Le bevande più aggressive per lo stomaco

Lo stomaco si occupa della digestione di cibi e bevande. Cosa succede quando ingeriamo queste ultime in modo spropositato? In questo articolo vi parliamo delle bevande più aggressive per lo stomaco.
Le bevande più aggressive per lo stomaco

Ultimo aggiornamento: 15 maggio, 2021

Le bevande più aggressive per lo stomaco sono quelle che danneggiano la parete della mucosa gastrica, oppure quelle che aumentano il volume di acido. Il loro consumo eccessivo può causare gravi problemi di salute. Ecco perché in questo articolo affronteremo l’argomento in maniera più dettagliata.

Ricordiamo che lo stomaco è un organo essenziale per la digestione degli alimenti e delle bevande. Al suo interno ha inizio la digestione, mentre queste sostanze vengono poi assorbite nell’intestino e metabolizzate nel fegato. Il funzionamento di questi organi dipende, in larga misura, dal tipo di alimenti e dal modo in cui questi vengono consumati.

Se non seguiamo delle buone abitudini alimentari e tendiamo invece ad abbandonarci agli eccessi e al consumo di sostanze nocive, come l’alcol e il tabacco, mettiamo in pericolo la nostra salute in molto modi differenti.

Le bevande più aggressive per lo stomaco

Bevande alcoliche

Le bevande più aggressive per lo stomaco: cocktail.

L’alcol è al primo posto tra le bevande più aggressive per lo stomaco e altri organi vitali. A causa del suo alto tasso di tossicità, deve essere consumato in piccole quantità e sporadicamente. La cosa migliore, però, sarebbe non consumarlo affatto.

Il suo abuso comporta delle conseguenze non solo a livello gastrico. Infatti causa effetti negativi anche a fegato, intestino, cuore e altri organi. Gli effetti nocivi dell’alcol si producono subito dopo la sua ingestione.

Bisogna ricordare che l’alcol, per la sua composizione, non è una sostanza nutritiva. Inoltre, favorisce l’accumulo di calorie. Le bevande alcoliche hanno effetti diuretici e, se consumate in grandi quantità, potrebbero causare disidratazione, uno dei motivi dei cosiddetti “postumi della sbornia”.

Qualsiasi bevanda alcolica è potenzialmente molto lesiva per l’organismo. Ancora di più se il suo tasso alcolico è alto e se viene mescolata con bibite gassate.

La grande quantità di zuccheri aumenta i livelli calorici dell’organismo, cosa che a lungo termine nuoce alla salute.

Le bevande alcoliche più aggressive per lo stomaco maggiormente diffuse

  • Acquavite: una delle bevande alcoliche meno consigliate. Ciò a causa del processo di distillazione di alcuni tipi di acquavite, in particolare quelli con base fruttata con alte concentrazioni di zucchero, oltre a quelle con un elevato grado etilico (50°).
  • Amaretto sour: la combinazione di sapori può contenere fino a 300 calorie.  I diversi ingredienti commerciali per l’elaborazione di questa bevanda hanno questo effetto. Può arrivare a concentrare 57 grammi di zuccheri in un unico bicchiere.
  • Anice o “liquore digestivo”: un’altra bevanda dannosa per lo stomaco. Il suo nome proviene dal frutto della pianta da cui si ottiene questo liquore ed è una bevanda che presenta un alto grado etilico. In alcuni paesi, come in Italia, viene spesso assunto a fine pasto per favorire la digestione di alimenti. Il suo apporto calorico è elevato, tra le 295 e le 300 kcal.

Cocktail, rum e vodka

  • I cocktail presentano un alto contenuto calorico. Possono essere preparati a base di rum, tequila, gin, vodka, ecc, ed essere mescolati con bevande gassate. Tale combinazione incrementa la loro già alta concentrazione alcolica e calorica.
  • Rum: questo liquore è ottenuto principalmente dalla canna da zucchero e, per tale ragione, il suo distillato contiene alte concentrazioni di zuccheri. Il rum apporta all’incirca 244 kcal. È un liquore che possiede un alto grado alcolico. Generalmente, è utilizzato come base per la preparazione di cocktail come il mojito.
  • Vodka: è una delle bevande principali dei vari cocktail. Vanta il maggior contenuto calorico e apporta, all’incirca, 300 kcal con una gradazione alcolica di 42°. È considerata una delle bevande alcoliche più aggressive.

La dipendenza dall’alcol può danneggiare gravemente la salute dello stomaco.

Bevande stimolanti

Caffè caldo.

Il caffè, il tè o le bevande a base di acqua carbonata o gassate devono essere ingerite con moderazione, perché esercitano effetti dannosi per lo stomaco. Tra le conseguenze di un loro consumo continuo e in grandi quantità, vi è la distensione addominale e il danno alla mucosa gastrica. Se non si tiene sotto controllo la loro ingestione, potrebbero prodursi ulcere gastriche e insonnia.

3. Mix di bevande energetiche e alcol

Bibite gassate e alcol.

Il mix tra bevande energetiche e stimolanti è particolarmente dannoso per l’organismo. Il loro consumo causa diversi disturbi gastrici e metabolici e alterazioni del sonno. Possono causare disidratazione a causa del loro alto grado etilico e calorico.

Tra le altre conseguenze troviamo l’intossicazione e, in casi estremi, il coma etilico. Il mix tra alcolici e sostanze eccitanti, nonostante la praticità della sua preparazione e del suo effetto stimolante, può avere gravi conseguenze.



  • Anderson, P., A. Gual, and J. Colon. “Alcohol y atención primaria de la salud: informaciones clínicas básicas para la identificación y el manejo de riesgos y problemas. Organización Panamericana de la Salud. 2008. ISBN 9789275328569.” (2011).
  • González-Iglesias, Beatriz, et al. “Búsqueda de sensaciones y consumo de alcohol: el papel mediador de la percepción de riesgos y beneficios.” anales de psicología 30.3 (2014): 1061-1068.
  • López, C. M. “Riesgos y beneficios del consumo de bebidas con alcohol: un enfoque de salud pública.” En: Cuadernos FISAC (Fundación de Investigaciones Sociales), México 1.1 (2000): 56-78.