Mangiare fuori casa: alcuni utili consigli

18 Gennaio 2020
Mangiare fuori casa in modo sano è possibile grazie ad alcuni trucchetti, come non sedersi a tavola affamati oppure ordinare piatti da dividere.

Volete tenere sotto controllo il vostro peso anche quando dovete mangiare fuori casa? Forse pensate che non è possibile, ma con i consigli che vi daremo in questo articolo vedrete che si può mangiare fuori in modo sano. Non perdeteveli!

Come mangiare fuori casa in modo sano?

Mangiare fuori casa in modo salutare il più delle volte sembra impossibile, visto che di solito nei ristoranti ci vengono offerte opzioni molto caloriche o poco sane. Diversi studi dimostrano che mangiare fuori casa viene associato a sovrappeso e obesità.

Secondo uno studio dell’Università di Cambridge oltre il 90% delle portate principali proposte dai ristoranti sono ricche di calorie, di sodio, di grassi e, in particolare, di grassi saturi. Inoltre, i menù dei bambini contengono più grassi e più zuccheri di quelli degli adulti. Per questo motivo, si sconsiglia di ordinare per i bambini menù appositamente pensati per loro, visto che possono prevedere opzioni meno sane.

Prima di andare a mangiare fuori casa

È molto importante essere padroni delle proprie decisioni, persino prima di andare al ristorante, visto che ciò sarà determinante. Ecco alcuni trucchi da tenere a mente:

  • Scegliete in anticipo il ristorante e prenotate: sapendo in anticipo dove andrete, sarete anche consapevoli del tipo di cibo proposto e, in tal modo, eviterete poi di entrare nel primo locale che capita. Si consiglia, inoltre, di prenotare per evitare di aspettare, nel caso sia prevista una lista d’attesa. Ma perché? Durante l’attesa tendiamo a ordinare una bevanda che potremmo evitare se il  nostro tavolo fosse già pronto.
  • Leggete il menù in anticipo, se possibile: molti ristoranti lo pubblicano sulla propria pagina web. Dategli un’occhiata da casa, in modo da potere scegliere prima di arrivare.
  • Non andate al ristorante a stomaco vuoto: sedendovi a tavola con affamati rischiate di mangiare tutto il pane e di spizzicare prima di iniziare il pasto, cosa che potreste evitare mangiando della frutta prima di uscire da casa.
Mangiare fuori casa

Potrebbe interessarvi anche: Snack sani da portare al lavoro: 6 idee

Mentre mangiate al ristorante

Tenendo a mente questi trucchi prima di andare al ristorante, sarà molto più facile mangiare sano fuori casa.

  • Cosa posso bere? L’ideale è bere acqua. Se desiderate scegliere altro, potreste scegliere acqua frizzante, potreste anche aggiungere una fetta di limone per renderla più gustosa. Potreste anche optare per un succo naturale, per una birra analcolica oppure per una bevanda senza zucchero (anche se forse sapete già che le bevande senza zucchero non sono particolarmente indicate).
  • Fate attenzione al pane che consumate. Nella maggior parte dei ristoranti viene messa una cesta piena di pane a tavola. Se non volete mangiare pane, dite al cameriere di non portarne. E se invece volete mangiarlo, ditegli di portarne una piccola porzione a persona.
  • Quale opzione ordinare? Per prima cosa, guardate i piatti di verdura nel menù; ricordate che come primo piatto dovete mangiare della verdura. Una volta scelta la tipologia, selezionate le proteine con cui volete completare il vostro piatto. Può essere della carne, del pesce, uova o legumi. Evitate i piatti fritti o pieni di salse.
  • Scegliete contorni sani: ad esempio, sostituite le patatine fritte con delle patate al forno o con dell’insalata. Non aggiungete il pane se il vostro piatto è già pieno di farine o di carboidrati.

Infine…

  • Ordinate le salse a parte: evitate di fare aggiungere al vostro piatto condimenti, salse o formaggi. In questo modo potrete provarne una piccola quantità, senza eccedere.
  • Dividere le portate: dare un’occhiata ai tavoli intorno per vedere le dimensioni dei piatti aiuta a decidere se ordinare solo per sé o se dividere il piatto. Nel caso in cui le portate siano abbondanti, ordinate piatti da dividere per controllare la quantità da ingerire. Se avanza del cibo, non dovete forzarvi a mangiarlo fino a scoppiare: chiedete di portarlo via.
  • E il dolce? Se il ristorante offre della frutta, ordinate una porzione di frutta, oppure del succo naturale, un caffè o un infuso possono essere buone alternative. Se desiderate qualcosa di dolce, potreste dividere il dolce per saziarvi senza esagerare.
Dolce alla frutta

Potrebbe interessarvi anche: Come preparare il gelato in casa

Come capire se abbiamo mangiato troppo?

  • Quando abbiamo molta sete nelle ore successive al pasto.
  • Se la digestione è lenta e non sentiamo lo stimolo dell’appetito per tutto il resto della giornata.
  • Quando non riusciamo a prendere sonno dopo aver mangiato.

Mettete in pratica questi trucchi e vedrete che mangerete in modo sano, godendovi un pasto fuori casa. Mangiare fuori casa in modo sano è possibile!

  • Lachat, C., Nago, E., Verstraeten, R., Roberfroid, D., Van Camp, J., & Kolsteren, P. (2012). Eating out of home and its association with dietary intake: a systematic review of the evidence. Obesity reviews : an official journal of the International Association for the Study of Obesity, 13(4), 329–346. doi:10.1111/j.1467-789X.2011.00953.x
  • Nago, E. S., Lachat, C. K., Dossa, R. A., & Kolsteren, P. W. (2014). Association of out-of-home eating with anthropometric changes: a systematic review of prospective studies. Critical reviews in food science and nutrition, 54(9), 1103–1116. doi:10.1080/10408398.2011.627095
  • Wu, H. W., & Sturm, R. (2013). What’s on the menu? A review of the energy and nutritional content of US chain restaurant menus. Public health nutrition, 16(1), 87–96. doi:10.1017/S136898001200122X