I migliori alimenti per aumentare le piastrine

8 Novembre 2020
Prima di modificare la propria dieta, è consigliabile consultare il medico per scoprire quali sono gli alimenti più indicati per il nostro caso.

I migliori alimenti per aumentare le piastrine nel sangue di cui vi parliamo in questo articolo sono di origine vegetale. Tuttavia, ciò non significa che non sia necessario consumare cibi di origine animale per migliorare la propria salute e abbreviare la durata del periodo di recupero.

L’ideale sarebbe inserire questi alimenti in una dieta equilibrata, per poter offrire all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno e, di conseguenza, osservare un miglioramento nello stato di salute generale.

Nelle righe che seguono vedremo che cosa sono le piastrine, quali sono i problemi di salute più comuni e altri aspetti affini, utili per comprendere l’importanza di una buona alimentazione.

Le piastrine, cellule fondamentali

Le piastrine sono piccole cellule che si formano nel midollo osseo e circolano nel sangue. La loro funzione è quella di formare coaguli per favorire la guarigione delle ferite e prevenire l’eccessiva perdita di sangue in caso di lesioni. Sono anche conosciute come “trombociti”.

All’interno, hanno piccole sacche, chiamate granuli, che rilasciano sostanze chimiche che attraggono altre piastrine nel sito della lesione per formare il cosiddetto “tappo piastrinico”.

Pertanto, le piastrine sono cellule che svolgono un ruolo chiave nel tenere sotto controllo le emorragie, ragione per cui la loro esistenza è vitale per tutti noi.

I disturbi piastrinici più comuni

I problemi di salute si verificano quando la produzione di piastrine si riduce o aumenta in modo sensibile oppure le piastrine non agiscono come dovrebbero. Ciò causa i cosiddetti disturbi piastrinici.

Secondo il Manuale MSD, i disturbi piastrinici sono i seguenti:

  • Disfunzione piastrinica.
  • Trombocitopenia (riduzione del numero di piastrine).
  • Trombocitemia essenziale e trombocitosi reattiva (aumento anomalo del numero di piastrine).

La diagnosi dovrebbe essere formulata al più presto possibile, in modo che il paziente possa ricevere il trattamento e i consigli più adeguati per migliorare il suo stato di salute.

Per formulare la diagnosi di un disturbo piastrinico, in generale, è sufficiente effettuare un’analisi del sangue. Tuttavia, il medico potrebbe prescrivere altri esami, se lo ritiene necessario.

In caso di qualunque complicazione, il trattamento e il controllo medico risultano fondamentali. Allo stesso tempo, è bene migliorare le proprie abitudini di vita. In questo senso, l’alimentazione svolge un ruolo chiave, perché può contribuire in più modi a un miglioramento della salute.

I migliori alimenti per aumentare le piastrine

Per aumentare le piastrine nel sangue è indispensabile seguire una dieta equilibrata, che offra all’organismo tutti i nutrienti di cui ha così tanto bisogno. Nella sua composizione non devono mancare i seguenti alimenti, che, oltre a essere deliziosi, sono delle fonti di diverse vitamine e minerali.

1. Zucca

Il primo dei migliori alimenti per aumentare le piastrine è la zucca. Anche i suoi semi contengono aminoacidi e vitamine essenziali per la formazione delle piastrine. Per questa ragione si ritiene che il suo consumo regolare possa migliorare l’assorbimento di proteine e vitamina A, sostanze nutritive che partecipano alla produzione di queste piccole cellule.

Inoltre, si tratta di un alimento delizioso che può essere consumato in più modi, in base alle proprie preferenze. Con il formaggio, senza formaggio, con un po’ di carota, prezzemolo, ecc.

Semi di zucca.

Leggete anche: Purè di zucca per curare l’infiammazione alla cistifellea

2. Agrumi

Tra i migliori alimenti per aumentare le piastrine troviamo anche la frutta e, specificamente, gli agrumi. Ciò è dovuto al loro apporto di vitamina C, un nutriente essenziale in grado di aumentare il numero di piastrine.

