Infezioni da parassiti: 6 rimedi naturali per combatterle

7 Aprile 2021
Secondo la credenza popolare, il consumo di alcuni rimedi naturali, all'interno di una dieta equilibrata, può risultare utile nella cura delle infezioni da parassiti.

Le infezioni da parassiti sono un disturbo frequente sia nelle zone rurali, in quelle in via di sviluppo, ma anche nelle zone pienamente sviluppate. Questi organismi possono penetrare facilmente nel corpo attraverso la bocca o la pelle (a seconda del parassita).

In genere, l’infezione è causata dall’assunzione di alimenti o acqua contaminata. Tuttavia, può contrarsi anche per via sessuale, soprattutto quando vi è il contatto tra bocca e ano.

In questo articolo vi forniamo alcuni consigli per combattere le infezioni da parassiti e sbarazzarsi dei patogeni.

Rimedi per le infezioni da parassiti

Secondo le credenze popolari, i seguenti rimedi possono contribuire a eliminare i parassiti intestinali. Tuttavia, non esistono evidenze scientifiche a sostegno di tale affermazione.

Ancora una volta, la cosa migliore da fare nei casi di un qualsiasi problema di salute è quella di sottoporsi a una vissita medica e seguire le raccomandazioni del professionista.

1. Trattare le infezioni da parassiti con l’aglio

Combattere le infezioni da parassiti con l'aglio

Si ritiene che il consumo di aglio, all’interno di un’alimentazione sana, possa aiutare a eliminare i parassiti per via del contenuto di allicina.

Una delle diete più famose al mondo, quella mediterranea, ha tra gli ingredienti principali l’aglio. Chiedete al vostro medico se questo alimento è adatto a voi.

2. Semi di papaya

Si ritiene che la polvere dei semi di papaya sia in grado di eliminare i parassiti grazie alle sue proprietà antiparassitarie.

  • Come rimedio, si consiglia di assumerli in polvere o tritati, a stomaco vuoto per alcuni giorni consecutivi.
  • Si possono anche consumare con lo stesso succo di papaya.

3. Semi di zucca

Anche i semi di zucca sono ricchi di cucurbita. Si tratta di un amminoacido in grado di paralizzare i parassiti e facilitarne l’espulsione.

Se l’infezione è già in corso, vi consigliamo di ingerire ogni giorno 30 semi di zucca crudi, a digiuno. Li potete macinare, ma ricordate di masticarli comunque molto bene per trarre i massimi benefici.

Vi può interessare: Semi di zucca: 8 motivi per mangiarli

4. Combattere le infezioni da parassiti con lo zenzero

Radice di zenzero
La radice di zenzero è impiegata sia in cucina che come pianta medicinale. Più in generale, contribuisce alla qualità dell’alimentazione grazie ai suoi nutrienti.

Secondo uno studio plubblicato nel 2015, lo zenzero possiede proprietà antiparassitarie efficaci contro alcune specie quali il Toxoplasma gondii, Giardia lamblia, Trypanosoma brucei brucei e Blastocystis.

  • Se il medico ne autorizza l’uso, potete assumere un infuso di zenzero al mattino.
  • Come rimedio preventivo, potete usarlo come condimento in qualsiasi piatto, sia dolce che salato. Lo zenzero potenzia il sapore e aumenta la succosità degli alimenti.

5. Chiodi di garofano

I chiodi di garofano sono una spezia dall’aroma potente. Vengono impiegati in molte ricette, ma non è bene noto se possano realmente contribuire a combattere microbi, betteri, virus e parassiti, Tuttavia, nella tradizione popolare vengono consigliati per combattere questi ultimi.

Masticare ogni mattina a digiuno un chiodo di garofano, potrebbe contribuire ad eliminare i parassiti e le loro uova.

6. Aceto di mele

Aceto di mele

Si ritiene che bere un po’ di aceto di mele ogni giorno, diluito in acqua, possa eliminare i parassiti. Tuttavia, detto rimedio non ha mostrato efficacia né tantomeno è raccomandato. Ad ogni modo, c’è chi continua a impiegarlo.

In tal senso, si consoglia di scegliere un aceto di mele puro, non pastorizzato. Così da garantire che i suoi enzimi e probiotici rimangano inalterati.

Leggete anche: 6 modi per utilizzare lo yogurt bianco come rimedio naturale

Infezioni da parassiti: qual è il trattamento farmacologico?

Per quanto riguarda il trattamento contro le infezioni parassitarie, il Dr. Richard D. Pearson afferma che “alcuni farmaci (antiparassitari) sono appositamente progettati per eliminare i parassiti. Inoltre, alcuni antibiotici e farmaci antifungini sono altrettanto efficaci contro diverse infezioni parassitarie”.

Tuttavia, non esiste un farmaco realmente efficace contro tutti i tipi di parassiti, pertanto non tutti i casi possono essere trattati allo stesso modo. Da qui l’importanza di sottoporsi a un controllo medico e di seguire le indicazioni del professionista.

In alcuni casi, non è nemmeno necessario trattare l’infezione, giacché può risolversi da sé.

  • Werner Apt, B. (2014). Infecciones por parásitos más frecuentes y su manejo. Revista Médica Clínica Las Condes. https://doi.org/10.1016/S0716-8640(14)70065-3
  • Apt, W., Condes, L., & Biom, C. (2014). Infecciones Por Parásitos Más. Revista Medica Clinica Condes. https://doi.org/10.1016/S0716-8640(14)70065-3
  • Macedo, M., & Blanco, J. (2008). Infecciones hospitalarias. Control. https://doi.org/10.1177/0886260518756117
  • Perez-Arellano, J., Hernandez, M., Pisos-Álamo, E., & Carranza-Rodríguez, C. (2007). Tratamiento de las enfermedades parasitarias (I): Protozoosis. Informacion Terapeutica Del Sistema Nacional de Salud.
  • Turnbaugh, P. J., Ley, R. E., Mahowald, M. A., Magrini, V., Mardis, E. R., & Gordon, J. I. (2006). An obesity-associated gut microbiome with increased capacity for energy harvest. Nature. https://doi.org/10.1038/nature05414
  • Jenq, R. R., Ubeda, C., Taur, Y., Menezes, C. C., Khanin, R., Dudakov, J. A., … R.M. van den Brink, M. (2012). Regulation of intestinal inflammation by microbiota following allogeneic bone marrow transplantation. The Journal of Experimental Medicine. https://doi.org/10.1084/jem.20112408