Inositolo: che cos'è e quali proprietà ha per la salute?

Una carenza di inositolo può peggiorare la qualità della vita ed essere causa di importanti disturbi a lungo termine. Oltre ad assumere gli integratori, possiamo aumentarne il consumo attraverso gli alimenti.
Inositolo: che cos'è e quali proprietà ha per la salute?

Ultimo aggiornamento: 07 marzo, 2022

L’inositolo, venduto oggi come integratore per la salute, è presente nelle membrane cellulari, in particolare quelle del cervello e del sistema nervoso centrale.

In queste zone del corpo, l’inositolo partecipa alla produzione di alcuni neurotrasmettitori, essenziali per una buona salute. Svolge anche un ruolo importante nella funzionalità epatica e nella fertilità. Cosa c’è da sapere?

Cos’è l’inositolo?

L’inositolo è un composto della famiglia degli alcoli polivalenti. La sua funzione è essenziale per il buono stato delle cellule del sistema nervoso e il metabolismo dei lipidi, secondo uno studio pubblicato nel 2017.

Influenza anche diversi aspetti del nostro corpo come:

  • Sonno.
  • Fertilità.
  • Circolazione.
  • Pelle e capelli.
  • Stato d’animo.

Una carenza di inositolo può peggiorare notevolmente la qualità della vita e, inoltre, essere causa di alcuni importanti disturbi a lungo termine.

Funzioni nel corpo

Vediamo le funzioni più importanti dell’inositolo nel corpo.

1. Regola il sistema nervoso

Può essere utile nei casi di nervosismo, stress, insonnia, ansia, depressione, disturbi bipolari, anoressia, bulimia o irritabilità.

Aumentando l’apporto di inositolo, in caso di disturbi nervosi potremmo evitare di assumere farmaci più aggressivi per la salute. In questi casi, tuttavia, la decisione di assumere un integratore va presa insieme al medico.

2. Migliora la funzionalità epatica

Partecipa al metabolismo dei lipidi. Il suo consumo può proteggere dallo sviluppo del fegato grasso, secondo un articolo pubblicato sulla rivista Biological Reviews della Cambridge Philosophical Society.

D’altra parte, una carenza nell’apporto di questa sostanza potrebbe essere correlata ad un aumentato rischio di diabete di tipo 2.

3. Riequilibra il sistema ormonale e migliora la fertilità

L’inositolo potrebbe essere benefico sia per gli uomini che per le donne. Nel caso degli uomini, aiuta a migliorare la vitalità dello sperma mentre, nella salute femminile, regola il ciclo mestruale e migliora la funzione e la qualità delle ovaie. Questo aumenta la fertilità in entrambi i casi e può facilitare il concepimento.

4. Promuove il transito intestinale

L’inositolo migliora la peristalsi dell’intestino poche ore dopo l’assunzione. È quindi ideale per combattere la stitichezza perché non provoca irritazioni o effetti collaterali, come conferma uno studio pubblicato nel 2017.

Altre proprietà dell’inositolo:

  • Migliora la circolazione.
  • Promuove la buona salute e la bellezza di capelli, pelle e unghie. Pertanto, può essere molto utile in caso di eczema o dermatite.
  • Migliora i problemi di vista, poiché è presente nei tessuti oculari. È molto efficace per i casi di cecità notturna.
  • Facilita la funzione digestiva.

Come assumere l’inositolo?

Possiamo trovare l’inositolo come integratore, in capsule o in polvere, nei negozi specializzati in prodotti dietetici e in farmacia. La dose giornaliera raccomandata è compresa tra 600 e 750 mg, che corrispondono a una capsula o ¼ di cucchiaino da sciogliere in acqua o succo.

Per ottenere i benefici da questo integratore dobbiamo assumerlo per almeno un mese, se possibile, per tre mesi. Va notato che il consumo di questa sostanza deve essere inquadrato nell’ambito di una dieta varia e sana.

Scarso assorbimento ed effetti collaterali

Esistono alcuni fattori che impediscono l’assorbimento dell’inositolo, come la caffeina (caffè, tè, cola), i diuretici o alcuni farmaci come gli antibiotici. Anche lo stress può abbassare i livelli di inositolo nel corpo.

Si consiglia di assumere qualsiasi integratore sempre sotto la supervisione dello specialista, soprattutto in caso di malattia, gravidanza, allattamento o assunzione di farmaci.

Nota: a dosi troppo elevate potrebbe causare diarrea.

Inositolo, un polialcol con un buon potenziale

inositolo negli alimenti

L’inositolo è presente in diversi alimenti, di cui possiamo aumentare il consumo come alternativa all’integratore:

  • Sedano.
  • Banana.
  • Noci.
  • Fegato.
  • Asparago.
  • Vitello.
  • Lecitina di soia.
  • Cereali integrali.
  • Semi di sesamo, girasole e lino.
  • Latte e derivati, come formaggi, yogurt, ecc.
  • Legumi, come lenticchie e piselli.
  • Lievito alimentare o lievito di birra.

Sebbene alcuni benefici sulla salute siano provati, alcune delle sue proprietà sono ancora oggetto di studio e da confermare.

Sarà inoltre necessario adottare buone abitudini di vita e un’alimentazione varia ed equilibrata, poiché l’inositolo non è una sostanza magica che da solo può prevenire o curare malattie.

This might interest you...
La vitamina B12: tutto quello che c’è da sapere
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
La vitamina B12: tutto quello che c’è da sapere

Scoprite quello che c'è da sapere sulla vitamina B12 o cobalamina. Vi diremo in quali funzioni interviene e come non farla mai mancare nella vostra...



  • Greene NDE., Leung KY., Copp AJ., Inositol, neural tube closure and the prevention of neural tube defects. Birth Defects Res, 2017. 109 (2): 68-80.
  • Chakraborty A., The inositol pyrophosphate pathway in health and diseases. Biol Rev Camb Philos Soc, 2018. 93 (2): 1203-1227.
  • Kim JE., Koh EK., Song SH., Sung E., et al., Effects of five candidate laxatives derived from liriope platyphylla on the 5-HT receptor signaling pathway in three cell types present in the transverse colon. Mol Med Rep, 2017. 15 (1): 431-441.