La cotenna di maiale è pericolosa per l'organismo?

La cotenna di maiale contiene grassi e proteine ad alto valore biologico, ma viene spesso sottoposta a frittura; questo metodo di cottura aumenta la percentuale di grassi trans.
La cotenna di maiale è pericolosa per l'organismo?

Ultimo aggiornamento: 05 giugno, 2021

La cotenna di maiale, o cotica, è un ingrediente tipico della cucina contadina. Di fatto, è un alimento dall’interessante valore nutrizionale. È usata anche nella cucina orientale dov’è considerata una vera prelibatezza.

Come afferma la saggezza popolare “del maiale non si butta via niente”, dalla cotenna alle viscere e persino il sangue. Tuttavia non tutte le parti di questo animale sono considerate di qualità.

Come si cucina la cotenna di maiale?

Si tratta di un ingrediente della tradizione culinaria italiana, utilizzato ad esempio nella preparazione della cassœula milanese o dei fagioli con le cotiche. Ma è presente anche nelle ricette di altri paesi.

È il caso del chicharrón, piatto spagnolo che prevede la frittura della cotenna con il burro. Naturalmente, tutti questi piatti sono particolarmente ricchi di calorie.

Valori nutrizionali

Quando il metodo di cottura utilizzato è la frittura, l’apporto calorico di questo ingrediente è piuttosto elevato. Ogni 100 grammi di prodotto apportano 544 chilocalorie.

Non bisogna sottovalutare questo aspetto, in quanto lo squilibrio nel bilancio energetico causa l’aumento di peso, il quale si ripercuote negativamente sulla salute generale.

Dal punto di vista dei macronutrienti, la cotenna di maiale presenta una notevole concentrazione di grassi, ovvero 31 grammi ogni 100 grammi di prodotto; così com’è rilevante l’apporto di proteine, con 61 grammi ad alto valore biologico ogni 100 grammi.

In fatto di micronutrienti, non bisogna dimenticare il discreto contenuto di vitamine A e B, calcio, magnesio e ferro.

Maiale d'allevamento.
La cotenna di maiale è usata nella preparazione di piatti tradizionali come la cassœula e i fagioli con le cotiche, entrambi piatti ad alto valore energetico.

Benefici legati al consumo della cotenna di maiale

Nelle prossime righe parleremo dei possibili benefici per la salute derivati dal consumo della cotenna di maiale, e del parere della scienza al riguardo.

Minore rischio di sviluppare anemia

L’anemia è una patologia legata alla carenza di ferro che genera uno stato di stanchezza cronica a seguito dell’insufficiente ossigenazione cellulare.

Il consumo regolare di ferro riduce il rischio di sviluppare anemia, secondo quanto afferma uno studio pubblicato su The Medical Clinics of North America.

Salute muscolare ottimale

Le proteine contenute nella cotenna di maiale sono ad alto valore biologico, oltre ad avere un alto tasso di digeribilità. Questi aspetti si traducono in un’ottimale salute dei muscoli e dei tessuti magri. Il consumo di questo alimento, dunque, favorisce l’ipertrofia e la riparazione muscolare.

Possibili rischi

I problema principale legato al consumo di cotenna di maiale risiede nel metodo di cottura scelto. Benché il consumo di grassi saturi e di colesterolo alimentare non rappresenti un grave problema di salute, non si può affermare lo stesso per i grassi trans.

Durante la frittura si verifica un cambiamento nella disposizione spaziale dei grassi, i quali passano dalla configurazione “cis” a quella “trans”.

Secondo una ricerca pubblicata su Diabetes & Metabolic Syndrome, l’assunzione regolare di tali sostanze è associata a un rischio maggiore di patologie croniche, per via della capacità di questi acidi grassi di aumentare i processi infiammatori.

Può interessarvi anche: Grassi idrogenati o trans: cosa sono?

Cotenna di maiale e dieta keto

Questo alimento è spesso presente in diverse diete chetogeniche, per via della sua elevata densità nutrizionale. Fornisce grandi quantità di proteine ad alto valore biologico, così come lipidi monoinsaturi e micronutrienti essenziali.

Ciò lo rende un alimento altamente saziante e facile da includere in diversi regimi alimentari. Tuttavia, il suo consumo non è privo di rischi, soprattutto a medio termine e sulla base del metodo di cottura impiegato.

Dieta chetogenica.
La dieta chetogenica, nota anche come keto, prevede la cotenna di maiale per le sue proprietà sazianti e il contenuto di proteine ad alto valore biologico.

Quali raccomandazioni per il consumo della cotenna di maiale?

La frittura non è il metodo di cottura consigliato; ne esistono altri decisamente più sani. Per esempio, la cottura in acqua o a vapore.

È pur vero che questi metodi non produrranno la consistenza croccante tipica della frittura, ma sono senza dubbio più salutari per l’organismo. Alcune ricette prevedono di stufare questo ingrediente o di cucinarlo a basse temperature per ottenere un piatto dalle qualità più elevate.

Cotenna di maiale: un alimento ad alta densità nutrizionale

Si tratta di un alimento ad alta densità nutrizionale, in grado di fornire proteine ad alto valore biologico e grassi.

In ogni caso, per ottenere il massimo in termini di salute, è meglio optare per un metodo di cottura più sano rispetto alla frittura, e ottenere cosi un minore contenuto di acidi grassi trans.

Potrebbe interessarti ...
Carne di maiale: 4 metodi di cottura salutari
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Carne di maiale: 4 metodi di cottura salutari

La carne di maiale è una straordinaria fonte di proteine. In base all'alimentazione dell'animale, conterrà grassi saturi o polinsaturi.



  • Ortega FB, Lavie CJ, Blair SN. Obesity and Cardiovascular Disease. Circ Res. 2016 May 27;118(11):1752-70. doi: 10.1161/CIRCRESAHA.115.306883. PMID: 27230640.
  • DeLoughery TG. Iron Deficiency Anemia. Med Clin North Am. 2017 Mar;101(2):319-332. doi: 10.1016/j.mcna.2016.09.004. Epub 2016 Dec 8. PMID: 28189173.
  • Islam MA, Amin MN, Siddiqui SA, Hossain MP, Sultana F, Kabir MR. Trans fatty acids and lipid profile: A serious risk factor to cardiovascular disease, cancer and diabetes. Diabetes Metab Syndr. 2019 Mar-Apr;13(2):1643-1647. doi: 10.1016/j.dsx.2019.03.033. Epub 2019 Mar 16. PMID: 31336535.