Perdite vaginali e rimedi a base di foglie di guava

· 24 Dicembre 2018
Oltre a tenere sotto controllo le perdite vaginali in eccesso, le foglie di guava permettono di mantenere la zona pulita e disinfettata senza dover ricorrere a saponi con ingredienti chimici nocivi

Le perdite vaginali in eccesso sono un fastidioso problema comune a molte donne, che lo vivono in segreto e con vergogna. Spesso non risulta facile parlare dell’argomento che influisce negativamente sulla propria vita pur non essendo un serio problema. 

In questo articolo condividiamo le proprietà delle foglie di guava che consentono di tenere sotto controllo le perdite vaginali e mantenere pulite e disinfettate le parti intime. Offriamo tre diverse opzioni per trarre beneficio da questo ingrediente.

Foglie di guava

La guava è un arbusto che dà frutti dall’aroma delizioso e dal sapore penetrante. Oltre al frutto, possiamo anche usarne le foglie, che possiedono eccellenti proprietà curative. Risalta in particolar modo il loro alto contenuto di antiossidanti (carotenoidi, flavonoidi e polifenoli).

Il tè a base di foglie di guava è adatto per diversi disturbi:

  • Abbassa i livelli di glucosio nel sangue prevenendo il diabete e altri disturbi relazionati all’insulina.
  • Abbassa il colesterolo alto.
  • Accelera il metabolismo e aiuta a dimagrire.
  • Migliora la digestione.
  • Aumenta il numero di piastrine.
  • Migliora i problemi legati alla prostata e aumenta la fertilità maschile.
  • Combatte la caduta dei capelli.
  • Previene l’invecchiamento precoce.

Foglie di guava

3 rimedi per tenere sotto controllo le perdite vaginali

Le foglie di guava sono un efficace rimedio per tenere sotto controllo le perdite vaginali eccessive e proteggere le parti intime grazie alle seguenti proprietà medicinali:

  • Possiedono proprietà astringenti che riducono l’umidità e la secrezione in eccesso.
  • Sono antibatteriche e antimicotiche, ovvero combattono le infezioni causate da batteri e funghi, molto frequenti a causa dell’eccesso di calore e umidità della zona, ma anche i cattivi odori.
  • Calmano prurito, infiammazione e irritazione.

L’ideale è realizzare un trattamento che unisca l’applicazione topica o l’esposizione al vapore della decozione all’ingestione del tè diverse volte al giorno. A seguire vi spieghiamo in dettaglio come preparare questi rimedi.

1- Tè

Possiamo bere abitualmente tè a base di foglie di guava come misura preventiva per tenere sotto controllo le perdite vaginali e al contempo migliorare altri possibili disturbi di salute. Come abbiamo già visto, questo infuso possiede numerose proprietà medicinali.

In alternativa, è possibile assumerlo sotto forma di integratore, in capsule o pastiglie.

Ingredienti

  • 2 foglie di guava fresche o secche (50 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Leggete anche: Foglie di guava per capelli maltrattati

Preparazione

  • Mettere l’acqua a bollire in un pentolino e aggiungere le foglie di guava.
  • Lasciar cuocere per 10 minuti e spegnere il fuoco.
  • Far riposare 5 minuti e addolcire a piacere, meglio se con stevia o miele.
  • Bere a digiuno e lontano dai pasti.

2- Lavande

Possiamo usare l’infuso di guava per realizzare delle lavande vaginali. Le parti intime sono molto delicate, motivo per cui sconsigliamo l’uso di molti dei prodotti per l’igiene presenti in commerci.

Se leggiamo l’etichetta, ci accorgiamo che quasi tutti contengono conservanti e solfati tra i loro componenti, il che può causare diversi problemi a breve e lungo termine. Meglio usare prodotti naturali e delicati che non danneggiano il pH intimo.

Le lavande vaginali a base di tè di guava aiutano a mantenere la zona pulita e priva di infezioni, senza dover usare saponi o altri prodotti. Questo aiuterà a tenere sotto controllo le perdite vaginali eccessive. A tale scopo, bisogno usare garze sterili e realizzare la lavanda ogni giorno.

Ingredienti

  • 6 foglie di guava fresche o secche (16 g)
  • 2 bicchieri d’acqua (400 ml)

Preparazione

  • Far bollire l’acqua e poi cuocere le foglie di guava per 15  minuti.
  • Lasciar riposare per 5 minuti.
  • Realizzare la lavanda quando l’infuso è tiepido o freddo.

Tè di foglie di guava

3- Bagni di vapore

I bagni di vapore nelle parti intime sono un rimedio ancestrale usato dalle donne per regolare molti squilibri ormonali. La pianta medicinale da impiegare cambia a seconda del disturbo che si vuole trattare.

Scoprite anche: Rimedi naturali per i diversi disturbi mestruali

Ingredienti

  • 10 foglie di guava fresche o secche (25 g)
  • 5 bicchieri d’acqua (1 litro)

Preparazione e applicazione

  • Far bollire l’acqua con le foglie di guava per 15 minuti.
  • Spegnere il fuoco e ritirare il pentolino. Per i bagni di vapore si può usare lo stesso pentolino o un altro recipiente.
  • Prestare particolare attenzione a non bruciarsi mentre si fa il bagno di vapore.
  • Mettersi sopra il pentolino, a una distanza di almeno 30 centimetri, con le gambe aperte e senza biancheria intima. In questo modo i vapori arrivano direttamente, ad alte temperature, ma senza scottare.
  • Coprirsi con un asciugamano per mantenere il calore.
  • Restare ferme per 15 minuti e ripetere 3 volte alla settimana.