Le dimensioni contano: basi anatomiche della penetrazione

31 gennaio 2018

Sentiamo spesso questa domanda: le dimensioni contano davvero? Sì. Prima di addentrarci nell’argomento, vi invitiamo a scoprire meglio la anatomia dell’apparato genitale maschile.

I nostri corpi non sono uguali gli uni agli altri. I genitali sono vari tanto quanto il colore della pelle.

Non esistono due peni uguali tra loro, e lo stesso vale per la vagina. Questo dovrebbe dirci che ci deve essere una variazione nelle dimensioni affinché le parti si incastrino alla perfezione.

Le dimensioni contano: in che modo?

Durante il rapporto sessuale i genitali devono combaciare come i pezzi di un puzzle.

Un uomo ben dotato dovrebbe avere un rapporto sessuale con una donna che abbia una vagina in grado di ospitare il suo pene.

Sì, è vero, la vagina è molto elastica e può adattarsi alle varie dimensioni. Tuttavia, ha una larghezza limitata e una profondità esatta prima di colpire il collo dell’utero, che conduce verso l’utero.

Se una donna ha una vagina stretta e corta, stare con un uomo “lungo e largo” non può essere l’opzione migliore. I rapporti sessuali per questa coppia mal assortita non saranno piacevoli per nessuno dei due.

Entrambi usciranno dalla loro esperienza sessuale con un po’ del proprio “io” risentito (per non parlare degli ematomi genitali).

Vi consigliamo di leggere anche: 6 sintomi del tumore del collo dell’utero da conoscere

In che modo le dimensioni contano durante le prestazioni sessuali?

Uomo e donna durante la seduzione

Se i genitali non sono abbinati correttamente in base alle loro dimensioni, il sesso può diventare fastidioso.

Chi si lamenta di non provare piacere durante il sesso di solito ha avuto esperienze con partner non adatti. Ed è un peccato, perché la mancanza di educazione sessuale porta le persone a credere di non essere idonee al sesso.

La verità è che tutti noi abbiamo la capacità di avere rapporti sessuali soddisfacenti, ma dobbiamo ricevere la giusta educazione in quanto all’anatomia sessuale e alle prestazioni sessuali per ottenere una soddisfazione ottimale.

Le dimensioni contano nel senso di essere in grado di adattarsi perfettamente con il proprio partner per poter avere un’esperienza indimenticabile.

Abbiate fiducia in quello che avete, perché qualcuno, da qualche parte, è stato creato per adattarsi a voi così come siete.

Più grande = migliore?

Nella sfera sessuale più grande non è sempre migliore. Tuttavia non si sente quasi mai un uomo lamentarsi del fatto che il suo pene sia troppo grande, anzi.

Sono sempre di più i ragazzi che hanno false convinzioni sull’anatomia genitale maschile attraverso il porno, motivo per cui ogni giorno ci sono più uomini che pensano, sbagliando, che il loro pene sia troppo piccolo.

Quando si fa sesso nel mondo reale, è meglio avere un pene di dimensioni reali.

  • In primo luogo se si considera che la vagina in media è profonda solo 3 pollici, un pene di medie dimensione può certamente raggiungere il collo dell’utero con l’erezione.
  • Anche quando una donna è eccitata e la sua vagina si espande di circa un pollice, non è ancora abbastanza profonda per l’uomo medio.

La maggior parte delle donne sarebbe d’accordo sul dire che la circonferenza di solito è più importante della lunghezza per poter godere. Non dobbiamo dimenticare che l’apertura della vagina è circondata da molto tessuto erettile.

Avere un pene di grandi dimensioni può essere una sfida, in qualunque caso si può fare molto per rendere l’esperienza più piacevole per il proprio partner:

Aspettare di essere pronte

Donna e uomo in intimità

Quando una donna è eccitata, la vagina si espande e si lubrifica naturalmente in previsione del rapporto sessuale.

I baci, i tocchi e la stimolazione orale o manuale possono aumentare la sua eccitazione e, così, sarà pronta quando giungerà il momento della penetrazione.

Usare un lubrificante

Il lubrificante può facilitare molto il rapporto sessuale alle donne. È anzi fondamentale se il pene è grande.

Esiste una vasta gamma di lubrificanti dai più leggeri e scivolosi ai più densi e viscosi.

Scegliere le posizioni corrette

Scegliere le posizioni sessuali adatte

Dovrete provare diverse posizioni sessuali per vedere quale funziona meglio per voi e il vostro partner.

In generale, tuttavia, si consiglia di evitare posizioni che coinvolgono una penetrazione profonda e di scegliere quelle che permettono di avere un migliore controllo dell’angolo e della forza di spinta e penetrazione.

Leggete anche: 5 motivi che spiegano perché il sesso non è più soddisfacente

Rilassarsi

Quando una donna ha un partner fisso, la sua vagina si adatterà a lui.

Ciò significa che i muscoli e la pelle si allungheranno per adattarsi al suo pene. In questo modo i rapporti sessuali regolari saranno più confortevoli.

Si noti che il rilassamento è fondamentale per la donna, quindi è necessario regolare il ritmo se si sente a disagio.

Considerazioni finali

Il piccolo complesso di inferiorità degli uomini in quanto alle dimensioni del loro pene è puramente psicologico. Gli esercizi per il pene sono molto utili se realizzati correttamente.

Ad esempio, alcuni si concentrano su alcune condizioni specifiche del pene quali la curvatura, il rafforzamento dell’erezione e la prevenzione dell’eiaculazione precoce.

Anche gli integratori di aumento possono essere utili per mantenere un adeguato flusso sanguigno nella zona. In questo modo, si può raggiungere un’erezione maggiore e più duratura.

Ricordate: il sesso dovrebbe dare piacere, non dolore.

Guarda anche