno parte del gruppo dei legumi. Non sono molto comuni nella gastronomia popolare, ma sono sempre più presenti nella dieta di molte persone per la loro versatilità culinaria e per i benefici che apportano.

Questi legumi sono tipici delle regioni dell’America e dell’Asia. La pianta può raggiungere un’altezza di un paio di metri e cresce generando dei baccelli all’interno dei quali si trovano i semi. Come alimento, è fondamentale sottolinearne il contenuto proteico e gli acidi grassi della serie omega-3 e omega-6. Ovviamente una delle caratteristiche principali è che non hanno glutine all’interno.

Inoltre, c’è da dire che i lupini sono ricchi di fibre. I requisiti delle principali diete sono di 25 grammi al giorno. Tuttavia, raramente si riesce a coprire questo fabbisogno, il che potrebbe portare ad alterazioni della funzione digestiva o del transito intestinale.

Benefici della farina di lupino

Farina di lupini: un'alternativa senza glutine
La farina di lupino contiene fibre e antiossidanti.

L’inserimento della farina di lupino nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata può generare diversi effetti positivi sulla salute. Può fungere da elemento cardioprotettivo, soprattutto per gli antiossidanti che concentra al suo interno.

I composti antiossidanti neutralizzano la formazione di radicali liberi e il loro successivo accumulo nei tessuti del corpo. Questo meccanismo è stato associato a un minor rischio di sviluppare patologie complesse, secondo uno studio pubblicato sull’European Journal of Medicinal Chemistry.

D’altra parte, possono aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue grazie alla fibra che contengono. È stato dimostrato che questo elemento è essenziale per prevenire e gestire il diabete.

Questa patologia sta diventando sempre più comune nella popolazione a causa dell’assunzione troppo elevata di zuccheri semplici che è stata promossa negli ultimi anni. È anche correlato ad altri gravi problemi di salute.

La farina di lupino promuoverà un buon controllo dell’appetito, fondamentale quando si pianifica una dieta ipocalorica con l’obiettivo di perdere peso. Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Nutrition Reviews, questa sostanza rallenta lo svuotamento gastrico, che promuove la sazietà più a lungo. Si genera così una maggiore aderenza alla linea guida nutrizionale, evitando un possibile effetto rebound.

Infine, questo prodotto può aiutare a completare il fabbisogno proteico giornaliero. Le proteine sono nutrienti molto importanti per prevenire problemi legati alla massa magra e per garantire uno stato di omeostasi nell’ambiente interno. Quelli di qualità superiore sono quelli presenti negli alimenti di origine animale, ma ciò non significa che non sia necessario completare la fornitura con le verdure.

La farina di lupino è ideale da inserire nella dieta

Come abbiamo visto, la farina di lupino è un prodotto di alta qualità che può essere inserito regolarmente nella dieta con l’obiettivo di migliorare la salute.

Contiene una serie di nutrienti essenziali e può fornire una dose significativa di fibre. Sarà fondamentale coprire il fabbisogno giornaliero di questa sostanza per evitare stitichezza o situazioni di disbiosi intestinale che possono sfociare con alterazioni della funzione digestiva.

Infine, tieni presente che la farina di legumi tende a generare meno gas di questi alimenti se consumata intera. Ciò si verifica perché parte delle fibre si rompono, il che rallenta la successiva fermentazione.

Pertanto, il processo di digestione sarà più facile e il disagio non sarà altrettanto probabile. Anche così, se c’è una disbiosi, la farina di legumi potrebbe non essere adatta a te. In questo caso, è meglio consultare un professionista.

Potrebbe interessarti ...
Torta con farina di mais all’olio di oliva
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Torta con farina di mais all’olio di oliva

Nel seguente articolo vi spieghiamo come preparare una torta con farina di mais: otterrete un dolce senza glutine soffice e gustoso.



  • Neha K, Haider MR, Pathak A, Yar MS. Medicinal prospects of antioxidants: A review. Eur J Med Chem. 2019;178:687-704. doi:10.1016/j.ejmech.2019.06.010
  • Reynolds AN, Akerman AP, Mann J. Dietary fibre and whole grains in diabetes management: Systematic review and meta-analyses. PLoS Med. 2020;17(3):e1003053. Published 2020 Mar 6. doi:10.1371/journal.pmed.1003053
  • Rebello CJ, O’Neil CE, Greenway FL. Dietary fiber and satiety: the effects of oats on satiety. Nutr Rev. 2016;74(2):131-147. doi:10.1093/nutrit/nuv063