Osteoporosi e prevenzione: i metodi naturali

17 Marzo 2014
Secondo Louise Hay, che offre una spiegazione emotiva per ogni malattia, nel caso dell'osteoporosi la persona avrebbe la sensazione di non avere più appoggi nella vita.

Osteoporosi e prevenzione: sapete che è possibile utilizzare anche i metodi naturali? Continuate a leggere per scoprire di più!

L’osteoporosi è una malattia che colpisce le ossa ed è provocata dalla progressiva diminuzione del tessuto osseo, delle proteine che costituiscono la struttura ossea e dei sali minerali di calcio.

Di conseguenza, l’osso diventa meno resistente e più fragile del normale. Questa malattia colpisce soprattutto le donne durante e dopo la menopausa.

Parlando di osteoporosi e prevenzione è possibile utilizzare i veri metodi naturali, iniziando innanzitutto a prendersi  cura dell’alimentazione attraverso l’assunzione dei nutrienti necessari per le ossa. Evitare la vita sedentaria e il consumo di alcol, tabacco, caffè e prodotti processati.

Osteoporosi e prevenzione: una lettura in chiave emotiva

Secondo Louise Hay, che offre una spiegazione emotiva per ogni malattia, nel caso dell’osteoporosi la persona avrebbe la sensazione di non avere più appoggi nella vita.

Per le questioni emotive, raccomandiamo un trattamento personalizzato con omeopatia o fiori di Bach, poiché le emozioni possono essere cause scatenanti di molti problemi di salute.

Leggete anche: Prendersi cura delle ossa con 5 esercizi

Alimentazione per le ossa

Prevenire l'osteoporosi in maniera naturale con la vitamina D

La medicina naturale ci offre molte alternative per sopperire alle carenze nutrizionali delle ossa. Raccomandiamo quelle che seguono:

  • Silicio organico liquido: questo integratore ristruttura l’osso e dona flessibilità e movimento alle articolazioni.
  • Sali di Schüssler – Calcium Phosphoricum (Fosfato acido di calcio): questi sali omeopatici ci aiutano ad assimilare il calcio e non hanno alcun tipo di interazione con altri farmaci. Assumere due compresse tre volte al giorno, lontano dai pasti, per almeno tre mesi.
  • Sali di Schüssler – Silicea (Acido silicico): Aggiungere anche l’acido silicico in caso di dolore, sensibilità o tendenza alla frattura.
  • Oligoelementi: dopo avere consultato uno specialista, è possibile assumere manganese-cobalto, fluoro, magnesio e fosforo.
  • Vitamina D: se avete la fortuna di vivere in un paese soleggiato, vi basterà prendere ogni giorno un po’ di sole. Dovete evitare le ore di punta e prendere il sole la mattina presto oppure nel tardo pomeriggio. In alternativa, potete assumere la vitamina D tramite integratori.

Osteoporosi e prevenzione: gli alimenti consigliati

prevenire osteoporosi in maniera naturale con le carote

A differenza di quello che si pensa, i latticini non sono la scelta migliore per l’osteoporosi, perché il calcio contenuto è difficile da assimilare.

Può interessarvi anche:Assorbire meglio il calcio: 7 consigli alimentari

Bisogna anche fare attenzione agli alimenti che decalcificano e che per essere assimilati sottraggono calcio all’organismo, come lo zucchero bianco e il caffè.

  • Sesamo: contiene più calcio del latte ed è molto più assimilabile. Potete consumare sesamo crudo macinato oppure sotto forma di gomasio (macinato e tostato con il sale), olio di prima spremitura a freddo e crudo o anche tahin (crema di semi di sesamo). Potete anche frullare il tahin con acqua, limone, cannella e miele per preparare una bevanda al sesamo. Il sesamo può anche essere usato nell’impanatura.
  • Carote cotte: molto più ricche di calcio rispetto a quando si mangiano crude.
  • Maca: contiene molto calcio e ferro ed è anche un eccellente regolatore ormonale. Le persone che soffrono di ipertensione dovranno fare attenzione. Vi raccomandiamo di attenervi al dosaggio consigliato dallo specialista.
  • Coda di cavallo (Equisetum arvense): è ricca di silicio. Potete assumere due o tre tazze di questo infuso al giorno.
  • Acqua di mare: un integratore naturale e molto equilibrato, che potete trovare in erboristeria o nei negozi di prodotti dietetici. Vi raccomandiamo di assumerne un cucchiaio prima di ogni pasto.