Infuso di rosa canina: benefici e controindicazioni

8 Agosto 2020
La tisana alla rosa canina è una bevanda erboristica che si ottiene dai falsi frutti delle rose. Viene utilizzata a scopo terapeutico e cosmetico. Volete saperne di più?

L’infuso di rosa canina è una bevanda erboristica che si ottiene a partire dai cinorrodi della pianta di rosa. Si tratta degli pseudofrutti della rosa, la parte arrotondata del fiore che si trova subito sotto i petali. Da essi si ottengono i semi della pianta, l’olio essenziale e gli estratti utilizzati a scopo medicinale e cosmetico.

Quali sono i principali benefici dell’infuso di rosa canina? Il suo impiego è sicuro? Negli ultimi anni gli effetti di questo prodotto erboristico sono stati al centro di diversi studi. Dal punto di vista scientifico, possiamo affermare che la rosa canina ha alcuni effetti positivi sulla nostra salute. Vi diciamo quali.

I benefici dell’infuso di rosa canina

Molti benefici dell’infuso di rosa canina sono stati confermati dalla letteratura scientifica. Per esempio, un articolo pubblicato sul Journal of Molecular Sciences mette in evidenza l’effetto antiossidante dei falsi frutti delle rose. Ciò si deve alla presenza di sostanze come:

  • Vitamina C (acido ascorbico)
  • Vitamina E
  • Polifenoli
  • Acida grassi sani

Questo non significa che la rosa canina curi le malattie o sia un elisir di lunga vita. Semplicemente, all’interno di una dieta equilibrata e uno stile di vita sano contribuisce al nostro benessere. Vediamo i principali benefici.

Infuso di rosa canina e falsi frutti delle rose.
Preparare una bevanda con i semi della rosa canina è uno dei modi più comuni per sfruttare le sue proprietà.

Potrebbe interessarvi anche: Rosa mosqueta, la crema perfetta contro le smagliature

Aiuta a mantenere forte il sistema immunitario

Grazie al suo contenuto di vitamina C e flavonoidi, l’infuso di rosa canina è considerato un rimedio naturale per stimolare il sistema immunitario. Secondo una ricerca pubblicata sul Chemistry Central Journal, in questa pianta si concentrano quantità significative di acido ascorbico, polifenoli e altre sostanze fitochimiche che migliorano le difese.

E ancora, uno studio su cavie riportato sulla rivista scientifica BioImpacts indica che un trattamento a base di estratto concentrato di rosa canina migliorare la risposta immunitaria alle malattie. Mancano, tuttavia, prove decisive per dimostrare gli stessi effetti sull’uomo.

Migliora la digestione

Bere un infuso alla rosa canina non è sufficiente a curare i disturbi dell’apparato digerente. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, ha tuttavia dimostrato un effetto calmante sui crampi allo stomaco, acidità, gonfiore e altri disturbi.

Uno studio in vitro pubblicato su Botanics: Targets and Therapy evidenzia che i cinorrodi contengono pectina e altre fibre che favoriscono la digestione e l’assorbimento dei nutrienti. Oltre a ciò, i flavonoidi partecipano alla formazione di complessi di enzimi digestivi in grado di scomporre gli alimenti in modo più efficace.

Calma l’infiammazione e il dolore

Gli effetti analgesici e antinfiammatori di questa bevanda non sono tra i più potenti e sono ancora oggetto di studio. Ciò nonostante, i falsi frutti della rosa canina sembrerebbero utili contro i disturbi infiammatori che causano dolore, artrite compresa. Secondo un articolo pubblicato sulla rivista Australian Family Physician, sostanze come i polifenoli e i galattolipidi sarebbero i responsabili di questo effetto.

L’infuso di rosa canina protegge la pelle dall’invecchiamento precoce

Sono diversi i motivi per cui l’infuso di rosa canina viene associato alla salute della pelle. Innanzitutto, grazie al suo contenuto di vitamina C che stimola la  produzione di collagene e protegge le cellule dai danni del sole. È quanto sostiene una ricerca pubblicata sulla rivista Nutrients.

Questa pianta contiene astaxantina, sostanza che sembra avere effetti anti-invecchiamento. Una ricerca pubblicata sulla rivista medica Clinical Interventions in Aging ha dimostrato che gli integratori a base di rosa canina aiutano a prevenire la scomposizione del collagene, migliorando lo stato della pelle.

Pseudofrutti di rosa canina.
Le proprietà della rosa canina rallentano il processo di invecchiamento.

Leggete anche: Invecchiamento precoce: come combatterlo

Avvertenze sul consumo di infuso di rosa canina

Ad oggi non esistono evidenze scientifiche di gravi effetti indesiderati in seguito al consumo dell’infuso di rosa canina negli adulti sani. Nonostante ciò, dati aneddotici riportano effetti collaterali come nausea, vomito, crampi allo stomaco e insonnia, soprattutto se si eccede nel consumo.

In virtù della sua concentrazione di vitamina C, potrebbe aumentare il rischio di calcoli renali. Può, inoltre, interagire negativamente con farmaci antiacidi, estrogeni, litio, flufenazina e warfarin.

Per la mancanza di studi sulla sicurezza ed efficacia di questa bevanda, è sconsigliata in caso di gravidanza e allattamento. Allo stesso modo, in presenza di qualunque malattia è meglio consultare prima il medico.

  • Mármol, I., Sánchez-de-Diego, C., Jiménez-Moreno, N., Ancín-Azpilicueta, C., & Rodríguez-Yoldi, M. (2017). Therapeutic Applications of Rose Hips from Different Rosa Species. International Journal of Molecular Sciences, 18(6), 1137. https://doi.org/10.3390/ijms18061137
  • Roman I, Stănilă A, Stănilă S. Bioactive compounds and antioxidant activity of Rosa canina L. biotypes from spontaneous flora of Transylvania. Chem Cent J. 2013;7(1):73. Published 2013 Apr 23. doi:10.1186/1752-153X-7-73
  • Sadigh-Eteghad S, Tayefi-Nasrabadi H, Aghdam Z, et al. Rosa canina L. Fruit Hydro-Alcoholic Extract Effects on Some Immunological and Biochemical Parameters in Rats. Bioimpacts. 2011;1(4):219‐224. doi:10.5681/bi.2011.031
  • Winther, K., Campbell-Tofte, J., & Vinther Hansen, A. S. (2016). Bioactive ingredients of rose hips (Rosa canina L) with special reference to antioxidative and anti-inflammatory properties: in vitro studies. Botanics: Targets and Therapy, 11. https://doi.org/10.2147/btat.s91385
  • Cohen, M. (2012). Rosehip: An evidence based herbal medicine for inflammation and arthritis. Australian Family Physician41(7), 495–498.
  • Pullar JM, Carr AC, Vissers MCM. The Roles of Vitamin C in Skin Health. Nutrients. 2017;9(8):866. Published 2017 Aug 12. doi:10.3390/nu9080866