9 modi per rilassarsi prima di dormire

16 agosto 2017
Se abbiamo difficoltà a prendere sonno, è importante destinare il letto solo al riposo ed evitare l'uso di apparecchi tecnologici. In tal modo, il corpo lo relazionerà solo a tale funzione.

Preoccupazioni, cattive posture, pensieri o altre responsabilità affollano spesso la nostra mente di notte. Se stiamo cercando il miglior modo di rilassarci prima di andare a dormire, ecco a seguire un elenco di alcune possibili soluzioni.

Ricordate che il riposo è fondamentale per recuperare le forze dell’organismo. Tenete presente che nessun metodo è infallibile e tali consigli possono essere o meno efficaci a seconda del caso specifico.

In ogni caso, si consiglia di provare tutte le opzioni proposte fino a trovare quella che più vi si addice.

1. Alzatevi

Vi giriate e rigiriate nel letto più volte prima di riuscire a prendere sonno? Tale attività può durare anche ore se il problema è cronico e, alla fine, saremo più stanchi di quanto lo eravamo prima di andare a letto. 

In questo caso è meglio alzarsi e affacciarsi alla finestra, fare quattro passi in casa, respirare aria fresca sul balcone o in terrazza e persino leggere.

L’importante è realizzare un’attività che permetta di stancare il corpo e rilassarsi prima di andare a dormire.

2. Mantenere una routine per dormire

Da bambini di solito abbiamo una routine del sonno che ci obbliga a dormire e a svegliarci a una determinata ora. Ciò aiuta l’organismo a sapere in che momento deve realizzare una determinata attività.

Purtroppo, quando cresciamo, abbandoniamo questa abitudine e cominciano a palesarsi i problemi. Avere una routine del sonno aiuta l’organismo a individuare naturalmente tali momenti.

3. Esercitarsi

Fare sport aiuta a rilassarsi prima di dormire. Non si tratta di realizzare pesanti allenamenti che spossano all’estremo. Gli esercizi ideali sono:

  • Stretching
  • Addominali
  • Yoga
  • Nuoto
  • Camminare

Esercitarsi permette al corpo di raggiungere un sonno più profondo ed evita che ci si svegli durante la notte.

4. Rispettare il proprio letto

Pensate al vostro letto come a un santuario per dormire o fare sesso. Non è positivo riempire di energia elettrica tale ambiente.

Evitate di portare a letto strumenti quali portatili, tablet o telefoni cellulari. Si consiglia anche di togliere il televisore dalla stanza.

Dovete prendervi cura anche dell’igiene del letto. Cercate di cambiare le lenzuola una volta alla settimana e di lavare il materasso ogni tre mesi.

5. Bere infusi invece di caffè prima di andare a dormire

Alcune piante che aiutano a rilassarsi prima di andare a letto. Tra le più importanti:

  • Timo
  • Camomilla
  • Valeriana
  • Cannella

Se avete l’abitudine di assumere caffè la sera, smettete di farlo e ne noterete subito i risultati. La caffeina mantiene il cervello attivo. Anche se durante la giornata può aiutarvi ad avere più energia e a lavorare bene, di sera è del tutto sconsigliato.

6. Evitare l’alcol

Un bicchiere di vino prima delle sette del pomeriggio non fa male, anzi può fungere da rilassante. Il consumo di alcol in generale, però, soprattutto se in eccesso, nuoce al sistema nervoso.

Sebbene sia vero che ci si addormenta facilmente dopo aver alzato un po’ il gomito, il riposo ristoratore desiderato non giungerà perché l’effetto passa velocemente e ci si sveglierà varie volte di notte.

7. Evitare di assumere sonniferi

A meno che non si tratti di un trattamento prescritto, evitate di assumere sonniferi.

Tali farmaci rappresentano una facile soluzione all’insonnia e potremo dormire profondamente.

Il problema, però, è che se vengono assunti a lungo termine, causano dipendenza. In questo caso non riusciremo a dormire senza assumerli.

Ricordate che qualsiasi prodotto non naturale deve essere limitata al minimo indispensabile. Se avete problemi a dormire, consigliamo di provare con gli infusi naturali.

8. Limitare i riposini

Non è sbagliato dormire un po’ di pomeriggio se ne avete l’occasione, ma senza superare i 30 o 40 minuti.

Se dormite di pomeriggio due o tre ore, difficilmente riuscirete a rilassarvi adeguatamente prima di andare a letto, a meno che subito dopo non siate stati impegnati in attività frenetiche.

Se avete una routine giornaliera molto stancante, cercate di dormire 30 minuti a mezzogiorno o, al massimo, quattro ore prima del momento di andare a letto.

9. Immergersi in un ambiente gradevole

Mantenere in ordine e pulita la camera da letto aiuta a rilassarsi prima di andare a letto. Evitate di riempire la stanza di cose inutili, sbarazzatevi degli articoli che non hanno nulla a che fare con il riposo, come oggetti, scrivanie e apparecchi tecnologici.

Dovreste anche assicurarvi di avere a disposizione una luce calda e gradevole. Questo, insieme a colori adeguati, favorisce il sonno.

Perché è importante il sonno?

Il riposo notturno serve a rigenerare e aiutare il corpo a recuperarsi dall’attività giornaliera. L’ideale sarebbe dormire dalle sei alle otto ore a notte. 

Rilassandosi prima di andare a dormire, si darà più vitalità, salute e forza al corpo. Un corretto riposo notturno permette al corpo di recuperare le forze e favorisce un corretto funzionamento degli organi.

Guarda anche