Ipotiroidismo: otto segnali d’allarme

· 25 marzo 2016
I sintomi dell'ipotiroidismo possono essere confusi con altri molto comuni, ma se notate più di uno di questi segnali, vi consigliamo di consultare il medico

L’ipotiroidismo, o tiroide ipoattiva, si verifica quando la tiroide non funziona più come dovrebbe.

È bene ricordare che la tiroide è la ghiandola più importante del corpo. Essendo collegata a molti processi del nostro organismo, il suo malfunzionamento mette seriamente a repentaglio la salute. I primi sintomi, purtroppo, potrebbero passare inosservati.

Prestate quindi attenzione alla comparsa di questi segnali:

Capelli indeboliti o diradati

L’ipotiroidismo può portare a diversi problemi dei capelli; i più comuni sono indebolimento, eccessiva caduta, doppie punte, secchezza. 

Se i vostri capelli sono sempre stati sani e improvvisamente notate che si diradano o si spezzano, fate attenzione che questa debolezza non si accompagni ad altri sintomi.

Se, invece, è l’unico cambiamento che notate, non dovete preoccuparvi troppo. A volte un impoverimento della dieta o un cambiamento nello stile di vita è sufficiente ad influenzare la forza e la bellezza dei capelli.

Quando è tutta la famiglia ad avere questo problema, più che di ipotiroidismo potrebbe trattarsi di una caratteristica genetica.

Scoprite gli Oli essenziali per combattere la caduta dei capelli dovuta allo stress

Una continua sensazione di freddo

mani-fredde-500x336

Sentire sempre freddo, anche quando la temperatura è tiepida, potrebbe essere collegato all’ipotiroidismo. È, infatti, il tipico segnale di malfunzionamento della tiroide.

La differenza tra essere ipersensibili e percepire il freddo reale sta nel fatto che il primo caso è accompagnato da un profondo dolore alle ossa.

Prima di preoccuparvi, verificate che il vostro disagio non dipenda effettivamente dal clima. Se, ad esempio, vi siete trasferiti da poco in un’altra città, una leggera reazione al cambiamento climatico è comprensibile. Se, invece, non avete fatto alcun cambiamento e nonostante la temperatura sia mite avete una costante sensazione di freddo, provate a parlarne al medico.

Affaticamento mentale

Vi capita spesso di dimenticare le cose o di sentirvi mentalmente stanchi? Succede anche se la vostra dieta è sana?

L’affaticamento mentale è un problema comune di chi ha una giornata lavorativa lunga e stressante. Tuttavia, se dopo aver preso una bella pausa questa sensazione permane, potrebbe essere un sintomo dovuto all’ipotiroidismo.

Esiste un forte legame tra i livelli ormonali e il funzionamento degli altri organi del corpo. La carenza di ormoni tiroidei indebolisce il cervello.

La stanchezza può portare ad episodi di “blackout”e questo può capitare a tutti, ma se questi momenti diventano regolari, fate controllare il funzionamento della vostra tiroide.

Improvviso aumento o diminuzione del peso

Mantenere-il-peso-forma

Quando la tiroide non funziona in modo corretto, si può essere soggetti ad aumento o diminuzione improvvisi di peso, non collegati a variazioni nelle abitudini alimentari.  Gli ormoni prodotti dalla tiroide controllano l’immagazzinamento e l’utilizzo del grasso corporeo.

Quando la tiroide non funziona come dovrebbe, il grasso non viene bruciato in modo corretto: alcune persone bruciano calorie in eccesso, altre ne consumano poche e finiscono per accumularle.

Dolore e crampi muscolari

Soffrite continuamente di crampi o dolori muscolari? A meno che non abbiate cominciato da poco a fare attività fisica, questo è uno dei sintomi dell’ipotiroidismo.

Quando la tiroide funziona poco, l’assimilazione dei sali minerali provoca dolore e crampi delle articolazioni e dei muscoli.

Le zone del corpo più colpite sono le mani e i muscoli delle gambe.

Depressione

Depressione-500x334

Vi sentite tristi, depressi, poco motivati? L’ipotiroidismo ha anche questo effetto, a causa della conseguente combinazione ormonale.

Quando la depressione è indotta dallo squilibrio degli ormoni tiroidei, fare sedute di psicoterapia o cambiare atteggiamento non è di grande aiuto.

Per questa forma depressiva è decisiva la cura farmacologica. Solo in questo modo viene ripristinato l’equilibrio psicofisico; sappiate, però, che spesso i risultati non sono immediati: anche se sono state condotte numerose ricerche in questo campo, il medico dovrà provare diverse regolazioni prima di trovare il giusto dosaggio.

Secchezza di pelle e unghie

Unghie e pelle secca sono un’altra conseguenza dell’ipotiroidismo. Ognuno di noi conosce bene il proprio corpo: avrete notato che in alcuni periodi dell’anno o in presenza di determinate condizioni, la pelle diventa secca.

È una situazione normale durante i mesi invernali, quando l’aria è secca e il freddo è continuo.

Quando la secchezza viene trascurata per lungo tempo, la pelle rischia di lesionarsi. Possono aprirsi ferite e originarsi infezioni, una situazione critica per chi deve convivere con altri problemi di salute come il diabete.

Leggete: 7 sbagli che si fanno nel prendersi cura della pelle

Calo del desiderio

calo-del-desiderio

Quando il desiderio sessuale ha un brusco calo senza un motivo apparente, i fattori scatenanti possono essere diversi.

Una volta scartati stress, disturbi circolatori o problemi nella relazione di coppia, si può prendere in considerazione il controllo della tiroide.

Potete stare tranquilli, in generale noterete che si tratta semplicemente di un sintomo e, una volta curato il problema principale, tutto tornerà alla normalità.

Tutti i sintomi elencati possono essere indicativi anche di altri problemi di salute. Tuttavia, se notate la presenza contemporanea di due o più di queste condizioni, non esitate a consultare il medico. Un controllo generale aiuterà a chiarire i vostri dubbi.

Di solito è sufficiente una serie di analisi molto semplici per sapere se la vostra tiroide ha bisogno di cure mediche.

Guarda anche