Quando vengono consumati in quantità moderate, all’interno di una dieta sana, gli agrumi rappresentano un buon complemento per la salute dell’intero organismo.

A livello popolare si ritiene che gli agrumi favoriscano la salute del sistema immunitario e potrebbero così incrementare la produzione di anticorpi.

3. Uva spina indiana per aumentare le piastrine

Anche se si tratta di un frutto esotico poco diffuso, l’uva spina indiana o amla fa parte della categoria di alimenti contenenti le vitamine A e C, che possono favorire la formazione di piastrine del sangue e contribuire alla salute generale.

Succo di uva spina indiana.

4. Succo di aloe vera

L’aloe vera è una pianta che contiene: calcio, magnesio, fosforo, potassio, zinco, sodio, rame, vitamina C ed E, vitamine del gruppo B, tra gli altri.

In ambito popolare, si ritiene che il succo di aloe vera possa costituire un alleato nella cura della salute cardiovascolare e favorire la produzione di piastrine. Attenzione: prima di consumarlo è assolutamente necessario consultare il medico. E nel caso in cui quest’ultimo ne autorizzi il consumo, sarà necessario farne un uso moderato, dal momento che la bevanda esercita un effetto lassativo.

5. Spinaci, uno tra i migliori alimenti per aumentare le piastrine

Un altro dei migliori alimenti per aumentare le piastrine sono gli spinaci. È rilevante il loro apporto di vitamina K, che contribuisce al metabolismo dei fattori di coagulazione, il che può rivelarsi utile nella riduzione del rischio di emorragie.

Possono essere consumati in diversi modi, anche nelle macedonie di frutta: di conseguenza, non ci sono scuse che ci giustifichino dal non mangiarli di tanto in tanto.

Spinaci e tagliere.

Leggete anche: 5 frullati di spinaci per perdere peso

6. Papaia

L’estratto di foglie di papaia ultimamente è al centro di diversi studi, a causa dell’ipotesi secondo la quale potrebbe rivelarsi utile nel trattamento dei disturbi emorragici. Tuttavia, rimangono ancora molte ricerche da svolgere in questo campo.

Attualmente, può essere consigliabile che i pazienti consumino papaia come parte di una dieta equilibrata. Proprio come altri frutti, contiene vari nutrienti, oltre alla papaina, un enzima che esercita un effetto positivo sulla salute.

7. Barbabietola per aumentare le piastrine

Barbabietole per aumentare le piastrine.

La barbabietola è un altro dei migliori alimenti per aumentare le piastrine. Contiene antiossidanti, vitamine A, C e K e minerali che potrebbero contribuire a prevenire il deterioramento dei vasi sanguigni e la riduzione delle piastrine.

Inoltre, in ambito popolare, si ritiene che berne il succo regolarmente possa aiutare a rafforzare il sistema immunitario, così come contribuire al miglioramento del paziente in caso di presenza di un disturbo piastrinico.

Una dieta sana mantiene le piastrine in ordine

Come potete vedere, questi sono alcuni dei migliori alimenti per aumentare le piastrine che potete inserire regolarmente nella vostra dieta. Combinateli secondo i vostri gusti e fate in modo di inserire nella vostra dieta altri cibi sani, per approfittare al massimo dei loro benefici.

Ricordate sempre che il consumo di un solo alimento, bevanda o rimedio naturale non porterà a un aumento delle piastrine né vi curerà di alcuna malattia. Per potersi mantenere in salute, bisogna seguire una dieta equilibrata e non affidarsi solamente a un unico alimento.

Naturalmente, vi consigliamo sempre di seguire le indicazioni del vostro medico e adottare uno stile di vita sano, in modo da poter davvero notare un miglioramento nel vostro stato di salute, così come per ricevere altri benefici.

In caso di dubbi, è  sempre meglio consultare il proprio medico in merito alle quantità e alle migliori modalità di assunzione per assumere gli alimenti, in quanto va tenuto conto delle altre abitudini di vita, delle terapie complementari e dei farmaci.