Mangiare quinoa per dimagrire

· 18 giugno 2018
La quinoa è un alimento ad alto valore nutritivo che può aiutare a perdere peso nel quadro di un'alimentazione sana. Il suo consumo aumenta i livelli di energia e ci fa sentire sazi.

Da qualche tempo è diventato di moda mangiare la quinoa per dimagrire. Questo cereale fa parte della cosiddetta categoria dei “superalimenti”,  in ragione della sua elevata qualità nutrizionale. La quinoa è un’importante fonte di fibre, omega 3 e amminoacidi essenziali che aiutano a contrastare il peso eccessivo.

Si tratta di uno pseudocereale dal grande apporto energetico che, dal momento che stimola il benessere complessivo, si consiglia di integrare nella propria dieta. Il suo basso apporto calorico, insieme alla sua versatilità, la rendono adatta a qualsiasi piano dietetico. Il suo basso indice glicemico, inoltre, prolunga la sensazione di sazietà.

Come mai la quinoa è diventata così popolare? Come possiamo prepararla? Tante persone non sono al corrente delle sue proprietà, e per questo vogliamo condividere in dettaglio i suoi maggiori benefici, nonché alcuni modi semplici per integrarla nella nostra dieta.

I benefici della quinoa per dimagrire

Quinoa

La quinoa (Chenopodium quinoa), conosciuta anche come quinua, è un cereale originario dell’America Latina che è riuscito a catturare l’interesse di migliaia di consumatori in tutto il mondo. Si distingue per le sue somiglianze con alcuni cereali, anche se è un alimento privo di glutine e con una quantità superiore di sostanze nutritive.

Informazioni nutrizionali sulla quinoa

Uno dei motivi per mangiare quinoa per dimagrire risiede nel suo basso apporto calorico. Benché i suoi carboidrati e le proteine svolgano la funzione di “carburante” per l’organismo, il suo contenuto calorico complessivo è estremamente basso. 100 grammi di quinoa apportano:

  • 12 grammi di proteine
  • 8 grammi di fibra insolubile
  • 53 grammi di carboidrati
  • 6 grammi di grasso
  • Vitamina A, E, C, tiamina e riboflavina
  • Minerali come calcio, potassio, ferro e zinco

L’apporto calorico della quinoa varia in funzione del metodo di cottura al quale viene sottoposta. I semi bolliti forniscono circa 120 calorie per 100 grammi, mentre la cottura alla fiamma fornisce un apporto calorico di 364 calorie per la stessa quantità.

I motivi per mangiare la quinoa

Rotolini di grasso addominale

Dopo aver passato in rassegna le qualità nutrizionali della quinoa, è arrivato il momento di sapere con precisione perché si tratta di un alimento così consigliato per contrastare l’eccesso di peso.

Innanzitutto, va detto che la quinoa è un complemento di grande efficacia per una dieta, dato che le sue proprietà apportano grandi vantaggi alla salute del metabolismo.

  • L’elevato contenuto di proteine e carboidrati aiuta a mantenere un dispendio energetico ottimale, fondamentale per il dimagrimento.
  • Si tratta di un cibo a calorie negative, cosa che obbliga l’organismo a bruciare più calorie di quelle che riceve.
  • Grazie al suo elevato contenuto di fibre è ideale per controllare “le voglie” alimentari e ridurre il colesterolo.
  • Il suo contenuto di omega 3 migliora la salute cardiovascolare e aiuta a ridurre l’infiammazione.
  • Favorisce l’assimilazione di enzimi e regola i problemi di digestione. Ha anche un leggero effetto depurativo che stimola l’eliminazione delle sostanze di scarto.

Come mangiare la quinoa?

Data la grande diffusione ottenuta nelle diete, oggi esistono numerosissimi modi di preparare la quinoa. Insalate, bevande, perfino hamburger: è un ingrediente che giorno dopo giorno va integrandosi sempre di più nei pasti quotidiani di chi desidera mantenere un peso sano.

Prima di prepararla, è meglio lavarla accuratamente, per eliminare il sapore amarognolo che la contraddistingue. Il procedimento è semplice, basta risciacquare più volte i grani fino a lasciarli puliti.

Latte di quinoa per dimagrire

Il latte di quinoa è uno dei modi alternativi di sfruttare i vantaggi di questo alimento. Si tratta di una bevanda che aumenta la sensazione di vitalità e interrompe lo stimolo della fame. Benché sia possibile prepararlo esclusivamente con quinoa, vi proponiamo di aggiungere cannella e vaniglia, per dargli un “tocco” di sapore in più.

Latte di quinoa

Ingredienti

  • 200 grammi di quinoa
  • 1 litro e mezzo d’acqua
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Un pizzico di cannella in polvere
  • 1 cucchiaio di miele

Preparazione

  • Versate la quinoa in una bacinella piena d’acqua e lasciatela in ammollo tutta la notte.
  • Al mattino filtrate la quinoa e mettetela in una pentola aggiungendo due tazze d’acqua.
  • Cuocete a fuoco lento fino a che non si sia ammorbidita.
  • Mettetela in un frullatore col resto dell’acqua.
  • Frullate per qualche momento fino a ottenere una bevanda omogenea.
  • Infine, filtratela e aggiungete vaniglia, cannella e miele.

Modalità di consumo

  • Bevetene due o tre tazze di latte di quinoa nel corso della giornata.

Altri modi di mangiare la quinoa per dimagrire

Il latte di quinoa è una buona scelta per placare i morsi della fame quando è il momento di fare uno spuntino. E’ possibile consumarla anche in modi alternativi per poterla inserire più agevolmente nella vostra dieta di tutti i giorni. Ad esempio, potete preparare:

  • Quinoa come sostituto di riso e pasta
  • Insalata di quinoa
  • Minestra di quinoa
  • Quinoa con verdure
  • Hamburger vegetali di quinoa
  • Biscotti di quinoa

Ricordate!

La quinoa è un alimento molto completo che può aiutare a perdere pesoNon è però un prodotto “miracoloso”, nè può dare risultati da solo. Per dimagrire efficacemente è necessario inserire questo alimento in una dieta equilibrata e ipocalorica.

Guarda anche