Marmellata di melone: 3 gustose ricette

La marmellata di melone non è facile da trovare nei supermercati. In questo articolo spieghiamo come prepararla in casa per godere delle proprietà di questo frutto.
Marmellata di melone: 3 gustose ricette

Ultimo aggiornamento: 02 giugno, 2021

La marmellata di melone rappresenta senz’altro un modo alternativo di mangiare questo frutto. Il melone è ricco di fitonutrienti con capacità antiossidante, anche se non bisogna dimenticare che ha un’alta concentrazione di zuccheri. Per questo motivo non dovrebbe far parte della dieta abituale, ma possiamo mangiarlo per le occasioni speciali.

La marmellata di melone non è così comune nei supermercati, dunque per gustarla si consiglia di prepararla in casa. In questo articolo presentiamo 3 ricette per preparare la marmellata di melone.

Come preparare la marmellata di melone

Il melone si distingue per il suo elevato contenuto di acqua. L’idratazione è fondamentale per mantenere il benessere del nostro corpo e per la nostra salute.

Quando perdiamo una percentuale significativa di liquidi corporei, le funzioni dei vari sistemi dell’organismo vengono meno, come affermato in uno studio pubblicato su Emergency Medicine Clinics of North America.

Fette di melone.
La marmellata di melone non è facile da trovare nei supermercati. Se desiderate gustarla, conviene prepararla a casa.

Il melone contiene anche numerosi pigmenti e altri fitonutrienti antiossidanti. Questi hanno dimostrato di neutralizzare la formazione di radicali liberi, processo correlato a un peggioramento dello stato di salute e allo sviluppo di patologie croniche a medio e a lungo termine.

Prima ricetta

Ingredienti

  • 1 kg di melone pulito.
  • 1 limone.
  • Mezzo chilo di zucchero.
  • Cannella.

Preparazione

  • Tagliare e pulire il melone. Occorre togliere bene tutti i semi che si trovano all’interno e poi tagliarlo a pezzetti e metterli in una casseruola.
  • Aggiungere lo zucchero e lasciare macerare per almeno 24 ore. Si consiglia di conservarlo in frigorifero una volta aggiunte le scorze di limone schiacciate.
  • Trascorse le 24 ore, mettere la casseruola sul fuoco e lasciare cuocere a fuoco medio. In seguito, aggiungere un paio di cucchiai di cannella in polvere. Si consiglia di mescolare ogni tanto e di far cuocere il tutto per 2 ore.
  • A cottura ultimata avrete ottenuto una marmellata di melone dalla consistenza densa, pronta per essere messa nei barattoli di vetro e conservata.
  • Dovrà essere posta in barattoli individuali e sterilizzata a bagnomaria per garantire una conservazione ottimale.

Un’altra opzione per preparare la marmellata di melone

Come molta altra frutta, il melone si distingue anche per il suo contenuto di fibre solubili. Queste fermentano a livello intestinale e hanno un impatto positivo sul microbiota intestinale, secondo una ricerca pubblicata su The British Journal of Nutrition.

Melone a fette.
Preparare una marmellata di melone è semplicissimo e bastano pochi ingredienti.

Proponiamo un’altra ricetta per preparare la marmellata di melone, dunque dalle caratteristiche organolettiche diverse.

Ingredienti

  • 1 kg di melone pulito.
  • 400 grammi di zucchero.
  • 1 limone.

Preparazione

  • Questa ricetta prevede meno zuccheri, il che la rende meno dolce. La prima cosa da fare è pulire bene il melone come spiegato per la prima ricetta. È importante lasciar riposare i pezzi di melone con lo zucchero in frigorifero per una notte, così che rilascino tutto il loro liquido.
  • Il giorno successivo, aggiungere il succo di limone. Poi riscaldare in una casseruola a fuoco medio per circa 30 minuti fino a quando il melone non si sarà sciolto completamente.
  • È importante mescolare con frequenza per evitare che si attacchi alla pentola. Una volta pronta, frullare la marmellata di melone per renderla più omogenea. Ora potrete conservarla nei barattoli di vetro come nel caso precedente.

Terza ricetta della marmellata di melone

Nel caso in cui le due ricette precedenti non vi abbiano convinto, mostriamo un terzo modo per preparare la marmellata di melone. Consigliamo di sperimentare le 3 opzioni e di scegliere la vostra preferita, poiché ognuna di esse presenta sfumature di sapore diverse.

Ingredienti

  • 1 kg di melone pulito.
  • 1 mela.
  • 400 grammi di zucchero.
  • La scorza di mezzo limone.

Preparazione

  • Pulire il melone, sbucciare e tagliare la mela a pezzi grossi, quindi metterli in una ciotola con lo zucchero. Il contenitore va coperto e lasciato a marinare per una notte in frigorifero. Quindi aggiungere la scorza di mezzo limone e mettere il composto in una casseruola a fuoco medio.
  • Bisognerà mescolare ogni tanto e far cuocere per almeno mezz’ora. Durante questo periodo, la consistenza della marmellata cambierà progressivamente fino a raggiungere un punto in cui diventa più omogenea.
  • A questo punto avrete due opzioni: frullare la marmellata con il frullatore oppure consumarla. Naturalmente potrete conservarla nei barattoli di vetro, come nei casi precedenti.

Preparate la vostra marmellata di melone!

Con le nostre 3 ricette potete preparare la marmellata di melone in modo semplice e veloce. È un’alternativa alle più tradizionali confetture di frutta, con l’eccezione che solitamente non si trova nei supermercati. Rimarrete felicemente sorpresi dal suo sapore delizioso!

Potrebbe interessarti ...
Marmellata di agrumi con pochi zuccheri
Vivere più saniLeggilo in Vivere più sani
Marmellata di agrumi con pochi zuccheri

Possiamo preparare la marmellata di agrumi sostituendo lo zucchero con il miele o un altro dolcificante naturale. Sarà gustosa e senz'altro più salutare.



  • Santillanes G, Rose E. Evaluation and Management of Dehydration in Children. Emerg Med Clin North Am. 2018 May;36(2):259-273
  • Sharma GN, Gupta G, Sharma P. A Comprehensive Review of Free Radicals, Antioxidants, and Their Relationship with Human Ailments. Crit Rev Eukaryot Gene Expr. 2018;28(2):139-154.
  • Lin D, Peters BA, Friedlander C, Freiman HJ, Goedert JJ, Sinha R, Miller G, Bernstein MA, Hayes RB, Ahn J. Association of dietary fibre intake and gut microbiota in adults. Br J Nutr. 2018 Nov;120(9):1014-1022