Pane di quinoa: come prepararlo?

La quinoa è uno pseudocereale che non contiene glutine, per cui è l'ideale per le persone celiache. Sapevate che possiamo usarla per preparare deliziosi prodotti da forno? Scoprite come seguendo questa semplice ricetta.
Pane di quinoa: come prepararlo?

Ultimo aggiornamento: 23 luglio, 2021

Il pane di quinoa è una ricetta sana, adatta alle persone celiache o con intolleranza al glutine.

Come spiegato in un articolo pubblicato su Foods, questo alimento è fonte di amminoacidi, minerali, fibre e antiossidanti. Oltre a ciò, spicca per la sua versatilità, in quanto è facile includerlo nelle ricette.

In questo caso, aggiungeremo anche altri ingredienti, come i semi di chia e la farina di riso, nutrienti e privi di glutine. Vi piacerebbe preparare il pane di quinoa in casa? Scoprite la ricetta e tutti i benefici per la salute di questo pseudocereale.

Cos’è la quinoa?

La quinoa è un alimento originario delle Ande. Per anni è stato considerato un prodotto sacro ed essenziale per la cultura inca. Il suo nome, di fatto, in quechua significa “grano madre”, perché per decenni è stata la principale fonde di proteine delle popolazioni indigene.

In ogni caso, non appartiene né ai cereali né ai semi. Secondo quanto afferma la scienza, fa parte dei cosiddetti “pseudocereali”. È importante sottolineare che può presentarsi in diverse varianti e specie.

In linea di massima si tratta di un alimento versatile, che possiamo cuocere in modo simile al riso, ovvero va lavato prima di essere cotto e lasciato in ammollo.

Ma possiamo anche macinarlo per preparare farine o impasti senza glutine. Il suo sapore neutro consente di includerlo sia per le ricette dolci che per quelle salate.

Farina di quinoa.
La quinoa è un alimento versatile, adatto alle preparazioni senza glutine.

Ricetta per preparare in casa il pane di quinoa

Una delle tante ricette che possiamo realizzare con questo pseudocereale è il pane di quinoa. Si tratta di una preparazione ideale per arricchire la colazione, la merenda o una cena.

Possiamo accompagnarlo a vari alimenti come verdure, marmellate, carni, e così via. Mettiamoci all’opera!

Ingredienti

  • 1 tazza e 3/4 di quinoa (350 g).
  • 1/4 di tazza di semi di chia (50 g).
  • 1 tazza di acqua (250 ml).
  • 1/4 di tazza di olio d’oliva (50 g).
  • 1/2 cucchiaino di sale (1 g).
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio (1 g).
  • 3 cucchiai di succo di limone (45 ml).
  • 1 o 2 tazze di farina di riso o di amaranto (199 g).
  • 1/4 di tazza di semi di girasole sgusciati (50 g).

Fasi iniziali

  • Innanzitutto, ricordate di lavare la quinoa più volte. In seguito, lasciatela in ammollo per 8 ore. In questo modo eliminerete gli antinutrienti contenuti nella quinoa. L’ideale è eseguire questo passaggio il giorno prima.
  • Trascorso il tempo indicato, strizzate l’acqua in eccesso e conservate la quinoa in una ciotola. Tutti gli ingredienti devono essere a portata di mano.
  • Riscaldate il forno a 160 °C.
  • Immergete i semi di chia in mezza tazza di acqua fino a quando non avranno rilasciato la loro mucillagine e il loro volume sarà raddoppiato.

Passaggi per preparare il pane di quinoa

  • Se avete già eseguito tutti i passaggi precedenti, unite la quinoa e i semi di chia in un frullatore o in un tritatutto. Non dovete eliminare l’acqua dai semi perché dovranno fungere da collante per l’impasto.
  • Attivate il frullatore per qualche minuto, in modo da macinare il tutto. Quindi, aggiungete mezza tazza di acqua, olio d’oliva, bicarbonato, sale e succo di limone.
  • Frullate ancora una volta fino a ottenere un composto pastoso. Questo passaggio richiede tra i 3 e i 5 minuti.

Ultimi passaggi per il pane alla quinoa

  • Togliete l’impasto ottenuto dal bicchiere del frullatore e mettetelo in una ciotola all’interno della quale aggiungerete, poco per volta, la farina di amaranto o di riso, fino a quando non si sarà amalgamata al composto. Lasciate riposare l’impasto per 5 minuti.
  • Nel frattempo imburrate lo stampo o rivestitelo con della carta forno.
  • A questo punto, versate l’impasto nello stampo e distribuitelo uniformemente. Spargete la superficie con qualche seme di girasole e infornate.
  • Il tempo di cottura è di circa un’ora, ma può variare. Ecco perché il consiglio è verificare che il pane sia dorato all’esterno.
  • A questo punto, verificate con un coltello che l’impasto è leggermente umido all’interno. Quindi, togliete dal forno e lasciate raffreddare.
Pane di quinoa e crema di verdure.
Il pane di quinoa è ideale per accompagnare vellutate, marmellate, carne e altri alimenti.

