Noduli alla gola: 5 possibili sintomi

Le protuberanze sulle corde vocali sono per lo più conosciute come noduli. Di solito vengono confusi con i polipi, anche se sono due cose diverse.
Noduli alla gola: 5 possibili sintomi

Ultimo aggiornamento: 16 dicembre, 2020

I noduli alla gola sono formazioni sporgenti, non cancerogene, situati nelle corde vocali, che di solito si manifestano a seguito di un eccessivo sforzo della voce per un tempo prolungato.

Il loro sviluppo va dall’infiammazione all’indurimento, fino alla trasformazione in calli. Ecco perché è essenziale identificarli al più presto e dare inizio a un trattamento.

Vediamo da vicino che cosa sono i noduli alla gola e quali le loro cause, i sintomi più comuni e altri aspetti interessanti.

Cause e fattori di rischio associati

Noduli alla gola: ragazza che tossisce.

Alcune delle possibili cause dei noduli alla gola sono le seguenti:

  • Imitare le voci.
  • Schiarissi la gola.
  • Tosse cronica.
  • Forzare la voce (per esempio, cantando ricorrendo a un registro vocale che non è il nostro, oppure gridando).

In sintesi, tutto ciò che ha a che fare con uno sforzo eccessivo delle corde vocali produce progressivamente un trauma. A sua volta il fenomeno causa un’infiammazione. Infine compaiono i noduli alla gola.

Vi consigliamo di leggere anche: Patologie delle corde vocali più comuni

Fattori che favoriscono la comparsa dei noduli alla gola

Oltre a ciò che è stato detto in precedenza, bisogna tenere conto dei seguenti fattori, che possono anch’essi contribuire alla comparsa di noduli alla gola.

  • Allergie.
  • Tabagismo.
  • Quantità di aria insufficienti.
  • Soffrire di reflusso gastroesofageo.
  • Frequentare luoghi che presentano un’umidità eccessiva.
  • Essere dei professionisti della voce: insegnanti, oratori, cantanti.
  • Esposizione a gas irritanti o prodotti chimici.

Sintomi più comuni dei noduli alla gola

Anche se non tutti i casi sono uguali, secondo gli esperti della American Speech-Language-Hearing Association, generalmente i noduli alla gola presentano i sintomi di cui parleremo nelle righe che seguono.

1. Voce rauca

 

Quando una persona presenta dei noduli alla gola, spesso può manifestare raucedine, di gradi diversi, a causa di una riduzione nell’intensità della voce. Di solito, questo fenomeno si verifica a causa di una cattiva gestione dell’aria, che non è sufficiente per completare una frase e provoca la sensazione di rimanere senza fiato.

2. Stanchezza vocale

Nello stesso ordine di idee, la persona che soffre di noduli alla gola, oltre a presentare raucedine, può avvertire spesso secchezza, nella faringe e nella laringe, così come tosse secca e stanchezza vocale.

3. Tensione nei muscoli del collo

Stress muscoli del collo.

La tensione muscolare è causata da diversi fattori: mancanza di idratazione, eccesso di peso, cattiva postura, movimenti improvvisi, ecc. Infatti è un problema molto comune che si manifesta con un blocco dei muscoli dell’area interessata.

Una persona che soffre di noduli alla gola può avvertire una forte tensione nella zona del collo che può portare, a sua volta, a mal di testa e altri disagi.

4. Tosse

La sensazione di avere un corpo estraneo nella faringe è un altro sintomo molto comune. Inoltre, la tosse può essere dolorosa, soprattutto se si verifica costantemente, in intervalli di tempo molto brevi.

5. Affaticamento del corpo e della voce

Quando l’organismo è sotto sforzo, si presenta ovviamente la fatica. Inoltre, nel caso della voce, quando si arriva all’esaurimento fonico, appaiono gli stessi sintomi.

Che cosa dovete fare se presentate questi sintomi?

 

Se soffrite di raucedine per più di due o tre settimane, vi consigliamo di consultare il medico al più presto, in modo che possa sottoporvi a un controllo e identificare la causa dei fastidi e il trattamento più adeguato.

Oltre a sottoporvi a un esame fisico, il medico potrà richiedere anche:

  • Una valutazione neurologica.
  • Un esame eseguito da un otorinolaringoiatra (specializzato in problemi della voce).
  • Una valutazione della voce da parte di un esperto in foniatria e disturbi dell’articolazione del linguaggio, ovvero il logopedista
  • La laringoscopia con luce lampeggiante può essere utilizzata per completare gli esami e osservare il movimento delle corde vocali

Quali sono i trattamenti per i noduli alla gola?

Secondo il dr. Clarence T. Sasaki, “il trattamento dei noduli, dei polipi e dei granulomi delle corde vocali consiste nell’evitare ciò che potrebbe stare provocando l’irritazione delle laringe e nel far riposare la voce“.

Trattamenti farmacologici
Farmaci.

A volte può essere necessario un trattamento farmacologico per ridurre gli effetti sulle corde vocali, compreso il trattamento del reflusso gastroesofageo, delle allergie e dei problemi alla tiroide.

Rieducazione della voce

Questa terapia comprende l’apprendimento di una buona igiene orale, oltre a non abusare più della voce, usare il tono e il volume adeguati e utilizzare correttamente la funzione respiratoria per la buona produzione della voce.

Altri trattamenti

  • Riposo assoluto della voce
  • Farmaci antinfiammatori steroidei. Quando i noduli sono piccoli o morbidi, vengono trattati con questo tipo di farmaci.
  • Infine servono esercizi foniatrici, per ripristinare la funzione delle corde vocali e impedire la ricomparsa dei noduli.
  • Intervento chirurgico. Consiste nell’estirpare i noduli dalle corde vocali. Questo trattamento è indicato quando sono molto grandi o quando sì è sofferto di questo disturbo per molto tempo.

Come prevenire la comparsa dei noduli alla gola?

Il modo migliore per prevenire la comparsa di noduli alla gola consiste, semplicemente, nell’evitare di abusare della propria voce. Se siete cantanti, insegnanti, oratori, è necessario che vi prendiate ogni giorno po’ di tempo per far riposare la voce.

Inoltre, dovreste prendere in considerazione la possibilità di acquisire nuove competenze a livello vocale, per essere in grado di svolgere il vostro lavoro con sicurezza e tranquillità

D’altra parte, i genitori dovrebbero preoccuparsi che i loro figli imparino a usare la tecnica vocale corretta, per evitare qualsiasi tensione fin dalla tenera età, dal momento che si tratta di un problema che può iniziare a svilupparsi fin da piccoli.

In tutti i casi, non è mai una cattiva idea eliminare tutte le abitudini nocive per la salute (come il tabagismo) ed evitare l’esposizione a sostanze che irritano il naso, la faringe o la laringe.