Il granuloma anulare: di cosa si tratta?

26 Aprile 2021
Il granuloma anulare di solito non causa dolore, ma prurito e disagio estetico. È una rara malattia della pelle la cui causa specifica è tutt'ora sconosciuta.

Il granuloma anulare è una malattia cutanea di natura infiammatoria. Deve il suo nome alla forma ad anello. Si tratta di una lesione sporgente e rossastra che di solito va via da sé.

Il granuloma anulare è una malattia rara. Può colpire chiunque, ma di solito compare nei bambini intorno ai 10 anni di età. La sua causa non è ben chiara, ma stando alle statistiche colpisce più le donne che gli uomini.

Questa patologia di solito non causa disagio, ma è piuttosto evidente, motivo per cui diventa un problema soprattutto estetico. Alcune persone, inoltre, presentano escrescenze molto pruriginose.

Molte caratteristiche del granuloma anulare sono ancora oggetto di studio, ma sembra che possa essere correlato ad alcune infezioni e persino neoplasie. In questo articolo spieghiamo tutto quello che c’è da sapere sul granuloma anulare.

Cos’è il granuloma anulare?

È una malattia della pelle infiammatoria e cronica. Consiste nella formazione di lesioni sporgenti e rossastre a forma di anello. Generalmente compaiono sulle mani e sui piedi.

Si sa solo che colpisce soprattutto le donne e i giovani, ma la causa esatta è tutt’ora sconosciuta. Si ritiene, tuttavia, che alcuni fattori possano innescarlo. Per esempio, può essere l’effetto collaterale di alcuni farmaci.

Altre possibili cause sono i morsi di alcuni insetti e può essere persino una reazione a determinati vaccini. Il granuloma anulare è stato collegato anche a infezioni, come l’epatite. A ogni modo, non si tratta di una malattia contagiosa.

Sebbene il granuloma anulare di solito scompaia dopo due anni senza trattamento, è importante studiarlo bene. Gli scienziati stanno cercando di dimostrare la sua associazione con altre patologie sistemiche.

Sembrerebbe correlato ad alcune malattie come la tiroide e il diabete. Potrebbero causarlo anche alcuni processi cancerogeni. In questi casi, di solito il paziente mostra più lesioni in tutto il corpo e non risponde bene ai trattamenti.

Granuloma anulare sulle mani.
Le mani sono una delle zone più colpite dal granuloma anulare.

Potrebbe interessarvi: Il dermatofibroma: caratteristiche e cura

Quali sono i sintomi?

Oltre alle lesioni, il granuloma anulare non produce altri sintomi. Queste lesioni possono andare dal colore della pelle per poi diventare più rosse. Tutte hanno una caratteristica forma ad anello che si espande verso l’esterno, con il centro leggermente incavato.

Le lesioni sono sensibili al tatto, ma non provocano dolore. Tuttavia, possono essere un problema estetico o causare prurito soprattutto quando ve ne sono molte sparse in tutto il corpo. Gli esperti classificano il granuloma anulare in diversi tipi:

  • Localizzato, che è il tipo più comune. Di solito appare sulle mani e sui piedi e le lesioni possono misurare fino a 5 centimetri.
  • Generalizzato, si estende in tutto il corpo.
  • Sottocutaneo. In questo caso, le protuberanze sono circoscritte e tese, di solito non acquisiscono un colore rossastro.
Persona con diversi granulomi anulari.

Continuate a leggere: Gli antistaminici: a cosa servono?

Trattamento per il granuloma anulare

Il granuloma anulare causa lesioni molto caratteristiche, quindi di solito è facile da diagnosticare. Tuttavia, in caso di dubbio, i dermatologi a volte richiedono una biopsia cutanea per confermare la diagnosi. Come abbiamo già indicato prima, le protuberanze dopo un certo tempo scompaiono da sole.

La malattia in genere dura al massimo due anni, dunque non è necessario seguire un trattamento specifico. Tuttavia, è anche vero che il granuloma anulare può essere esteticamente fastidioso e pruriginoso.

È dunque possibile valutare alcune opzioni terapeutiche. In alcuni casi, vengono usate pomate a base di corticosteroidi per accelerare la scomparsa delle lesioni. È possibile anche iniettare questi farmaci quando il corpo non risponde all’applicazione topica.

In alcuni casi, i medici utilizzano tecniche di fototerapia per trattare il granuloma anulare. Infine, quando le lesioni sono diffuse in tutto il corpo, i farmaci vengono prescritti per via orale. Tuttavia, è importante andare dal medico affinché possa valutare il trattamento più indicato.

  • Fundación Piel Sana – Wikiderma Granuloma anular. (n.d.). Retrieved February 12, 2020, from https://fundacionpielsana.es/wikiderma/granuloma-anular
  • Granuloma anular – Trastornos de la piel – Manual MSD versión para público general. (n.d.). Retrieved February 12, 2020, from https://www.msdmanuals.com/es-es/hogar/trastornos-de-la-piel/hipersensibilidad-y-trastornos-cutáneos-inflamatorios/granuloma-anular
  • ¿Qué es el granuloma anular? (n.d.). Retrieved February 12, 2020, from https://muysaludable.sanitas.es/salud/que-es-el-granuloma-anular/