I migliori frutti per disintossicarsi

5 febbraio 2018
Terminare un pasto abbondante con uno di questi frutti facilita la digestione e permette di disintossicare il corpo dagli eccessi 

Per contrastare i postumi di quei pranzi in cui si tende a mangiare e bere troppo, oggi vi consigliamo i migliori frutti per disintossicarsi; alimenti detox che stimolano la funzione degli organi escretori.

Il nostro corpo lavora giorno e notte per digerire i pasti abbondanti, gli zuccheri e le tossine dell’alcol. In queste occasioni, tuttavia, è meglio aiutarlo con un extra di nutrienti per ridurre il carico di lavoro eccessivo a cui è sottoposto.

Quando compiamo un peccato di gola, possiamo aumentare il consumo di alcuni frutti sani che, grazie alle loro proprietà, aiutano il corpo a disintossicarsi.

Vi piacerebbe conoscerli? Scoprite i 6 migliori frutti per disintossicarsi.

I migliori frutti per disintossicarsi

1. Limone

Limoni

Il limone è il frutto disintossicante per eccellenza; Oltre a pulire il sangue, migliora la digestione e la salute dei reni.

  • Il suo alto contenuto di vitamina C rafforza le difese del corpo, soprattutto dopo aver bevuto bevande alcoliche.
  • Ha un leggero effetto alcalinizzante che riduce l’acidità causata da cibi irritanti o copiosi.
  • I suoi composti antiossidanti proteggono i tessuti dall’azione dannosa delle tossine. Facilitano, inoltre, la digestione dei grassi.

Leggete anche: 6 semplici esercizi per ridurre l’infiammazione e migliorare la digestione

2. Guava

Consumare la guava al naturale o sotto forma di succo, stimola la depurazione del fegato e dei reni, facilitando in questo modo l’eliminazione delle scorie.

  • Questo frutto esotico contiene più vitamina C degli altri agrumi, caratteristica che lo rende, infatti, uno dei migliori alleati del sistema immunitario.
  • Fornisce significative quantità di fibra, una sostanza nutritiva che migliora il transito intestinale e permette una digestione migliore.
  • Riduce la produzione dei succhi gastrici acidi e calma gli effetti dell’indigestione.
  • È ideale per combattere i postumi della sbronza. Questo effetto lo si deve alla sua capacità di aumentare il livello di energia e facilitare lo smaltimento delle tossine provenienti dall’alcol.

3. Pompelmo

Pompelmi

Il pompelmo è noto per le sue proprietà diuretiche, antiossidanti e antinfiammatorie. È un frutto a basso contenuto calorico. Non a caso, da parecchi anni viene considerato un alimento dimagrante.

Quello che non tutti sanno è che si tratta anche uno dei migliori frutti per disintossicarsi poiché facilita la pulizia del sangue.

  • Contiene sostanze antiossidanti che migliorano il funzionamento dei reni, aiutandoli a espellere le tossine attraverso l’urina.
  • Protegge le cellule dallo stress ossidativo e previene gli squilibri causati dai processi infiammatori.
  • Il suo leggero apporto di fibre migliora la digestione e previene il malessere legato a un pasto eccessivo.

4. Melone

Il melone è composto soprattutto da acqua. Questa qualità, insieme ai suoi antiossidanti, rende il melone un potente digestivo e disintossicante.

  • La sua azione diuretica combatte la ritenzione idrica e facilita l’eliminazione degli scarti attraverso l’urina.
  • Contiene vitamine del complesso B, necessarie per facilitare la digestione quando prevediamo di mangiare molto.
  • Le vitamine e i sali minerali del melone compensano la perdita di nutrienti prodotta dalla disidratazione a cui va incontro il corpo quando consumiamo bevande alcoliche.
  • Migliora la digestione dei cibi irritanti e neutralizza l’eccesso di succhi acidi.

Vi consigliamo di leggere: Deliziose creme fredde al melone per cenare leggero e perdere peso

5. Mela verde

Mele verdi

Tra i migliori frutti per disintossicarsi non poteva mancare la mela verde. Mangiare una mela verde al giorno è uno dei tanti modi per stimolare il processo di pulizia del corpo dopo gli eccessi.

  • Questo frutto è un’importante fonte di antiossidanti e sali minerali essenziali che, migliorando il funzionamento di fegato, reni e colon, garantiscono una corretta eliminazione delle scorie.
  • Contiene alte dosi di fibre, soprattutto nella buccia e, quindi, aiuta ad affrontare le digestioni pesanti.
  • I suoi acidi regolano il pH gastrico e prevengono disturbi come il bruciore di stomaco.

6. Prugne

La combinazione di cibi elaborati e vino può alterare la funzionalità dell’intestino.

Le prugne, ricche di fibre, lo stimolano in modo naturale.

  • I suoi composti antiossidanti proteggono le cellule dall’impatto negativo delle tossine provenienti dai cibi e dall’alcol.
  • Servono da “nutrimento” per la flora batterica intestinale, evitando così un calo delle difese immunitarie.
  • Hanno un leggero effetto antinfiammatorio che aiuta a combattere il gonfiore addominale.
  • Il loro apporto energetico aiuta a combattere la stanchezza causata dalla mancanza di sonno e dalla vita un po’ sregolata tipica, ad esempio, delle feste.

La prossima volta che mangiate o bevete più del dovuto, ricorderete quali sono i migliori frutti per disintossicarsi? Aumentatene il consumo per sfruttarne appieno tutti i benefici.

Cercate, infine, di mantenervi idratati bevendo molta acqua.

Guarda anche