Principali benefici della quinoa

Grazie ai suoi valori nutrizionali, la quinoa spicca tra tanti cibi. Ecco perché è raccomandata per migliorare la qualità della dieta.

Le evidenze scientifiche dimostrano che le sue proprietà contribuiscono al benessere e riducono il rischio di ammalarsi. Ma quali sono i principali benefici per la salute?

Aumenta le energie

La quinoa è una fonte di energia perché contiene carboidrati di qualità, anche detti complessi. Questi ultimi sono a lento assorbimento e saziano senza alterare i livelli di glucosio nel sangue.

Alla luce di quanto detto, diversi studi descrivono la quinoa come un alimento ideale per chi desidera consumare cibi sani e mantenersi attivo. Allo stesso modo, è indicata a chi soffre di patologie come il diabete.

Bisogna aggiungere, inoltre, che una percentuale di questi carboidrati costituiscono le cosiddette fibre alimentari, elementi non digeribile. Ecco perché questo alimento è un coadiuvante nel dimagrimento.

Apporto di proteine

Oltre al contributo energetico di questo pseudocereale, va ricordato anche l’apporto di proteine vegetali. In merito a ciò, diversi studi spiegano che il valore nutrizionale delle proteine in essa contenute è paragonabile a quello delle proteine di origine animale.

A differenza di altri cereali, la quinoa contiene in dosi moderate 10 amminoacidi (unità che formano le proteine), necessari per l’organismo. Ecco perché viene considerata di qualità superiore a grano, riso e mais dal punto di vista nutrizionale.

Protegge dallo stress

La quinoa è utile a combattere lo stress, grazie all’apporto dell’amminoacido tirosina e all’effetto tranquillizzante del triptofano e della glicina.

D’altra parte, contiene magnesio, un minerale necessario affinché gli impulsi nervosi vengano trasmessi correttamente. In questo modo, promuove una riduzione delle alternazioni e degli stati di irritabilità.

Potrebbe interessarvi anche: Preparare la pasta in 4 modi gustosi

Perché preparare il pane di quinoa?

La quinoa è un alimento sano, che apporta alla nostra alimentazione nutrienti essenziali. Ecco perché preparare il pane con questo pseudocereale è una buona idea se ciò desiderate stare meglio e migliorare il vostro stato di salute.

È facile da preparare e potete servirlo in diversi modi. L’aspetto più interessante è che si tratta di una delle tante ricette adatte ai celiaci o a coloro i quali non possono consumare glutine.

Il suo mix di ingredienti è privo di questa proteina ed è ricco di molti altri nutrienti vantaggiosi. Cosa aspettate a provarlo?

Potrebbe interessarti ...
Mangiare quinoa per dimagrire: quali sono i suoi benefici?
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Mangiare quinoa per dimagrire: quali sono i suoi benefici?

Volete perdere peso e cercare un alimento che vi aiuti? Scoprite gli eccellenti benefici della quinoa per dimagrire: è ricca di vitamine e salutare...



  • Angeli V, Miguel Silva P, Crispim Massuela D, et al. Quinoa (Chenopodium quinoa Willd.): An Overview of the Potentials of the “Golden Grain” and Socio-Economic and Environmental Aspects of Its Cultivation and Marketization. Foods. 2020;9(2):216. Published 2020 Feb 19. doi:10.3390/foods9020216
  • Hernández Rodríguez, J. (2015). La quinua, una opción para la nutrición del paciente con diabetes mellitus. Revista Cubana de Endocrinología26(3), 0-0.
  • Huamanchumo, W. (2020). Pseudocereales andinos: valor nutritivo y aplicaciones para alimentos libres de gluten.
  • Vargas Zambrano, P., Arteaga Solorzano, R., & Cruz Viera, L. (2019). ANÁLISIS BIBLIOGRÁFICO SOBRE EL POTENCIAL NUTRICIONAL DE LA QUINUA (CHENOPODIUM QUINOA) COMO ALIMENTO FUNCIONAL. Centro Azúcar46(4), 89-100.
  • Chito Trujillo, D. M., Ortega Bonilla, R. A., Ahumada Mamián, A. F., & Rosero López, B. (2017). Quinoa (Chenopodium quinoa Willd.) versus soja (Glycine max [L.] Merr.) en la nutrición humana: revisión sobre las características agroecológicas, de composición y tecnológicas. Revista Española de Nutrición Humana y Dietética21(2), 184-198.
  • Selasi Attipoe, MA, Stacey A. Zeno, MA, Courtney Lee, MA, Cindy Crawford, BA, Raheleh Khorsan, PhD, Avi R. Walter, BA, Patricia A. Deuster, PhD, Tyrosine for Mitigating Stress and Enhancing Performance in Healthy Adult Humans, a Rapid Evidence Assessment of the Literature, Military Medicine, Volume 180, Issue 7, July 2015, Pages 754–765, https://doi.org/10.7205/MILMED-D-14-00594
  • Fuentes, F., & Paredes-González, X. (2013). Perspectivas Nutracéuticas de la Quinua: Propiedades Biológicas y aplicaciones funcionales. Estado del arte de la quinua en el mundo en, 341-357.