Il collagene per proteggere le articolazioni

20 Aprile 2021
Il collagene è una sostanza naturalmente presente nel nostro organismo. In particolar modo, forma le articolazioni e si deteriora con il trascorrere del tempo.

Il collagene è una proteina che viene sintetizzata naturalmente nell’organismo a partire dagli amminoacidi ottenuti dal cibo. Tuttavia, con il passare degli anni e l’avanzare del naturale invecchiamento, è normale che la sintesi di questa proteina diminuisca, danneggiando le articolazioni.

A partire dai 35 anni di età, il corpo inizia a ridurre la propria produzione di collagene. Da questo momento, dunque, si consiglia di assumere collagene in forma esogena per proteggere le articolazioni e migliorare i movimenti.

Oltre a questo, è indispensabile condurre una vita sana e attiva, praticando regolare esercizio fisico e seguendo una dieta equilibrata. Gli integratori di collagene, da soli, non sono in grado di contrastare gli effetti della sedentarietà o di una nutrizione inadeguata.

Deficit di collagene

Tra le cause responsabili del deficit di collagene vi è una dieta povera di vitamina C. Questo deficit può condurre all’insorgenza dello scorbuto, malattia dovuta a un difetto nella sintesi del collagene a causa della mancanza di acido ascorbico.

È per questo motivo  che molti integratori per la rigenerazione e il mantenimento della salute articolare contengono vitamina C.

D’altra parte, per quanto la pratica regolare di esercizio fisico costituisca un aspetto fondamentale per avere una vita sana, l’esercizio estremo può rappresentare una causa di usura delle articolazioni, di conseguenza la rottura delle fibre di collagene.

Collagene per le articolazioni e formazione di rughe.
Nella pelle, la rottura delle fibre di collagene si manifesta attraverso la formazione di rughe.

Principali tipi di collagene

In base al tessuto e alla sede, il collagene può essere classificato in 4 tipi diversi:

  • 1: predomina nel derma, nelle ossa, nei tendini e nella cornea. Conferisce resistenza durante lo stiramento delle strutture.
  • 2: è presente soprattutto nelle cartilagini, formando sottili fibrille. La sua funzione principale è fornire resistenza alla pressione intermittente. Si tratta, inoltre, del tipo di collagene più usato negli integratori in commercio, in quanto è stato maggiormente studiato allo scopo di curare o preservare la salute delle articolazioni.
  • 3: è presente in abbondanza nel tessuto connettivo lasso, nelle pareti dei vasi sanguigni, nel derma e nello stroma delle ghiandole. Svolge una funzione di sostegno.
  • 4: forma la lamina basale che si trova sotto agli epiteli e ha la funzione di fornire sostegno e filtrazione.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Integratori per le articolazioni: consumo e benefici

Da dove si ottiene il collagene utilizzato negli integratori in commercio?

Gli integratori per le articolazioni contengono soprattutto collagene idrolizzato di tipo 2. Il motivo è dovuto al fatto che quest’ultimo emula il collagene presente nella cartilagine delle articolazioni. L’acquisizione di questo tipo di collagene avviene in due modi:

  • Estrazione diretta di tessuti ricchi di collagene: alcuni di questi tessuti sono rappresentati da pelle, ossa e cartilagini di animali. Attraverso una serie di reazioni chimiche si estrae la sostanza dai corpi degli animali. Il problema è che questa modalità di acquisizione è molto costosa, di conseguenza le sue applicazioni sono limitate.
  • Metodi di estrazione in assenza di enzimi: si estrae il collagene per mezzo di idrolisi, in ambienti acidi o basici, a partire dalla pelle, ossa e cartilagini. Il costo derivante di questo metodo è inferiore, ma il suo campo di applicazione è piuttosto limitato. Inoltre, nell’industria farmaceutica e alimentare si richiede che il collagene idrolizzato sia il più puro possibile, cosa che rende ulteriormente più costoso la procedura.
Gonfiore al ginocchio.
Le articolazioni sono formate in gran parte da collagene, che con l’età è destinato a deteriorarsi.

Vi consigliamo di leggere anche: 5 esercizi a basso impatto che proteggono le articolazioni

Alimenti che aiutano a rafforzare le articolazioni

Una buona salute articolare dipende anche da una corretta alimentazione, dal momento che alcuni alimenti possiedono alcune proprietà che integrano il collagene. Qui di seguito elenchiamo una serie di alimenti benefici in questo senso:

  • Acqua: è fondamentale perché le articolazioni sono bagnate dal liquido sinoviale, che consente di ridurre la frizione tra le cartilagini e altri tessuti. Si consiglia il consumo di almeno due litri al giorno.
  • Pesce azzurro: è ricco di acidi grassi Omega 3, dotati di un notevole potere antinfiammatorio. Inoltre, proteggono le membrane cellulari dai processi ossidativi.
  • Alimenti ricchi di vitamina C: come anticipato, la vitamina C è fondamentale per la sintesi del collagene. Il consumo di frutta e verdura deve essere pertanto quotidiano.

Conclusioni

A partire da una certa età, assumere collagene è fondamentale per proteggere le articolazioni. A nostra disposizione possiamo trovare diversi integratori a base di questa proteina.

Tuttavia, l’uso di un prodotto di produzione commerciale non è sufficiente per arrestare il processo di invecchiamento delle articolazioni. Un regolare allenamento e una dieta equilibrata sono fattori indispensabili.

Per sapere quale potrebbe essere l’integratore più adeguato per il proprio caso specifico, è possibile consultare il medico o il farmacista.

  • Prockop, D. J., & Guzmán, N. a. (1981). El colágeno. TIEMPOS MEDICOS.
  • Porfírio, E., & Fanaro, G. B. (2016). Collagen supplementation as a complementary therapy for the prevention and treatment of osteoporosis and osteoarthritis: a systematic review. Revista Brasileira de Geriatria e Gerontologia. https://doi.org/10.1590/1809-9823.2016.14145
  • Silva, T. F. da, & Penna, A. L. B. (2012). Colágeno: Características químicas e propriedades funcionais. Revista Do Instituto Adolfo Lutz.