Figlia unica: 4 problemi che deve affrontare

6 Marzo 2021
A volte, l'eccessiva attenzione da parte dei genitori e altri comportamenti relativi all'educazione di un figlio unico possono danneggiare lo sviluppo della personalità di questi bambini.

Un figlio o una figlia unica diventa spesso il centro sul quale si dirige l’attenzione della famiglia. A volte, l’eccesso di protezione da parte dei genitori e altri comportamenti negativi nei confronti della loro educazione  possono danneggiare direttamente lo sviluppo di questi bambini e creare conflitti nella loro personalità. In questo articolo vi parliamo di 4 problemi a cui può andare incontro un figlio o una figlia unica.

Problemi che deve affrontare un figlio o una figlia unica

Figlia unica che usa il tablet.

1. Difficoltà nelle relazioni

I figli unici non hanno fratelli o sorelle con i quali condivider i momenti di libertà. Si è sempre detto che le attenzioni che ricevono in casa e l’abitudine di concentrarsi sulle proprie necessità possono causare delle difficoltà nell’empatizzare con altri bambini.

Il miglior esempio è quello rappresentato dal primo giorno di scuola, quando si trovano per la prima volta in un ambiente in cui ognuno svolge il proprio ruolo. Accade spesso che la reazione iniziale sia di rifiuto.

Tuttavia, l’argomento è oggetto di numerose discussioni, dal momento che molti studi confermano questa posizione, mentre altri la smentiscono. Di conseguenza, al riguardo sono necessarie ulteriori ricerche, perché, in base al modo in cui osserviamo i dati, questi ultimi conducono a una conclusione oppure a un’altra, come segnala questo lavoro condotto da alcuni ricercatori dell’Università Pontificia di Comillas, a Madrid.

2. Gestione dei conflitti

Madre e figlia unica sedute sul divano.

 

I problemi fanno parte della vita quotidiana. Tuttavia, si ritiene che, durante l’infanzia, ognuno di noi sviluppi le proprie abilità per la risoluzione dei conflitti.

Non avendo fratelli con i quali litigare e disponendo di genitori che risolvono regolarmente i loro problemi, un figlio o una figlia unica possono crescere presentando alcune difficoltà nel gestire situazioni e conflitti.

È possibile che si manifesti anche una certa tendenza al pessimismo, dal momento che questi bambini non hanno dovuto lottare per ciò che desiderano.

Potrebbe interessarvi: L’intimo legame emotivo tra madre e figlia

3. L’egoismo dell’essere figlia unica

La maggior parte dei bambini, fino ai 10 o 12 anni, pensano di essere il centro del mondo. Tuttavia, le figlie e i figli che hanno dei fratelli sono obbligati a condividere.

Un pensiero che i figli unici nutrono di frequente è quello di avere il diritto di ottenere tutto senza pensare agli altri, perché tutte le risorse dei genitori vengono di solito impiegate per soddisfare le loro necessità e, inoltre, non c’è nessun’altra persona con la quale condividere il proprio tempo e il proprio spazio, come segnala questo studio dell’Università Internazionale Sek. Questa convinzione, però, dipende molto dal modo in cui questi bambini vengono educati.

4. Pressione eccessiva

Indipendentemente dall’età, i genitori ripongono tutte le loro speranze nei propri figli. Nel caso di genitori frustrati o troppo esigenti, questo fatto può generare un eccesso di pressione sulla bambina o il bambino, soprattutto se si tratta di figli unici. Così, questi bambini faranno qualunque cosa per trasformare in realtà i sogni dei loro genitori.

Leggete anche: Personalità dannose: 5 tipi di “trafficanti di colpa”

Soluzione per affrontare i problemi che derivano dall’essere figlia unica

Madre e figlia in connessione.

  • Affidate a vostro figlio o a vostra figlia un certo livello di responsabilità. Insegnategli ad aiutarvi in casa, a riordinare la propria stanza, a prendersi cura del proprio animale domestico… In questo modo, il vostro piccolo imparerà a utilizzare il proprio tempo, a valorizzarvi e a prendersi cura delle sue cose.
  • Vostra figlia o vostro figlio ha bisogno di indipendenza e di amore, allo stesso tempo. Ha bisogno di voi, ma voi dovete anche concedergli il suo spazio, che gli consenta di commettere i piccoli errori che formeranno la sua esperienza e la sua personalità.
  • Ogni bambino ha la sensazione di essere il centro del mondo, ma è nostro dovere insegnargli che le cose non stanno così. Potete aiutarlo a farsi degli amici iscrivendolo a gruppi di attività che gli piacciano, oppure incoraggiandolo a organizzare in casa  dei gruppi di studio.
  • I vostri figli hanno il diritto di diventare ciò che desiderano essere e il vostro ruolo è quello di consigliarli e guidarli a diventare persone perbene, realizzate e felici, adottando un buono stile educativo. Potete farcela!

In conclusione, è fondamentale che i figli unici imparino a essere molto responsabili, a sviluppare empatia e a condividere le proprie cose con gli altri. In se stessi, questi mezzi ostacolano la comparsa dell’egoismo.

Il valore del condividere e mettersi nei panni degli altri è fondamentale nella società, una società sempre più aperta e tollerante, basata sul rispetto degli altri e lo scambio reciproco.