Le bibite senza zucchero fanno ingrassare?

27 Novembre 2020
Spesso sostituiamo le bevande zuccherate con quelle senza zucchero. Ma siamo certi che le bibite senza zucchero non fanno ingrassare?

Le bibite senza zucchero stanno sostituendo sempre di più quelle zuccherate. La preoccupazione di ingrassare ci porta a scegliere le bevande che contengono meno calorie. Ma è proprio vero che le bibite senza zucchero non fanno ingrassare?

In nessun caso le bibite devono sostituire l’acqua come mezzo per idratarci e garantire il buon funzionamento del nostro organismo.

Le bibite senza zucchero

I rischi di consumare bibite senza zucchero

Le bibite senza zucchero sono bevande dalle quali è stato eliminato lo zucchero, che è stato sostituito con edulcoranti non calorici, come l’aspartame, la saccarina o il ciclamato. Anche se le bibite senza zucchero non contengono calorie, gli edulcoranti presenti favoriscono l’assorbimento di zucchero da parte dell’intestino.

Inoltre, promuovono la secrezione di insulina proprio alla pari di quelle zuccherate. Questo fenomeno fa sì che i livelli di zucchero nel sangue diminuiscano, generando così la sensazione della fame.

Gli edulcoranti alterano anche la flora intestinale, modificando i batteri presenti nell’organismo e producendo disbiosi e intolleranza al glucosio.

Edulcoranti nel tè

Potrebbe interessarvi leggere anche: Quanto possono nuocere gli edulcoranti?

Le bibite senza zucchero e il peso

Questo rapporto viene studiato sempre più a fondo, allo scopo di scoprire se le bibite senza zucchero fanno ingrassare, argomento che ha generato un gran numero di controversie.

L’ultimo studio pubblicato, Sugar and artificially sweetened beverages linked to obesity: a systematic review and meta-analysis, dimostra un’associazione tra il consumo di bibite e l’obesità.

Tuttavia, è necessario precisare che questo studio non fa distinzione tra il consumo di bibite zuccherate da quelle senza zucchero. I risultati dimostrano che il consumo di bevande, di qualunque tipo si tratti, è maggiore nelle persone che soffrono di obesità.

Altri studi suggeriscono che le bibite senza zucchero, oltre a aumentare il rischio di obesità, possono incrementare la possibilità di contrarre malattie cardiovascolari. Non è tuttavia compreso, chiaramente, il meccanismo attraverso il quale si sviluppa questo fenomeno.

D’altra parte, esistono studi, come quello pubblicato da Plos One, che evidenziano il legame tra il consumo di bibite senza zucchero e una maggiore quantità di grasso addominale. Secondo questa ricerca, tali bevande potrebbero non rappresentare una misura efficace nel controllo del peso.

Perché potrebbero fare ingrassare?

L’effetto compensazione

È possibile che la bibite senza zucchero non facciano ingrassare di per sé, ma che ciò accada perché il loro consumo è associato a stili di vita poco sani.

Forse pensate che potete reintrodurre le calorie che evitate bevendo queste bevande attraverso un altro alimento calorico. In altre parole, non serve a niente bere una bevanda light se poi si mangia un hamburger con patate fritte.

Hamburger, patatine fritte e coca cola

Possono far venire fame

Come già detto, queste bibite possono aumentare la sensazione di fame nelle persone che le consumano.

In alcuni casi, il picco di insulina che si sente quando si consuma sucralosio non è accompagnato da un abbassamento dei livelli di glucosio.

Il che significa che il corpo reagisce alle bibite senza zucchero proprio come se lo contenessero, senza, però, che lo zucchero raggiunga l’organismo.

Alimenti e bevande dolci provocano dipendenza

È stato dimostrato che mangiare cibi molto dolci, molto calorici o meno, attiva con frequenze le regioni cerebrali associate al piacere e alla ricompensa, arrivando a provocare una dipendenza a sapori e sensazioni molto intensi. I cibi dolci sul cervello producono la stessa sensazione che deriva dal consumo di droga; è per questo motivo che tendiamo a consumarne in eccessp.

Vi consigliamo di leggere anche: Smettere di bere bibite produce 8 cambiamenti radicali

Conclusione

Se desiderate dimagrire, può sembrare logico sostituire le bevande zuccherate con bibite senza zucchero. Finora si è detto che, in quantità moderate, sono sicure e non apportano molte calorie.Tuttavia, la scienza dimostra che consumarle in maniera abituale non aiuta a tenere sotto controllo il peso, perché possono spingerci a mangiare di più e aumentare così la quantità di grasso addominale.

L’aumento di peso è un fenomeno piuttosto complesso, del quale non è possibile dare la colpa a un solo gruppo di alimenti o prodotti, e nemmeno allo zucchero. La bevanda principale deve essere costituita dall’acqua, durante e lontano dai pasti.

E se qualche volta desideriamo consumare una bibita? Quale scegliere: quelle zuccherate o quelle senza zucchero? Se consumate sporadicamente, possiamo scegliere quelle light, dal momento che, in quantità moderate, non comportano effetti negativi.

  • Chia, C. W., Shardell, M., Tanaka, T., Liu, D. D., Gravenstein, K. S., Simonsick, E. M., … & Ferrucci, L. (2016). Chronic low-calorie sweetener use and risk of abdominal obesity among older adults: a cohort study. PLoS One11(11), e0167241.
  • Pereira, M. A. (2014). Sugar-sweetened and artificially-sweetened beverages in relation to obesity risk. Advances in nutrition5(6), 797-808.
  • Ruanpeng, D., Thongprayoon, C., Cheungpasitporn, W., & Harindhanavudhi, T. (2017). Sugar and artificially sweetened beverages linked to obesity: a systematic review and meta-analysis. QJM: An International Journal of Medicine110(8), 513-520.
  • Suez, J., Korem, T., Zeevi, D., Zilberman-Schapira, G., Thaiss, C. A., Maza, O., … & Kuperman, Y. (2014). Artificial sweeteners induce glucose intolerance by altering the gut microbiota. Nature514(7521), 181.
  • Indian Heart Journal. Volume 70, Issue 1, January–February 2018, Pages 197-199. The truth about artificial sweeteners – Are they good for diabetics? https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0019483218300142
  • QJM. 2017 Aug 1;110(8):513-520. Sugar and artificially sweetened beverages linked to obesity: a systematic review and meta-analysis. doi: 10.1093/qjmed/hcx068.
  • Adv Nutr. 2014 Nov 14;5(6):797-808. Sugar-sweetened and artificially-sweetened beverages in relation to obesity risk. doi: 10.3945/an.114.007062. Print 2014 Nov.
  • PLoS One. 2016 Nov 23;11(11):e0167241. Chronic Low-Calorie Sweetener Use and Risk of Abdominal Obesity among Older Adults: A Cohort Study. doi: 10.1371/journal.pone.0167241. eCollection 2016.
  • J Nutr. 2012 Jun; 142(6): 1142S–1148S. Published online 2012 May 9. Sweetness and Food Preference. doi: 10.3945/jn.111.149575