Il sedano per combattere la stitichezza

5 Settembre 2019
Il sedano è una verdura ricchissima di fibre. Tuttavia, deve essere consumato con molta acqua perché possa essere eliminato correttamente e quindi combattere la stitichezza. In caso contrario, si rischia di peggiorare la situazione.

Sapevate che è possibile consumare il sedano per combattere la stitichezza? Il sedano è un ortaggio dalle molteplici proprietà benefiche: ideale per la digestione, stimola l’appetito, riduce i gas intestinali e regola l’intestino.

Scoprite in questo articolo come consumare il sedano per combattere la stitichezza e favorire il transito intestinale.

Come preparare il sedano per combattere la stitichezza

Il sedano è un ortaggio ricco di fibre, efficace al fine di pulire l’intestino e aumentare la motilità intestinale. Grazie a esso, possiamo combattere la stitichezza in modo naturale ed evitare i danni all’intestino causati da alcuni lassativi.

Leggete anche: Frullato di ananas e sedano per perdere peso

1. Frullato di sedano

Frullato di cetriolo e sedano

Il frullato di sedano, grazie all’alto contenuto di fibre, è un ottimo rimedio per alleviare la stitichezza

Ciononostante, per via del suo forte sapore, consigliamo di abbinarlo ad altri frutti quali mela, pera o ananas. È anche possibile gustarlo in versione salata come zuppa fredda con pomodoro, cetriolo, pepe e aglio.

Il sedano possiede anche un alto potere diuretico e depurativo, ovvero aiuta a eliminare le tossine e i liquidi. Si tratta quindi di un ottimo alimento per perdere peso in modo sano. Tuttavia, si consiglia di assumerlo solo periodicamente per non sforzare troppo i reni.

È inoltre preferibile consumarlo lontano dai pasti per renderlo ancora più efficace. Ad esempio, mezz’ora prima di ciascuno dei tre pasti principali.

2. Brodo di sedano e verdureBrodo a base di sedano e verdure

Nelle giornate fredde in cui abbiamo bisogno di un piatto che ci riscaldi, possiamo optare per un buon brodo caldo.

Il sedano si abbina perfettamente a tutti i tipi di verdura: patate, porri, cipolla, aglio, carota, cavolo, zucchine, zucca, ecc. Il brodo è un piatto delizioso e leggero che ci aiuta a perdere peso grazie all’elevato potere saziante. È anche una ricetta ideale per una cena più sana.

Tuttavia, se vogliamo ottenere una versione più densa, possiamo frullare le verdure insieme al brodo per ottenere una deliziosa vellutata o preparare una zuppa.

Come ingrediente di un brodo, di una zuppa o di una vellutata, in tutti i casi il sedano sarà un ottimo rimedio per combattere la stitichezza.

3. Delizioso smoothie con il sedano per combattere la stitichezza

Frullato di sedano per combattere la stitichezza

A seguire, vi proponiamo un frullato a base di sedano molto efficace per combattere la stitichezza in modo naturale.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di semi di chia (15 g)
  • 3 prugne secche
  • 1 gambo di sedano
  • 1 mela biologica
  • ½ tazza di mandorle tritate (35 g)
  • 1 cucchiaio di miele di acacia o di altro tipo (25 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Nota: consigliamo il miele di acacia perché è un eccellente rimedio naturale per calmare l’infiammazione intestinale e promuovere la motilità intestinale.

Preparazione

  • La sera prima, mettiamo in ammollo i semi di chia e le prugne nel bicchiere d’acqua.
  • Una volta pronti, verseremo tutti gli ingredienti nel frullatore, inclusi i semi di chia, le prugne denocciolate e l’acqua.
  • Possiamo aggiungere la mela con tutta la buccia solo se biologica.
  • Frulliamo il tutto per almeno 2 minuti, in modo da ottenere una consistenza cremosa. Se il risultato è troppo denso possiamo sempre aggiungere dell’acqua.

Scoprite anche: Ricette con i semi di chia, dolci e salate

Modalità di consumo

  • Il mattino a stomaco vuoto è il momento migliore per bere il frullato a base di sedano e regolare le funzioni intestinali.
  • Secondo la medicina tradizionale cinese, fare colazione prima delle 7 del mattino è l’abitudine più sana per l’intestino. Tuttavia, il frullato sarà ugualmente efficace anche se bevuto più tardi.

Questa bevanda è ricchissima di fibre, pertanto, ha un alto potere sazianteSe nonostante ciò dopo il frullato si ha ancora fame, si può fare colazione normalmente, ma si consiglia di aspettare almeno mezz’ora affinché possa svolgere il suo effetto depurativo.

Durante la giornata, soprattutto al mattino, si dovrebbe bere molta acqua per facilitare la digestione delle fibre. Altrimenti, si rischia di peggiorare il blocco intestinale.

Si può bere questo frullato per diversi giorni fin quando non si normalizza il transito intestinale. Se l’alimentazione abituale è povera di fibre, nei primi giorni si potrebbe notare un peggioramento della stitichezza come parte del processo di adattamento.

Con un po’ di pazienza e bevendo molta acqua, si noteranno grandi benefici in breve tempo.

Se la stitichezza persiste nonostante un’alimentazione equilibrata e ricca di fibre, si consiglia di consultare il medico curante per escludere eventuali problemi di salute più gravi.