Hammam in casa: vantaggi e considerazioni prima di installarlo

Un bagno turco a casa rappresenta più di un lusso: favorisce la salute e allevia lo stress. Scopri alcuni consigli per la sua installazione.
Hammam in casa: vantaggi e considerazioni prima di installarlo
Leidy Mora Molina

Revisionato e approvato da l'infermiera Leidy Mora Molina.

Ultimo aggiornamento: 23 dicembre, 2022

Un hammam in casa è un investimento con grandi vantaggi per l’igiene e la salute, sia fisica che emotiva. Queste strutture hanno cessato da tempo di essere esclusive delle spa e delle terme per essere inserite nelle case di chi cerca momenti di relax.

A differenza di quanto accadeva in Medio Oriente, dove erano diffuse le docce turche, oggi gli hammam non si limitano solo agli incontri sociali, ma sono preferiti per i momenti di solitudine, soprattutto in casa.

Che cos’è un hammam e come si usa?

Hammam, hamam o hamán sono i modi per riferirsi a questo tipo di bagno turco. Sono costituiti da una sauna con temperature che non superano i 48 °C, grazie al sistema a vapore e al calore umido. Queste stanze offrono vantaggi terapeutici; quindi, c’è chi decide di adattare il bagno convenzionali allo stile hammam.

L’obiettivo è sfruttare le sessioni in cabina a vapore, attivate tramite un generatore. Quindi si passa alla fase di rilassamento dovuto all’umidità e si conclude con una doccia fredda. Essendo ermetico, l’hammam concentra l’umidità e l’aria si condensa sulle pareti.

Si consiglia prima di entrare di idratare il corpo con acqua fredda. Da 15 a 30 minuti è il tempo massimo che si suggerisce all’interno di un hammam.

Che cos'è un hammam e come si usa?
L’hammam è uno spazio per distendersi, rilassarsi e ridurre la tensione.

I vantaggi di avere un hammam in casa

L’acqua è essenziale per la salute e il benessere. Un articolo dell’Istituto Nazionale di Sanità Pubblica del Messico evidenzia che nel corpo non c’è funzione che può essere sviluppata senza acqua: regola la temperatura, lubrifica le articolazioni e ha effetti sul funzionamento del cervello.

All’interno di un bagno turco, grazie al calore e all’umidità, è possibile usufruire di tutti questi benefici, oltre a quelli che menzioniamo di seguito.

Aiuta la circolazione sanguigna

I bagni caldi come l’‘hammam sono considerati “termoterapici” poiché aumentano sia la temperatura che il flusso di sangue attraverso i tessuti. In questo modo provocano azioni antinfiammatorie e analgesiche, come spiegato nell’analisi “Tecniche di idroterapia”.

Contribuisce ad alleviare i crampi mestruali

Durante il ciclo, il vapore contribuisce ad alleviare il disagio. La Mayo Clinic sottolinea che l’applicazione di calore sotto la doccia, con impacchi, con borse termiche, tra gli altri, riduce al minimo i crampi mestruali.

Aiuta a rilasciare lo stress

Fare un bagno nell’hammam può aiutare ad alleviare la tensione e lo stress. Il calore, sommato all’umidità, favorisce il rilassamento dei muscoli. Inoltre, provoca un effetto rilassante che si riflette nel benessere emotivo.

Promuove la qualità del sonno

La ricerca sul sonno ristoratore ha rivelato che le persone che dormono poco appaiono meno sane, meno attraenti e più stanche rispetto alle persone che dormono bene.

I bagni caldi sono consigliati per un buon sonno. Secondo una ricerca pubblicata da Sleep Medicine Reviews, il riscaldamento passivo del corpo ottenuto facendo una doccia o un bagno caldo prima di coricarsi migliora il sonno.

Contribuisce alla salute della pelle

I vapori di un hammam di casa sono adatti per migliorare l’aspetto della pelle. Durante il bagno, la dilatazione dei pori stimola i tessuti e ottimizza la pulizia della pelle. Tra l’altro prepara il derma a ricevere i nutrienti che contribuiscono alla sua freschezza e morbidezza.

Utile per le vie respiratorie

La vaporizzazione di un hammam è di natura espettorante, utile in caso di raffreddore e tosse. Inoltre il calore dei bagni turchi favorisce il decongestionamento nasale, allevia i fastidi alla gola e fa bene ai polmoni.

Aspetti da considerare prima di installare un hammam in casa

Ci sono fattori che devi tenere a mente prima di installare un hammam a casa; quello principale è lo spazio appropriato. Sebbene una grande larghezza non sia essenziale, è fondamentale avere almeno spazio adeguato per gli accessori, come ad esempio un sedile e un portasciugamani.

Richiedi la consulenza di esperti nella progettazione di queste cabine in modo che sia funzionale e bella. Il professionista indicherà se è necessario una ristrutturazione profonda, nonché i seguenti aspetti:

  • Altezza: per non sprecare energia, è meglio che l’altezza di un bagno turco non superi i 2,30 metri.
  • Vapore: verificare qual è il generatore che si adatta alle esigenze della doccia. Ci sono molte marche e modelli.
  • Temperatura: a fronte di umidità elevata, la cosa corretta da fare sarebbe regolare la temperatura in modo che non superi i 45 °C.
  • Pareti: oltre alle porte, devono essere ermetiche, per non disperdere il calore. Il materiale adatto è il vetro.
  • Accesso all’elettricità e alle tubazioni: ogni bagno turco necessita di prese elettriche, vicinanza a condutture dell’acqua e uno scarico. Ricorda che un hamman lavora con attrezzature speciali, come generatori di vapore domestici e pannelli di diffusione.
  • Mobili: generalmente si utilizzano mobili in legno, che vanno di pari passo con il calore degli hammam. Questo elemento trasmette la sensazione di tranquillità e comfort.
Aspetti da considerare prima di installare un hammam in casa
Per installare un hamman in casa, si consiglia di consultare un professionista.

Accessori per un hammam in casa

L’ambiente all’interno di un hamman è importante per conferire il giusto tocco terapeutico. Puoi aggiungere luci soffuse o LED, poiché alcuni studi confermano gli effetti rilassanti dell’illuminazione, soprattutto dopo l’esposizione a forte stress.

Anche l’abbinamento con piante con fragranze come l’eucalipto o il rosmarino è benefico; se preferite, usate dell’essenza aromatica. La musica è un altro complemento nei bagni turchi: crea una playlist con melodie soft. Con l’atmosfera giusta, non resta che godersi il bagno.

Potrebbe interessarti ...
Consigli per proteggere i capelli in una sauna secca
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Consigli per proteggere i capelli in una sauna secca

La sauna offre molteplici benefici al corpo. Ma è necessario proteggere i capelli in sauna secca, poiché potrebbero disidratarsi.




Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.