I benefici dell’arancia

29 gennaio 2016
Sapevate che si possono trarre molti più benefici dall'arancia se mangiata lontano dai pasti? È meglio assumerla a digiuno, affinché ci apporti energia

Sapevate che l’arancia ha effetti antidepressivi e anticancerogeni? Sapevate che non è conveniente mangiarla a fine pasto o di sera? Sapevate che la scorza possiede numerosi benefici?

Nell’articolo di oggi vi parliamo di alcune proprietà e curiosità sull’arancia, così come di una ricetta molto semplice per preparare in casa una deliziosa spremuta d’arancia medicinale.

L’arancia

L’arancia risalta per il suo elevato contenuto di vitamine A, B e C, e minerali come il calcio, il magnesio, il fosforo ed il potassio.

I suoi eccellenti valori nutrizionali la rendono un alimento ideale per rafforzare il sistema immunitario e per prevenire qualsiasi tipo di malattia.

Questo agrume è un ottimo antiossidante che ci aiuta a ritardare l’invecchiamento interno ed esterno e, a sua volta, è un depurativo ideale per pulire il fegato, i reni e l’intestino.

L’arancia, inoltre, ci aiuta a proteggere il nostro organismo dalle malattie cardiovascolari, poiché migliora la circolazione, regola la pressione arteriosa e riduce i livelli di trigliceridi nel sangue.

Effetti antidepressivi

Depressione

Uno dei benefici più noti dell’arancia è dovuto alle sue proprietà antidepressive, che condivide con gli altri agrumi. Il consumo di questo frutto, così come l’esposizione al suo aroma naturale, influisce in modo positivo sugli stati di depressione, ansia e persino irritabilità ed aggressività.

L’arancia apporta vitalità e allegria, pertanto è un frutto indispensabile nella nostra dieta.

Asma

L’asma ed altre malattie che colpiscono l’apparato respiratorio possono migliorare in modo considerevole se si realizza una cura depurativa che si basi sul consumo di arance e spremute fresche per almeno 10 giorni.

Assumere questo frutto ci aiuterà ad eliminare il muco.

Tumore al seno

Alcuni studi dimostrano che il consumo di una buona quantità di arance biologiche può ridurre il rischio di contrarre il cancro al seno, così come migliorare lo stato di chi ne è affetto.

Gravidanza

L’arancia è un’ottima opzione per le donne in gravidanza, soprattutto per quelle che hanno voglia di alimenti freschi e dal sapore acido. L’arancia è ricca di acido folico, una vitamina B essenziale durante questa fase.

Devono evitarla, però, le donne che soffrono di iperacidità gastrica.

Non mangiarla durante i pasti

spremuta d'arancia

L’arancia viene scelta da molte persone che optano per un frutto per completare il proprio pasto. In alcune zone è comune mangiarla anche con cannella e miele.

Tuttavia, questo frutto è molto più benefico se mangiato lontano dai pasti, poiché il suo contenuto di acidi e zuccheri, dopo aver assunto altri alimenti, può provocare una fermentazione che sfocerà in cattiva digestione, acidità, gas, etc.

D’alto canto, non è conveniente nemmeno mangiarla la sera, a causa delle sue proprietà eccitanti. Il momento ideale è la mattina, a digiuno, poco prima della colazione.

Si può mangiare la scorza dell’arancia?

scorza d'arancia

La scorza dell’arancia è la parte con maggiori effetti antiossidanti di questo agrume, grazie all’elevato contenuto di flavonoidi, i quali aiutano a prevenire e trattare in modo naturale il cancro, soprattutto quello alla pelle e al seno, così come a ridurre il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari.

La scorza, inoltre, possiede persino un contenuto di vitamina C maggiore rispetto alla polpa. Questa vitamina apporta benefici depurativi, diuretici, rilassanti e digestivi.

Possiamo congelarla, seccarla oppure grattugiarla per condire insalate, salse, dolci, frullati, infusi, etc.

Tuttavia, è fondamentale che le arance siano biologiche, poiché, altrimenti, si assumono anche sostanze tossiche utilizzate durante la convenzionale procedura di coltivazione, le quali penetrano nella scorza.

Spremuta d’arancia medicinale

Provate questa deliziosa spremuta d’arancia medicinale, semplice e molto rinfrescante.

Ingredienti per 4 persone

  • 2 o 3 arance biologiche (ben lavate e con la scorza)
  • 300 ml di acqua
  • Un pezzo di zenzero fresco (a piacimento)
  • Miele (a piacimento)

Elaborazione

  • Tagliate in quattro parti le arance e introducetele, insieme agli altri ingredienti, in un frullatore.
  • Frullate il tutto durante un minuto.
  • Versate la bevanda.
  • Potete aggiungere del ghiaccio oppure farla raffreddare in frigorifero.
Guarda anche