Hamburger vegani: 2 varianti da provare

29 Luglio 2019
L'hamburger è un piatto solitamente preparato con prodotti a base di carne, quindi di origine animale. Al giorno d'oggi, però, abbiamo a disposizione numerose ricette per preparare hamburger vegani con ingredienti vegetali. Vi sorprenderanno per la loro semplicità e il sapore delizioso.

Gli hamburger vegani sono una variante dei classici hamburger, e sono l’ideale per le persone che per motivi medici o morali non consumano prodotti di origine animale.

Questo piatto rappresenta un modo veloce e originale di aumentare il consumo quotidiano di prodotti di origine vegetale. Qui di seguito vi presentiamo due ricette per darvi la possibilità di scegliere quella che più si adatta ai vostri gusti e alle vostre esigenze. Che aspettate a provarle?

2 deliziosi hamburger vegani che amerete

Il consumo di hamburger vegani è in aumento un po’ ovunque nel mondo, visto che sono deliziosi e che contengono meno calorie rispetto a quelli a base di carne. L’aspetto più interessante è che ci sono diverse varianti, per cui potrete prepararne uno diverso ogni volta che vorrete gustare questo piatto. Vi invitiamo ad assaggiare queste due ricette.

Leggete anche: Ricette vegetariane ideali per depurarsi

1. Hamburger vegani alla quinoa

La quinoa è un alimento ricco di proteine di origine vegetale, vitamine (B, C ed E) e di minerali essenziali (ferro, calcio). Questa ricetta è facile da preparare ed è un buon modo per includere più verdure nell’alimentazione quotidiana dei più piccoli.

Ingredienti

  • 200 g di quinoa
  • 100 g di carote
  • 79 g di fiocchi di avena
  • 30 ml di latte vegetale
  • 1 cipolla
  • 1 porro
  • Aglio
  • Pan grattato
  • Olio extra vergine di oliva
  • Prezzemolo, timo e origano
  • Sale e pepe
Hamburger vegani
Gli hamburger vegani a base di quinoa sono a basso contenuto calorico e vantano nutrienti positivi per la salute. Inoltre, possono essere gustati in qualunque pasto della giornata.

Modalità di preparazione

  • Per iniziare, lavate e asciugate i chicchi di quinoa, quindi metteteli in una pentola e fateli bollire per circa 20 minuti.
  • Colate la quinoa e mettete da parte.
  • Sbucciate la cipolla, lo spicchio di aglio e il porro, quindi tagliateli alla julienne.
  • Mettete le verdure in un frullatore o in un robot da cucina e frullate fino a quando tutti gli ingredienti non sono ben amalgamati.
  • Potete cuocere anche prima del passaggio precedente, ma non è indispensabile e, inoltre, richiederà più tempo.
  • Aggiungete del latte vegetale, la quinoa cotta, l’avena, il sale, le spezie a vostro piacimento e mescolate.
  • Fatto ciò, pelate, lavate e grattugiate le carote sul composto e mescolate il tutto.
  • Aggiungete del pan grattato, nelle quantità che ritenete opportune, fino a ottenere una consistenza omogenea.
  • Conservate in frigo per qualche ora, in modo che non perdano la forma durante la cottura.
  • Per la cottura, potete procedere in due modi: infornare o friggere in padella.
  • Per friggere in padella, versate abbondante olio d’oliva extra vergine e mettete gli hamburger quando sarà sufficientemente caldo. Eliminate l’olio in eccesso con della carta da cucina.
  • Per infornare, disponete gli hamburger su una teglia da forno e cuocete per dieci minuti per lato, a una temperatura di 180 gradi, selezionando l’opzione forno statico.
  • Ecco i vostri hamburger pronti da servire.

Non perdetevi: Quinoa nella dieta: 7 benefici per la salute

2. Hamburger vegani al riso

Questi hamburger prevedono ingredienti di base che probabilmente avete sempre in dispensa; quindi possono tirarvi fuori dai guai quando non sapete cosa cucinare. Inoltre, vi aiuterà a non cadere nella tentazione di consumare cibi processati per sopperire alla mancanza di idee e di ingredienti in casa.

Ingredienti

  • 80 g di riso integrale
  • 100 g di carote
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cipolla
  • 1 peperone rosso
  • Farina di mais
  • Pan grattato
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe
Mini hamburger vegani
Il bello di questi hamburger è che potrete prepararli con ingredienti che di sicuro avete in casa.

Modalità di preparazione

  • Sbucciate e tagliate le cipolle, le carote e l’aglio, aggiungendoli, man mano, in una padella con dell’olio. Cuocete a fiamma bassa per 15 minuti.
  • Quindi, aggiungete il peperone precedentemente pelato e tagliato e il riso integrale cotto. Mescolate bene per amalgamare tutti i sapori.
  • Modellate delle piccole porzioni di impasto a forma di hamburger, in modo da poterle poi impanare nella farina di mais o nel pan grattato, a vostra scelta.
  • Per cuocere gli hamburger, in questo caso con la panatura a base di farina, vi consigliamo di utilizzare una padella, visto che in forno potrebbero non cuocersi perfettamente.
  • Infine, riscaldate abbondante olio e aggiungete gli hamburger uno dopo l’altro, in modo che l’olio non si raffreddi.
  • Dopo averli tolti dal fuoco, metteteli su un piatto con della carta da cucina per rimuovere l’eccesso di olio. Pronti per essere serviti!

Per accompagnare questo piatto, potete scegliere di aggiungere del pane ai 5 cereali o integrale e del pomodoro, della salsa maionese vegana, del pesto, della senape, del formaggio vegano, dei funghi o qualunque altro ingrediente sia per voi gustoso.

Se preferite consumare gli hamburger vegani senza pane, potete abbinare un’insalata di rucola, pomodoro, senape o vinaigrette. Per completare un pranzo o una cena, potete preparare una vellutata di verdure (con zucchine, zucca e spinaci) e mangiare della frutta per dessert. In questo modo sarete certi di aver soddisfatto il fabbisogno nutrizionale per questi momenti della giornata.