Dolore alle ginocchia: abitudini negative

· 13 aprile 2018
Tutti noi siamo esposti al dolore alle ginocchia, e per questo è importante seguire determinati consigli prima di qualsiasi attività fisica. È importante soprattutto fare stretching 

Avvertite dolore alle ginocchia? Spesso le cattive abitudini nuocciono a queste delicate articolazioni. Le ginocchia non hanno solo il compito di dare stabilità al corpo, consentono anche di flettere e raddrizzare le gambe. Senza di esse non potremmo camminare, saltare, correre o girare.

Tra i componenti che permettono esse di svolgere queste funzioni troviamo:

Quando una qualsiasi di queste parti subisce una lesione, è possibile che faccia la sua comparsa il dolore alle ginocchia.

L’età non è importante: sia i bambini che gli anziani possono soffrire di questo problema.

Dolore alle ginocchia: sintomi

Le manifestazioni variano a seconda dell’origine del problema, anche se generalmente si presentano:

  • Infiammazione e rigidità
  • Arrossamento
  • Calore
  • Perdita di equilibrio
  • Scricchiolii quando si fa un movimento
  • Problemi a distendere completamente il ginocchio

Quando dobbiamo cominciare a preoccuparci?

Quando dobbiamo preoccuparci?

  • Sostenere il peso sul ginocchio risulta impossibile.
  • Compare gonfiore eccessivo.
  • Si prova un dolore intenso se si flette o stende il ginocchio.
  • Si osservano deformazioni.
  • Comparsa di febbre e dolore.
  • Si ha la sensazione che il ginocchio esca dalla sua “sede”.

Cause del dolore alle ginocchia?

Ogni anomalia nelle ginocchia può prodursi a seguito di:

  • Un urto o un movimento brusco che causi una distorsione.
  • Osteoartrite del ginocchio.
  • Malattie reumatiche come l’artrite reumatoide.
  • Sovrappeso: l’eccesso di grasso aumenta la pressione sulle articolazioni. Per questo motivo, le cartilagini si deformano.
  • Sedentarietà: quando manteniamo la stessa posizione per diverse ore, i muscoli perdono la forza necessaria per proteggere gli arti inferiori e superiori.
  • L’età: con il passare del tempo le cartilagini del ginocchio e i suoi meccanismi perdono il liquido, l’elasticità e la flessibilità che gli permettono di eseguire i movimenti.
  • Sport estremi: esistono pratiche troppo aggressive che finiscono per danneggiare le articolazioni.
  • Scarpe col tacco: la pressione esercitata da questo tipo di calzature fa sì che la colonna adotti una postura innaturale e che le ginocchia debbano sopportare un carico doppio.

Come viene effettuata la diagnosi?

Come viene effettuata la diagnosi?

Ai primi sintomi di dolore alle ginocchia, è necessario che il paziente consulti uno specialista, che seguirà questi passaggi:

  • Farà alcune domande al paziente per ottenere la sua anamnesi.
  • Lo sottoporrà a un esame fisico.
  • In caso di dubbio prescriverà radiografie, densitometrie e tomografie computerizzate, risonanza magnetica, artroscopia o biopsia, a seconda dei casi.

Tipi di lesioni

  • Borsite: si tratta di una infiammazione causata dalla pressione costante sul ginocchio (per esempio, quando si rimane inginocchiati per lungo tempo).
  • Dislocazione della rotula: si presenta quando l’osso triangolare che copre il ginocchio si sposta.
  • Sindrome della bandelletta ileotibiale: è una lesione della fascia che va dall’anca alla parte esterna del ginocchio.
  • Rottura dei legamenti: può provocare sanguinamento nel ginocchio e gonfiore.
  • Distorsioni: lesioni minori ai legamenti provocate da torsioni.

Come si può prevenire il dolore alle ginocchia?

Come si può prevenire il dolore alle ginocchia

È chiaro che in situazioni eccezionali, come gli incidenti, le conseguenze non possono essere prevenute. A parte questo, esistono altre occasioni in cui, invece, è possibile intervenire. Ad esempio:

  • Si consiglia di camminare e di effettuare esercizi di stretching prima di praticare qualunque tipo di sport.
  • I muscoli hanno bisogno di rafforzarsi, e per questo è necessario sollevare pesi, andare in bici o praticare esercizi aerobici.
  • Bisogna cercare di mantenere un ritmo costante quando si fa ginnastica, poiché repentini cambiamenti di velocità aumentano il rischio di subire una lesione. Bisogna aumentare a poco a poco, sia in termini di forza che di durata.
  • Bisogna scongiurare l’uso di calzature sbagliate. Devono essere comode e in buone condizioni.
  • Se desiderate mantenere un peso adatto per evitare una pressione esagerata sulle ginocchia, è di rigore svolgere attività fisica. Si consiglia di praticarla almeno 3 volte a settimana.
Guarda anche