Infezioni ai reni: quali sono i sintomi e le cure?

· 30 novembre 2014
Per evitare le infezioni ai reni e stimolare il funzionamento dell'apparato, è importante bere molta acqua. Potete aggiungervi del limone, ma mai dello zucchero. 

Le infezioni ai reni sono tra le più comuni. Si presentano con un intenso dolore pelvico e alla schiena ed è frequente avere un po’ di febbre. Se vi è capitato qualche volta, sapete già quanto siano problematiche, per questo motivo oggi vogliamo parlarvi di questo problema e delle “linee guida” da seguire.

Come riconoscere le infezioni ai reni?

Infezioni ai reni

Le infezioni ai reni si verificano quando alcun batteri si attaccano ad essi, infiammando l’organo ed impedendone il corretto funzionamento. Si presentano, in questo modo, anche diversi problemi nel tratto urinario. La nostra urina, infatti, presenterà un colore diverso ed è frequente sentire dolore durante la minzione. Ma vediamo il tutto più nel dettaglio!

Cause delle infezioni ai reni:

  • Batteri.
  • Un’infezione nella vescica.
  • Calcoli renali.
  • Diabete.
  • Anomalie genetiche dei reni.
  • Cisti nei reni.
  • Qualche forma di anemia.
  • Difese basse e sistema immunitario debilitato.

Quali sintomi possono presentarsi?

  • Dolore all’addome, alla parte inferiore della schiena oppure nella zona dell’inguine.
  • Stanchezza.
  • Qualche linea di febbre.
  • Urgenza nel’urinare, anche solo per espellere poca urina, accompagnata da dolore e bruciore.
  • Brividi.
  • Nausea.
  • Perdita di appetito.

Rimedi fatti in casa per le infezioni ai reni

Sapete già che a stabilire la cura corretta da seguire sarà solo il vostro medico e che i farmaci che si è soliti prescrivere sono gli antibiotici, essenziali per ridurre l’infiammazione.

Tuttavia, sarebbe bene abbinare alla cura medica alcuni rimedi naturali da preparare in casa, ideali per migliorare il funzionamento dei reni e facilitarne il lavoro; in questo modo, trarrà giovamento tutto il sistema urinario.

1. Un cucchiaino al giorno di bicarbonato di sodio

Il bicarbonato aiuta a contrastare le infezioni ai reni

Niente è così semplice ed efficace al tempo stesso. È sufficiente prendere dopo il pasto principale un bicchiere d’acqua con un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Il bicarbonato aumenta la capacità di filtrazione dei reni, facilitandone quindi il lavoro e depurandoli. In questo modo, verranno eliminate tutte le tossine generate dall’infezione. Adesso lo sapete, in caso di infezioni ai reni, ricorrete al bicarbonato di sodio.

2. Bevete sufficiente acqua

Bere acqua aiuta a combattere le infezioni ai reni

È di fondamentale importanza. Bisogna bere due litri d’acqua al giorno. In questo modo eliminerete le tossine e migliorerete le funzionalità di reni, fegato e in generale di tutto il corpo.

Più acqua beviamo, più facile sarà eliminare questi batteri che stanno danneggiando i nostri reni. Potete aggiungere all’acqua del succo di limone perché abbia un sapore più piacevole, sono sufficienti poche gocce. Tuttavia, ricordate di non aggiungere zucchero.

3. Il succo più indicato: mirtilli

Mirtilli contro le infezioni ai reni

È stato dimostrato da numerosi studi: bere succo di mirtilli impedisce ai batteri di attaccarsi alle pareti del tratto urinario; in questo modo è più facili eliminarli attraverso l’urina. L’ideale sarebbe bere almeno due bicchieri al giorno di questo succo. Se non trovate il succo di mirtilli, un ottimo sostituto è quello di uva, ed esempio. Non esitate!

4. L’acqua di cocco e le sue proprietà per i reni

Cocco come rimedio per le infezioni ai reni

Sia l’acqua che l’olio di cocco sono meravigliosi per eliminare i batteri che sono soliti aderire ai nostri reni. Si tratta, inoltre, di un potente antibatterico, per cui può anche uccidere il batterio E. coli anche quando esso resiste agli antibiotici.

Non dubitate, quindi, nel bere almeno due bicchieri di acqua di cocco al giorno: quando vi svegliate e quando andate a dormire. Allo stesso modo, l’ideale sarebbe assumere due cucchiai di olio di cocco al giorno.

5. I benefici di mangiare asparagi

Gli asparagi aiutano a curare le infezioni ai reni

Lo sapevate? Gli asparagi sono degli ottimi purificatori delle vie urinarie, in grado di aiutare nella cura di infezioni ai reni e nel tratto urinario. Non preoccupatevi se una volta assunti, la vostra urina ha un cattivo odore, è normale. Nel frattempo, le loro sostanze curative agiranno sui reni.

Cosa aspettate, quindi, ad aggiungere nelle vostre insalate saporiti asparagi con cui prendervi cura della vostra salute?

Potrebbe interessarvi anche: Vellutata di asparagi: due gustose ricette

6. L’aceto di mele

L'aceto di mele è un rimedio contro le infezioni ai reni

Quando siamo affetti da un’infezione urinaria, ad esempio, bere un bicchiere d’acqua con un cucchiaio di aceto di mele è l’ideale. 

Oltre ad essere un eccellente rimedio per evitare le indigestioni, si tratta di un ottimo alleato per tutto il nostro sistema digerente e per il tratto urinario. Perché non prenderlo una volta al giorno dopo pranzo? Sarà sufficiente un cucchiaio in un bicchiere d’acqua. Un vero toccasana!

Leggete anche: 8 usi benefici dell’aceto di mele

7. Le meraviglie di un semplice frullato di sedano

Sedano per contrastare le infezioni ai reni

Una strategia molto semplice con cui potrete ridurre l’infezione dei reni. Come prepararlo? Molto facile: avrete solo bisogno di mettere in un frullatore due gambi di sedano, due fette grandi di ananas e un tazza di infuso di camomilla. Una volta frullati gli ingredienti, aggiungete un litro d’acqua e bevete durante l’arco della giornata. Noterete presto i risultati.

Guarda anche