In cosa consiste la tecnica della pietra grigia?

La tecnica della pietra grigia ci permette di mantenere una sana distanza dalle persone abusive ed esigenti. Come metterla in pratica?
In cosa consiste la tecnica della pietra grigia?

Ultimo aggiornamento: 28 giugno, 2022

La tecnica della pietra grigia è un modo per affrontare situazioni drammatiche con altre persone. Come indica il nome, consiste nell’assumere una postura di pietra in modo che l’altro non sia interessato a noi. Di cosa si tratta esattamente?

“Non so come sia iniziato tutto il conflitto, ho detto a malapena due parole e ora sembra non avere fine”. Quante volte ci siamo ritrovati coinvolti in un problema per non dire aver usato le parole giuste o per non aver mantenuto un certo atteggiamento? Questo è solo un esempio in cui possiamo usare la tecnica della pietra grigia. Scopriamo di più in questo articolo.

In cosa consiste la tecnica della pietra grigia?

Se dovessimo riassumere in cosa consiste la tecnica della pietra grigia, potremmo usare la frase “è immune ai proiettili”. Questa espressione rappresenta l’atteggiamento immutabile di una persona, qualcuno che rimane illeso.

In questo modo cerchiamo di far annoiare la persona, di smettere di farci diventare il bersaglio dei suoi attacchi. La tecnica della pietra grigia è raccomandata come risorsa di coping per affrontare le persone che hanno le seguenti caratteristiche:

  • Sono manipolatori, abusivi, narcisisti e simili.
  • Cercano di farci sentire colpevoli o responsabili di determinate situazioni.
  • Praticano il gaslighting, un abuso emotivo subdolo, che viene presentato sotto mentite spoglie e cerca di confondere l’interlocutore facendogli credere di essere lui quello che ha torto.
  • Tendono a pizzicarci, cercando di “colpire” in modo subdolo dove fa più male attraverso commenti passivi-aggressivi, domande scomode o inadeguate.
  • Ottengono il proprio vantaggio a spese degli altri.
  • Cercano di scatenare un conflitto e dare origine al dramma.

La tecnica della pietra grigia cerca di desensibilizzare, come un sasso, colui che riceve questi commenti, in modo tale da poter “disattivare” l’altro, senza trovare alcuna reazione o risposta.

Conflitto con una persona
Uno degli obiettivi della tecnica della pietra grigia è evitare drammi e conflitti.

Scoprite anche: Come riconoscere un narcisista nascosto?

Come applicare la tecnica della pietra grigia?

Alcuni atteggiamenti chiave quando si applica la tecnica della pietra grigia sono i seguenti:

  • Fornire una risposta breve; ad esempio: «forse, non lo so».
  • Cercare di mantenere al minimo l’interazione.
  • Evitare di esprimere emozioni, in particolare disagio, disgusto o rabbia.
  • Non mostrare interesse verso ciò che dice quella persona, non importa quanto ci coinvolga direttamente o indirettamente.
  • Non avviare l’interazione. Partecipare solo se è veramente necessario.
  • Evitare di chiedere un favore all’altra persona, poiché ciò potrebbe avviare i suoi “giochi di potere”.

Altri consigli da seguire

  • Evitare di dare spiegazioni.
  • Non chiarire le proprie emozioni o ciò che è stato fatto. Cioè, se vi chiedono: “cosa c’è che non va?” oppure “ti noto diversa/o”, meglio rispondere “non ho niente”.
  • Non condividere la propria privacy.

Uso della tecnica della pietra grigia: eccezioni

Come ogni tecnica, ha anche i suoi limiti. Dobbiamo sapere come “adattare” le nostre risposte alle circostanze. Non si tratta di assumere un atteggiamento stereotipato, dal momento che non abbiamo lo stesso legame con tutte le persone.

Per quelle persone a cui teniamo e che ci fanno del bene, trasformarsi in una pietra può causare molti danni. Ad esempio, se il nostro interlocutore ci sta provocando con un certo commento, ma non è una cosa che capita spesso, è necessario capire che c’è qualcosa che non va.

In questo caso, è meglio parlare e consentire l’espressione delle emozioni da entrambe le parti. D’altra parte, è importante non abusare del suo utilizzo come mezzo per disattivare tutti i conflitti; cioè dobbiamo saperci porre dei limiti e farci rispettare.

Questa “pseudo” passività può farci stare peggio ma anche offrire una visione debole di noi stessi. In questo senso, è importante avere chiaro il gruppo di persone con cui vale la pena applicare questa strategia.

donne che parlano
In certi casi è preferibile parlare ed esprimere i propri sentimenti piuttosto che applicare la tecnica della pietra grigia.

Evitare le relazioni tossiche

L’uso della tecnica della pietra grigia è molto utile per affrontare situazioni inevitabili. Ad esempio, per affrontare nel migliore dei modi la convivenza con un capo manipolatore.

In questo caso, a meno che non lasciamo il lavoro o non abbiamo l’opportunità di cambiare area, a volte non abbiamo altra scelta che cercare la “sopravvivenza”.

Tuttavia, bisogna ammettere che se ci troviamo in questi contesti in modo frequente, l’usura emotiva e persino fisica che dobbiamo affrontare implica un costo molto elevato per il nostro benessere e la nostra salute.

In questi casi è importante prendere le distanze da quelle persone che ci mettono “in allerta”, che ci manipolano e che ci sottraggono energie. Fissare dei limiti e rifiutare determinate richieste deve servirci a limitare il nostro spazio e a far rispettare la nostra identità.

La tecnica della pietra grigia può essere un modo per fare una “transizione”, un palliativo temporaneo, che ci porta a prendere le distanze dalle persone tossiche. Non dobbiamo mai consentire insulti e mancanza di rispetto.

Potrebbe interessarti ...
Convalidare i sentimenti dei bambini li aiuta nel loro sviluppo emotivo
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Convalidare i sentimenti dei bambini li aiuta nel loro sviluppo emotivo

Convalidare i sentimenti dei bambini significa, in sostanza, aiutarli a esprimere le proprie emozioni con parole comprensibili a tutti.



  • TRECHERA, JOSÉ LUIS , & MILLÁN VÁSQUEZ DE LA TORRE, GENOVEVA , & FERNÁNDEZ MORALES, EMILIO (2008). ESTUDIO EMPÍRICO DEL TRASTORNO NARCISISTA DE LA PERSONALIDAD (TNP). Acta Colombiana de Psicología, 11(2),25-36.[fecha de Consulta 2 de Mayo de 2022]. ISSN: 0123-9155. Disponible en: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=79811203
  • Medina, D. E. M., & Escobedo, P. A. S. (2008). Síndrome de desgaste emocional en investigadores mexicanos. Revista Interamericana de Psicología/Interamerican Journal of Psychology42(2), 353-362.