Frullato di pera e kiwi contro il gonfiore

· 13 giugno 2016
Dato che include ingredienti ricchi di fibra, questo frullato è ideale per migliorare qualsiasi disturbo digestivo e favorire il transito intestinale, pertanto è adatto a combattere la stitichezza e il gonfiore.

Avete già provato di tutto contro il gonfiore che provate spesso durante il giorno e che vi impedisce di realizzare tranquillamente le vostre attività quotidiane?  

Solo le persone che soffrono davvero di questo problema sanno fino a che punto questo le condizioni nella loro routine giornaliera, perché sono ormai abituate a convivere con questo malessere continuo.

In questo articolo vi proponiamo una soluzione semplice che consiste nell’assumere ogni mattina un frullato di pera e kiwi che vi aiuterà a migliorare il transito intestinale e a combattere la ritenzione idrica.

Provatelo!

Esiste un rimedio contro il gonfiore?

Il problema principale di questo malessere è che può essere dovuto a molteplici fattori e dobbiamo tenerli tutti in considerazione se davvero vogliamo porre fine una volta per tutte al gonfiore:

  • Intolleranza ad alcuni alimenti che non digeriamo in modo correttao. Di solito si tratta di glutine o lattosio, ma ci sono anche persone che non digeriscono bene frutta o verdura, frutti secchi, ecc.
  • Alimentazione eccessivamente cruda o con abbondanza di cibi che producono flatulenza come la lattuga, il cavolo, la cipolla, i funghi, i legumi, ecc.
  • Mangiare in modo inadeguato, di fretta, parlando, in piedi e senza masticare bene gli alimenti.
  • Bere troppa acqua durante i pasti. Dobbiamo assumerla prima, tra i pasti o a digiuno.
  • Combinare troppi alimenti dalla differente digeribilità. Le combinazioni da evitare sono quelle che includono latticini o frutta. Meglio mangiarli lontano dai pasti principali, come a colazione o a merenda.
  • Stress e disturbi nervosi o emotivi.
  • Disturbi digestivi. È evidente che chi soffre di gonfiore ha qualche problema digestivo. Dobbiamo consultare un medico per scartare problemi che richiedono un trattamento, come batteri o parassiti, gastrite, stitichezza cronica, ecc.

Leggete anche: 4 frullati ricchi di proteine per iniziare bene la giornata

Benefici della pera

Benefici della pera gonfiore

La pera è uno degli alimenti più efficaci per ridurre il gonfiore se è causato dalla ritenzione idrica, perché l’80% del suo contenuto è costituito da acqua.

Il suo alto contenuto di potassio e il basso contenuto di sodio, la trasformano in un frutto molto benefico per ridurre il volume, e, in generale, per le diete dimagranti.

Le sue proprietà diuretiche vengono potenziate grazie al suo contenuto di arginina, arbutina, acido ascorbico e altri principi nutritivi.

Per ridurre il nostro gonfiore, inoltre, contiene anche pectina che è una fibra solubile che facilita il transito intestinale. 

Benefici del kiwi

Il kiwi è un frutto molto popolare come rimedio per la stitichezza. Ciò si deve al suo alto contenuto di fibra, che facilita l’espulsione delle feci senza irritare il tratto gastrointestinale, a differenza di altri lassativi.

In questo modo, se il nostro intestino funziona in modo corretto, impediremo l’infiammazione abituale che molte persone soffrono e che, da fuori, viene avvertita come gonfiore.

Il kiwi è anche uno dei frutti con maggiore concentrazione di vitamina C, persino più di arancia e limone.

Si consiglia di assumere un kiwi ogni mattina a digiuno. Tuttavia, anche con questo frullato di pera e kiwi, riusciremo a potenziare questo effetto mentre ci godiamo una colazione assolutamente deliziosa.

Come si prepara il frullato?

Frullato di kiwi e pera gonfiore

La quantità di frullato che vogliamo preparare dipenderà da quanta fame abbiamo, dalla nostra costituzione e dal nostro ritmo di vita. Questo frullato è ottimo anche da inserire nelle diete dimagranti, quindi non dobbiamo avere alcuna preoccupazione in questo senso.

Proponiamo delle quantità approssimative:

  • 1 pera grande matura. Se è biologica includeremo anche la buccia.
  • 2 kiwi maturi
  • Un pizzico di zenzero in polvere
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)
  • Se vogliamo addolcire un po’, usiamo miele d’api o stevia.

Frulliamo bene gli ingredienti fino a raggiungere una consistenza omogenea.

Vi consigliamo di leggere: 9 benefici del kiwi che non conoscevate

Quando assumerlo?

L’ideale per eliminare il gonfiore è assumere questo frullato ogni mattina appena pronto, come colazione, sempre un po’ dopo aver bevuto acqua con limone a digiuno che costituisce un rimedio miracoloso.

Se abbiamo fame o vogliamo mangiare qualcosa di solido possiamo farlo un po’ dopo la colazione. Possiamo comunque bere tutto il frullato che vogliamo e anche assumerlo durante tutto l’arco della mattinata.

Si consiglia di seguire rigorosamente questo rimedio per almeno un mese. Successivamente, a seconda di come ci sentiamo, possiamo decidere se continuare o meno.

Guarda anche