Jogging e running: qual è la differenza?

Correre offre diversi benefici per la salute. Fare jogging e running, però, non è la stessa cosa. Vediamo in cosa consistono queste discipline e in quali aspetti differiscono.
Jogging e running: qual è la differenza?

Ultimo aggiornamento: 26 luglio, 2021

Correre è un’attività fisica che offre molti benefici per la salute, purché svolta nel giusto modo e godendo di uno stato di salute idoneo. Oltre a ciò, trattandosi di un esercizio di moda, è diventato popolare il termine “running”. Tutte le persone che corrono, però, si dedicano al running? Qual è la differenza tra jogging e running?

Entrambe le attività sono simili; in fin dei conti, si tratta pur sempre di correre. Eppure, vi sono delle differenze tecniche, importanti in particolare per gli sportivi dilettanti.

È essenziale reperire le dovute informazioni sull’attività fisica che si svolge. A tale scopo, presentiamo nelle righe che seguono le differenze tra jogging e running.

Jogging: che cos’è?

Letteralmente, jogging significa “correre a balzi”. In altre parole, correre a un’andatura moderata. Di conseguenza, si tratta di un esercizio ad alto impatto. Anche se genera stress nelle articolazioni, soprattutto alle ginocchia, questo impatto è di gran lunga inferiore a quello provocato da altri sport.

Favorisce la resistenza aerobica e migliora la forma fisica, senza i possibili inconvenienti di esercizi più intensi. Tutto ciò lo rende perfetto per le fasi di recupero fisico.

Inoltre, il jogging è particolarmente consigliabile per le persone che desiderano praticare esercizio aerobico di intensità media o moderata e non possono o non vogliono allenarsi in maniera intensa.

Benefici del jogging

Fare jogging offre molti benefici per la salute, a qualunque età, a patto che le condizioni di salute lo consentano. È importante, dunque, consultare il medico prima di iniziare a praticare attività fisica ad alto impatto o che possa comportare qualche rischio. In questo caso, il pericolo è rappresentato dalla possibilità di subire lesioni agli arti inferiori o di contrarre malattie cardiovascolari.

Detto ciò, i principali benefici del jogging, secondo numerosi studi scientifici, sono i seguenti:

  • Previene l’obesità e il sovrappeso.
  • Migliora la funzione cardiaca e la salute cardiovascolare, favorendo l’assorbimento di ossigeno, l’aumento del colesterolo buono o HDL, la riduzione dei trigliceridi e l’abbassamento della pressione arteriosa.
  • Aumenta la sensibilità all’insulina.
  • Riduce l’aggregazione piastrinica e aumenta l’attività fibrinolitica, che previene la formazione di coaguli patologici.
  • Riduce i marcatori di infiammazione sistemica.
  • Migliora la funzione psicologica.
Jogging e running: persone che corrono.
Correre a un’andatura moderata esercita un impatto inferiore sulle articolazioni, anche se va considerata la possibilità di lesioni.

Che cos’è il running?

Quando parliamo di running, ci riferiamo alla corsa come parte di un allenamento organizzato, subordinato a un programma dotato di obiettivi specifici e che ricorre all’impiego di determinate tecniche. Esposta in questi termini, sembra un’attività molto professionale.

Il running è un esercizio aerobico ad alto impatto, piuttosto intenso, nel quale si corre a una velocità di almeno 6:20 minuti per chilometro. Il che significa che, per percorrere un chilometro, al massimo potete impiegare 6 minuti e 20 secondi.

Vi consigliamo di leggere anche: Esercizi da evitare in caso di ernia del disco

Benefici del running

I benefici del running sono associati all’intensità dell’esercizio. Tenendo conto di questi aspetti, numerosi studi hanno riscontrato che questa attività fisica:

  • Aiuta la salute ossea, quella articolare e quella cardiovascolare, aumentando, allo stesso tempo, la resistenza cardiorespiratoria.
  • Rafforza i muscoli e aumenta il tono delle fibre nel centro del corpo (core).
  • Contribuisce al mantenimento del peso e favorisce la sua riduzione.
  • Allevia lo stress.

A questi benefici vanno aggiunti tutti quelli che derivano dal jogging.

Jogging e running: quali sono le principali differenze

La principale differenza che contraddistingue jogging e running è la velocità della corsa. Come abbiamo detto in precedenza, possiamo considerare un praticante di running una persona che, correndo, impiega non più di 6 minuti e 20 secondi per percorrere un chilometro.

Un’altra differenza riguarda la pianificazione. Le persone che praticano jogging si dedicano a una attività fisica di tipo aerobico. I runner, invece, seguono un programma di allenamento dotato di obiettivi prestabiliti e regole molto chiare.

Tutto ciò si traduce in una netta differenza in quanto a tecnica, equipaggiamento, alimentazione e motivazione. Per esempio, i runner tendono a scegliere con grande attenzione scarpe e vestiti. Anche ciò che mangiano e bevono prima, durante e dopo l’allenamento acquisisce una notevole importanza.

Ragazza che sale le scale correndo.
La pratica del running ha un aspetto più professionale, perché comporta una tecnica e un equipaggiamento.

Jogging o running in base allo stato di salute

Anche se il running è uno sport di moda, non è comunque alla portata di tutti. Al di là del fatto che le condizioni fisiche consentano o meno questo tipo di allenamento, la sua pratica richiede di essere dotati di una buona forma e di una capacità cardiorespiratoria adeguata. Sono tutti aspetti che, naturalmente, è possibile allenare.

Tutte le persone che non hanno mai corso e desiderano godere dei benefici offerti da questo esercizio possono iniziare con il jogging, integrando questa attività con altri esercizi. Con il tempo, forse sarà possibile fare un passo avanti e diventare veri e propri runner.

D’altra parte, non bisogna dimenticare il problema delle lesioni. Maggiore è l’intensità di un esercizio, più alto è il rischio di soffrire di lesioni. A questo aspetto bisogna aggiungere i dislivelli presenti sul terreno, le buche, i punti scivolosi e gli ostacoli inattesi.

Come ultima cosa, una raccomandazione finale: se decidete di praticare il running, non fatelo senza prima esservi procurati delle buone scarpe, adatte ai piedi e al passo. Parte dell’investimento iniziale è costituito dall’acquisto di un paio di scarpe da corsa.

Potrebbe interessarti ...
Routine di stretching completa: quali esercizi?
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Routine di stretching completa: quali esercizi?

Una routine di stretching è una parte molto importante dell'allenamento da svolgere prima e dopo l'allevamento per evitare lesioni e acido lattico