Il vino rosso fa bene alla salute per 10 ragioni

5 Febbraio 2019
Solo se assunto in modo responsabile, il vino rosso può aiutarci a prenderci cura della nostra salute cardiovascolare, a prevenire l'obesità e a migliorare gli stati depressivi

Il vino rosso è una bevanda alcolica che da tempo fa parte di centinaia di culture in tutto il mondo. Di solito viene bevuto durante le occasioni speciali o per celebrare qualche avvenimento. Eppure molti se ne concedono un bicchiere a pranzo o a cena.

Negli ultimi anni è divenuto molto popolare perché è buono. Anche grazie alle sue proprietà nutritive è stato rivalutato come ingrediente per mantenersi in buona salute. 

Però non va assunto in quantità eccessive. Invece si tratta di una sana fonte di antiossidanti che apportano diversi benefici all’organismo.

Il suo principio attivo, il resveratrolo, riduce il rischio di invecchiamento cellulare e altri effetti negativi che provocano la comparsa dei radicali liberi nell’ambiente.

Inoltre apporta vitamine e minerali che una volta assimilati, favoriscono il corretto funzionamento dei principali sistemi del corpo.

Quindi a seguire vogliamo condividere con voi 10 buoni motivi per assumerlo in con moderazione, senza provare rimorsi.

Perché il vino rosso fa bene alla salute

1. Previene l’obesità

il vino rosso

Gli antiossidanti contenuti nel vino rosso sono in grado di attivare le funzioni di un gene che impedisce la formazione di nuove cellule di grasso.

Oltre al suo potere depurativo, riduce il rischio di soffrire di obesità e favorisce la perdita di grasso nei pazienti che soffrono di sovrappeso.

Leggete anche: I vantaggi di un bicchiere di vino al giorno

2. Elimina i batteri dalla bocca

L’assunzione di un bicchiere di vino al giorno può risultare fondamentale nella prevenzione delle malattie ai denti e alle gengive.

  • Grazie alle sue proprietà antimicrobiche, blocca la crescita dei batteri come lo streptococco, relazionato alle carie e alla gengivite
  • Inoltre è l’ideale per neutralizzare l’alito cattivo e altri sintomi derivanti dalle infezioni

3. Migliora le funzioni cognitive

Il resveratrolo e altri composti antiossidanti del vino rosso fanno bene al cervello. Inoltre il suo assorbimento equilibra i processi infiammatori dell’organismo e riduce il rischio di indurimento arterioso. Quindi è fondamentale per un’ossigenazione ottimale del cervello.

Un bicchiere di vino al giorno è sufficiente per ridurre il rischio di soffrire di demenza e di degenerazione precoce dei tessuti.

4. Protegge la pelle dal sole

I flavonoidi contenuti in questa sana bevanda sono utili per prendersi cura della pelle. Infatti contrastano gli effetti negativi causati dai raggi UV del sole.

Inoltre questi antiossidanti proteggono le cellule dalle aggressioni e riducono il rischio di soffrire di bruciature e danni irreversibili alla pelle.

5. Previene la depressione

Assumere 3 o 4 bicchieri di vino rosso alla settimana può aiutare a stimolare la produzione di ormoni come le endorfine e la serotonina. Sapevate che entrambe sono associate al benessere e alla felicità?

I suoi antiossidanti riducono la segregazione di cortisolo e migliorano lo stato d’animo rispetto allo stress e alla depressione.

6. Evita l’invecchiamento precoce

Inoltre gli effetti antiossidanti delle vitamine e dei minerali contenuti in questa bevanda sono utilissimi. Sopratutto per proteggere gli organi dal deterioramento causato dall’invecchiamento precoce delle cellule.

Infatti queste sostanze minimizzano l’azione dei radicali liberi e riducono il rischio di disturbi infiammatori.

7. Migliora la salute respiratoria

In particolare il resveratrolo, l’antiossidante contenuto nel vino rosso, protegge i condotti respiratori dall’effetto negativo delle tossine e degli agenti chimici presenti nell’ambiente.

  • Le sue proprietà antinfiammatorie e disintossicanti facilitano la decongestione e riducono il rischio di alterazioni cellulari.
  • Questo significa che, in piccole dosi, si tratta di un grande alleato per evitare la formazione di tumori maligni ai polmoni.

8. Protegge il cuore

Poi un bicchiere di vino rosso al giorno per le donne e due bicchieri di vino rosso per gli uomini possono aiutare a ridurre il rischio di problemi cardiovascolari. Specie quelli associati al colesterolo cattivo (LDL) e all’ipertensione.

In particolare la sua azione antiossidante riduce l’ossigenazione dei lipidi nelle arterie e ne preserva l’elasticità favorendo un ottimale passaggio del sangue.

9. Combatte la stanchezza

Un’altra delle grandi proprietà di questa bevanda è l’apporto di una dose extra di energie. Infatti è utile all’organismo nei momenti di maggiore stanchezza o fatica.  

Le sue proprietà nutritive migliorano l’attività cellulare e aiutano a ottimizzare il rendimento fisico e mentale.

Leggete anche: 5 buoni motivi per inserire l’uva rossa nella nostra dieta

10. Riduce le infezioni urinarie

Grazie alla sua azione diuretica e alle sue proprietà antiossidanti, il vino rosso può aiutare a ridurre la crescita dei batteri che colpiscono le vie urinarie.     

La sua azione astringente migliora la salute della vescica e ottimizza l’eliminazione delle sostanze di scarto e dei microorganismi che si accumulano in questi condotti.

Conoscevate le proprietà del vino rosso? Adesso che sapete quanto fa bene al corpo, non esitate ad includerlo nelle vostre diete.

  • Waterhouse, A. L. (2002). Wine phenolics. In Annals of the New York Academy of Sciences. https://doi.org/10.1111/j.1749-6632.2002.tb02903.x
  • Chiva-Blanch, G., Urpi-Sarda, M., Ros, E., Valderas-Martinez, P., Casas, R., Arranz, S., … Estruch, R. (2013). Effects of red wine polyphenols and alcohol on glucose metabolism and the lipid profile: A randomized clinical trial. Clinical Nutrition. https://doi.org/10.1016/j.clnu.2012.08.022
  • Baur, J. A., & Sinclair, D. A. (2006). Therapeutic potential of resveratrol: The in vivo evidence. Nature Reviews Drug Discovery. https://doi.org/10.1038/nrd2060
  • Vitaglione, P., Sforza, S., Galaverna, G., Ghidini, C., Caporaso, N., Vescovi, P. P., … Marchelli, R. (2005). Bioavailability of trans-resveratrol from red wine in humans. Molecular Nutrition and Food Research. https://doi.org/10.1002/mnfr.200500002