Osteoartrite del ginocchio: perché causa dolore?

6 Maggio 2020
L'osteoartrite scatena un processo infiammatorio che può influenzare la mobilità delle ginocchia e causare dolore. La diagnosi e il trattamento adeguati possono aiutare a rallentare l'avanzare della malattia.

L’osteoartrite, meglio conosciuta come artrosi, è una malattia sistemica e degenerativa, che può colpire qualsiasi articolazione del corpo umano. Spesso si sviluppa a partire dell’usura delle cartilagini che si trovano alle estremità delle ossa, in particolar modo delle ginocchia. Uno dei modi in cui è più conosciuta questa malattia, di fatto, è osteoartrite del ginocchio.

Ma perché causa dolore alle ginocchia? Anche se ci sono diverse patologie o lesioni che possono provocare un fastidio a livello di quest’articolazione, l’artrosi è la patologia cronica che la colpisce più di frequente. .

In genere colpisce le persone di mezza età o nella terza età, ed è il primo motivo di disabilità patologica. Tuttavia, esistono diverse terapie e trattamenti che aiutano a calmare il dolore, anche se non esiste una cura definitiva per il processo degenerativo soggiacente.

Cos’è l’osteoartrite del ginocchio e perché causa dolore?

Osteoartrite del ginocchio

Per capire il motivo per cui l’artrosi causa dolore al ginocchio, è importante capire l’effetto di questa patologia sull’articolazione. Anche se qualsiasi parte del corpo può esserne colpita, la maggior parte dei casi determina un deterioramento delle cartilagini che ricoprono le ossa che fanno parte dell’articolazione del ginocchio.

Leggete anche: Integratori per le articolazioni: consumo e benefici

Le cartilagini articolari sono tessuti blandi e scivolosi, che hanno la funzione di coprire, proteggere e ammortizzare gli estremi delle ossa delle articolazioni. Per questo, quando si assottigliano o si danneggiano, l’articolazione del ginocchio perde la sua normale capacità di flessione e movimento.

Poiché è la conseguenza di un processo infiammatorio, scatena episodi di dolore cronici, che aumentano con il passare del tempo. Per questo, se la persona non segue un trattamento per rallentare la malattia, con gli anni i suoi movimenti saranno estremamente limitati e le conseguenze molto serie.

Classificazione dell’osteoartrite del ginocchio

L’osteoartrite causa dolore alle ginocchia, proporzionale al livello di sviluppo della patologia. Per questo, quando si formula una diagnosi, si tengono in considerazione i tre modi in cui viene classificata la malattia. Una persona può soffrire dei seguenti tipi di artrosi del ginocchio:

1. Lieve

Il soggetto accusa fastidio solo dopo aver realizzato grandi sforzi fisici. Inoltre, sottoposto a una radiografia semplice del ginocchio, non mostra alterazioni evidenti dell’articolazione.

2. Moderata

In questo caso, sono presenti alcuni cambi evidenti nella radiografia del ginocchio. Gli episodi di dolore si manifestano dopo essere stati in piedi a lungo o aver realizzato un esercizio moderato. Al tempo stesso, i sintomi compaiono e si ripresentano più volte all’anno.

3. Grave

Quando arriva allo stato più grave, l’osteoartrite causa un dolore persistente, anche dopo un minimo sforzo. Il soggetto nota rigidità e dolore all’articolazione nei primi 20 minuti della giornata, anche se la sintomatologia diminuisce con il trascorrere delle ore.

Arrivati a questo punto, la malattia provoca diversi episodi di infiammazione articolare. Di conseguenza, anche il dolore è più frequente e può influenzare la capacità di movimento. Nella radiografia, si osservano segni evidenti di assottigliamento della cartilagine.

Dolore dovuto all'osteoartrite

Sintomi dell’artrosi del ginocchio

I sintomi di un paziente affetto da osteoartrite possono variare a seconda del grado di degenerazione della cartilagine. A livello generale, tuttavia, le manifestazioni cliniche di questa patologia sono dolore, infiammazione e impotenza funzionale. Quest’ultimo sintomo consiste nell’incapacità di eseguire tutti i movimenti della rotula.

L’infiammazione, che è a sua volta la ragione per cui l’artrosi causa dolore al ginocchio, si produce a causa di un eccesso di liquido sinoviale all’interno dell’articolazione. Questo impedisce di appoggiare normalmente l’arto inferiore colpito, limitandone il movimento e riducendo la qualità della vita del paziente. Riassumendo, i sintomi includono:

  • Un dolore che aumenta la mattina e diminuisce dopo qualche ora di “riscaldamento” del ginocchio.
  • Sensazione di rigidità dopo un periodo di inattività.
  • Dolore persistente dopo aver piegato le ginocchia (ad esempio, dopo essere stati seduti per molto tempo).
  • Dolore intenso che aumenta con il movimento.

Scoprite di più: Artroscopia del ginocchio: quali sono i benefici?

Ultrasuoni al ginocchio

Perché è importante la diagnosi precoce dell’osteoartrite del ginocchio?

Tutti i tipi di osteoartrite peggiorano con il tempo. Per questo motivo, prima si arriva alla diagnosi, migliore è il pronostico e i risultati del trattamento. Il medico può prescrivere una serie di radiografie per confermare il problema.

Attraverso questi esami, si può verificare l’entità del danno alle cartilagini e vedere se è diminuito lo spazio articolare che separa le ossa del ginocchio. Una volta definito il livello del problema, lo specialista può consigliare:

  • Cambiamenti dello stile di vita (alimentazione e attività fisica a basso impatto).
  • Esercizi con il fisioterapista.
  • Dimagrimento in caso di sovrappeso e obesità.
  • Uso di farmaci analgesici e antinfiammatori.
  • Chirurgia (artroscopia o sostituzione dell’articolazione, solo nei casi più gravi).

In sintesi, la ragione per cui l’osteoartrite causa dolore alle ginocchia va ricercata nel processo infiammatorio che deriva dalla degenerazione della cartilagine articolare.

Poiché si tratta di una malattia degenerativa, è fondamentale accedere il prima possibile al trattamento, per rallentarne il decorso.

  • Escarpanter Buliés, J. C., Valdés Díaz, O., Sánchez Rauder, R., López Valdés, Y., & López García, C. (1997). Resultados terapéuticos en la osteoartritis de la rodilla con infiltraciones de ozono. Revista Cubana de Investigaciones Biomédicas, 16(2), 124-132.
  • López, A. A., Morote, C. C., & Lorenzo, Y. G. (2004). Tratamiento quirúrgico de la osteoartritis de rodilla. Rev Cubana Ortop Traumatol, 18(1), 53-9.
  • Solis Cartas, U., de Armas Hernandez, A., & Armando, B. C. (2014). Osteoartritis. Características sociodemográficas. Revista Cubana de Reumatología, 16(2), 97-103.