Migliorare la digestione con rimedi alle erbe

24 Dicembre 2020
Se soffrite di disturbi digestivi, alcune piante possono esservi di aiuto. Continuate a leggere per scoprire 5 rimedi naturali.

Le piante medicinali possono migliorare la digestione in modo naturale. Se soffrite di disturbi come flatulenze, diarrea, ulcere gastriche o indigestione, potete utilizzare questi efficaci rimedi.

Oggi vi proponiamo 5 rimedi naturali alle erbe per migliorare la digestione: zenzero, curcuma, liquirizia, cannella di Ceylon e finocchio.

Rimedi alle erbe per migliorare la digestione

1. Zenzero

Lo zenzero è un rimedio digestivo noto in tutto il mondo e usato anche per dare una nota piccante a moltissime ricette. Sul piano medicinale, il rizoma dello zenzero si è rivelato efficace come trattamento per la diarrea, le ulcere gastriche e le flatulenze.

Possiamo preparare un infuso con lo zenzero in polvere oppure lasciarlo cuocere in acqua bollente per poi filtrarlo, ottenendo così un decotto. Il suo sapore piuttosto forte e piccante riscalderà l’organismo.

Radice di zenzero.
La radice di zenzero è uno dei migliori rimedi alle erbe per contrastare i disturbi digestivi. Va tuttavia assunto con moderazione.

2. Curcuma

La curcuma è una pianta medicinale ricca di benefici. Tra i tanti spiccano le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti dovute alla presenza della curcumina. Per quanto riguarda i problemi digestivi, è efficace contro le ulcere gastriche e le flatulenze. 

È possibile aggiungere il rizoma della curcuma in polvere nei piatti, sia dolci (pan di spagna, creme, frappè, succhi) sia salati (stufati, frittata, verdure, salse). Possiamo poi berla in infusione, anche in combinazione con lo zenzero o aggiungerla a una tisana.

Vi suggeriamo anche l’abbinamento di curcuma e pepe nero per aumentare gli effetti curativi della curcumina presente in questa pianta.

Leggete anche: Benefici della tisana alla curcuma e come prepararla

3. Liquirizia

È una pianta medicinale molto usata nell’Ayurveda, la medicina tradizionale indiana, ma anche in molti altri paesi. La sua radice è un emolliente che protegge l’apparato digerente, un lassativo leggero e un antinfiammatorio naturale.

Grazie a queste proprietà medicinali, la liquirizia è ottima per trattare l’iperacidità e le ulcere gastriche. Grazie al suo sapore dolce, è ideale per infusioni, anche insieme ad altre erbe citate in quest’articolo.

La liquirizia è disponibile anche in pastiglie o caramelle, o persino in stecche da mettere in bocca per masticarne l’estratto. Unica controindicazione, la liquirizia può aumentare la pressione arteriosa ed è pertanto sconsigliata nelle persone che soffrono di ipertensione. 

Bastoncini alla liquirizia.
Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e lassative, la radice della liquirizia può calmare diversi disturbi digestivi.

4. Cannella di Ceylon

La cannella, in particolare del tipo Ceylon (Cinnamomum zeylanicum), è una spezia che non può mancare nella lista dei rimedi naturali. Le sue proprietà per la salute sono molteplici: è antiossidante, antinfiammatoria, antilipemica, antidiabetica, antimicrobica e anticancerogena.

Oltre a essere un condimento ottimo in cucina, i nostri antenati la usavano come rimedio medicinale soprattutto in caso di disturbi respiratori o digestivi. In particolare, può aiutare in caso di ulcere gastriche e per migliorare la funzione epatica, dunque ottima per le indigestioni. Aiuta a combattere l’Helicobacter pylori e a prevenire i parassiti intestinali.

Possiamo aggiungere la cannella di Ceylon in polvere negli stufati, nell’arrosto o nei dolci, essendo una spezia molto usata in pasticceria. La si può trovare anche in pasticche o in estratto.

Può interessarvi: Latte di scagliola e cannella per la pressione alta

5. Finocchio per migliorare la digestione

Infine, vi parliamo delle proprietà del finocchio contro i problemi digestivi. Tutte le parti di questa pianta, come foglie, semi o radici, sono ampiamente usate per le loro proprietà benefiche.

Il finocchio è soprattutto carminativo: facilita l’espulsione dei gas dall’apparato digerente in caso di flatulenze. Dona anche sollievo contro il mal di stomaco, riduce il gonfiore, favorisce l’evacuazione ed è efficace contro la diarrea.

Il finocchio si è rivelato anche un ottimo rimedio naturale per ridurre l’intensità delle coliche del neonato dalle 2 alle 12 settimane di vita, senza effetti collaterali. In questo caso si usa un’emulsione di olio essenziale di finocchio per ridurre gli spasmi intestinali e migliorare la motilità intestinale.

Adesso che conoscete questi rimedi alle erbe per calmare i problemi digestivi in modo naturale, assicuratevi di averne sempre in abbondanza in cucina. Sarà un vero e proprio kit di pronto soccorso per contrastare alcuni disturbi lievi per tutta la famiglia. 

  • Hewlings, S., & Kalman, D. (2017). Curcumin: A Review of Its’ Effects on Human Health. Foods. https://doi.org/10.3390/foods6100092
  • Peterson, S. N., Uchitel, S., Mills, P. J., Sharma, V., Chopra, D., Peterson, C. T., & Denniston, K. (2018). Prebiotic Potential of Herbal Medicines Used in Digestive Health and Disease. The Journal of Alternative and Complementary Medicine. https://doi.org/10.1089/acm.2017.0422
  • Tangjitman, K., Wongsawad, C., Kamwong, K., Sukkho, T., & Trisonthi, C. (2015). Ethnomedicinal plants used for digestive system disorders by the Karen of northern Thailand. Journal of Ethnobiology and Ethnomedicine. https://doi.org/10.1186/s13002-015-0011-9
  • Prasad, S., Tyagi, A. K., & Aggarwal, B. B. (2014). Recent developments in delivery, bioavailability, absorption and metabolism of curcumin: The golden pigment from golden spice. Cancer Research and Treatment. https://doi.org/10.4143/crt.2014.46.1.2
  • Alexandrovich, I., Rakovitskaya, O., Kolmo, E., Sidorova, T., & Shushunov, S. (2003). The effect of fennel (Foeniculum vulgare) seed oil emulsion in infantile colic: A randomized, placebo-controlled study. Alternative Therapies in Health and Medicine.