Menopausa: ridurne i sintomi in modo naturale

· 18 novembre 2014
È fondamentale imparare a gestire lo stress, per non peggiorarne i sintomi, come l'insonnia, l'ansia o la depressione. Potete provare a praticare attività fisica, oppure esercizi di rilassamento o yoga.

Se siete donne tra i 45 e i 55 anni che si stanno avvicinando o sono già entrate nella fase della menopausa, è possibile che vi sorprenda leggere che la menopausa in realtà dura soltanto un giorno. Tecnicamente, infatti, si tratta del giorno in cui il ciclo mestruale si interrompe, e si considera come passato nel momento in cui il ciclo è rimasto interrotto per un anno intero. Le vampate, i cambiamenti d’umore, l’aumento di peso, i problemi di insonnia e tutti gli altri fastidiosi sintomi che si producono durante questo periodo in realtà fanno parte della perimenopausa, che è semplicemente il tempo che precede quest’ultima fase.

Come donne, dovete essere coscienti che qualsiasi cambiamento relativo al vostro ciclo riproduttivo ha delle ripercussioni fisiche ed emotive su di voi, e questo accade anche con la menopausa. Mentre alcune donne non soffrono quasi nessun sintomo, altre devono combattere ogni giorno contro dei sintomi che rendono la loro quotidianità più difficile. Fortunatamente, soltanto il 2% circa delle donne sperimenta sintomi della perimenopausa tanto gravi da debilitarle fisicamente, ma questo non significa che tutte le altre non abbiano bisogno di un po’ di sollievo.

Quali sono le vostre opzioni?

Nonostante possa risultare molto fastidiosa, è importante ricordare che la menopausa è una tappa naturale della nostra vita, non una malattia. E per questo motivo non richiede nessun tipo di trattamento. Naturalmente, però, se soffrite in modo costante di vampate di calore, insonnia e sbalzi d’umore incontrollabili, sarete alla ricerca di una soluzione, specialmente perché la peri-menopausa può durare anche diversi anni. Questi sintomi della “menopausa” si potrebbero anche ripresentare mesi o anni dopo l’interruzione del ciclo. Stiamo parlando di sintomi come:

  • fatica
  • depressione
  • irritabilità e ansia
  • disturbi del sonno
  • vampate
  • dolore alle articolazioni e ai muscoli
  • perdita della libido.

Quando avete bisogno di un po’ di sollievo, la terapia ormonale sostitutiva (TRH) può sembrarvi un’opzione valida. La maggior parte dei sintomi della menopausa si produce a causa dell’innalzamento dei livelli di ormoni di estrogeno e progesterone. Quando si produce la menopausa, le ovaie smettono di produrre questi ormoni, per cui la TRH funziona attraverso la sostituzione con delle alternative sintetiche. Tuttavia, si tratta di un trattamento che potrebbe causare degli effetti collaterali.

Fortunatamente esistono delle opzioni naturali che non causano effetti indesiderati, e che permettono di ridurre i sintomi della menopausa. Eccone alcune!

1. Esercizio fisico

esercizio-fisico

Se non avete ancora iniziato a realizzare attività fisica regolarmente, è arrivato il momento. Gli studi dimostrano che l’esercizio può calmare la sensazione di stress, l’ansia e la depressione post-menopausica, oltre ad aiutare ad evitare l’aumento di peso. Questo è importante, visto che è stato dimostrato che le donne in sovrappeso soffrono più spesso di vampate.

Vi raccomandiamo di realizzare almeno due ore e mezza alla settimana di attività fisica aerobica moderata, un’ora e un quarto di attività aerobica forte o una combinazione di entrambe, accompagnate da esercizi di potenziamento due giorni alla settimana. In particolare, lo yoga è un’attività che migliora notevolmente i sintomi della menopausa come le vampate e i disturbi del sonno.

2. Dieta salutare

Una dieta ricca di verdure, proteine e grassi salutari è essenziale per le donne che si avvicinano alla menopausa. Gli alimenti che contengono fitoestrogeni presenti in natura, come i lignani del lino o gli isoflavoni presenti nei cereali interi e nei fagioli possono aiuta a calmare i sintomi, visto che agiscono come una sorta di estrogeno leggero. È bene limitare o evitare anche gli alimenti e le bibite che contengono zucchero, caffeina e alcol, visto che possono intensificare i sintomi o scatenare le vampate.

3. Agopuntura

agopuntura

Le donne trattate con l’agopuntura tradizionale cinese hanno delle vampate più leggere e soffrono di sbalzi d’umore minori rispetto a quelle sottoposte a un trattamento placebo: studi più e meno recenti hanno dimostrato che l’agopuntura funziona allo stesso modo dell’Effexor, una medicina spesso utilizzata per trattare le vampate e altri sintomi della menopausa. L’agopuntura, inoltre, non ha effetti secondari negativi (mentre l’Effox causa nausee, fatica e ansia), e tra i suoi effetti positivi sono stati riconosciuti un aumento dell’energia, dell’impulso sessuale e della sensazione di benessere, che dura fino a 15 settimane.

4. Sollievo dallo stress

Lo stress emotivo può causare problemi nell’equilibro ormonale in qualsiasi periodo della vostra vita, e fa sì che sintomi come l’insonnia, l’ansia e la depressione peggiorino. Per questo è bene cercare in tutti i modi possibili di ridurre lo stress: l’esercizio, lo yoga, l’agopuntura, gli esercizi di respirazione profonda, la visualizzazione guidata, la meditazione o persino rilassarsi leggendo un buon libro, tutto questo può essere un aiuto valido per ridurre lo stress.

5. Rimedi alle erbe

Ci sono diverse erbe considerate possibili trattamenti per i sintomi della menopausa. Tra le più promettenti vi indichiamo:

Cohosh nero

Le prime ricerche avevano suggerito che il cohosh nero può attivare una certa attività estrogena nel corpo, anche se alcuni studi successivi contraddicevano questa teoria. Tuttavia, oggi si sostiene che il cohosh nero possa essere un’alternativa sicura agli ormoni sintetici per migliorare gli sbalzi lievi di umore e le fastidiose vampate. Studi clinici realizzati in Europa hanno scoperto che il cohosh nero può dare sollievo sintomatico contro le vampate, i sudori notturni, l’insonnia, il nervosismo e l’irritabilità.

Ginkgo Biloba

Gli studi clinici hanno dimostrato che il ginko biloba appoggia lo stato di allerta mentale.

Dong quai

Comunemente conosciuto con il nome di “ginseng femminile”, il dong quai può essere di grande aiuto nel trattamento contro le vampate.

Estratto di foglie di salvia

Può aiutare a ridurre la sudorazione notturna dovuta alle vampate della menopausa.

Guarda anche