È possibile frenare la caduta dei capelli?

· 23 maggio 2014
Quando l'alopecia è provocata da un trattamento farmacologico, solitamente sparisce una volta sospeso il trattamento. Se ha altre origini, ricordate di combinare i rimedi che vi offriamo con un'alimentazione salutare.

Alla maggior parte della gente piace sfoggiare una chioma forte e lucente, la cui bellezza e salute venga messa in risalto da acconciature alla moda o dai tagli più stravaganti. Tuttavia, i capelli possono essere estremamente sensibili a qualsiasi variazione nell’organismo. È possibile che, all’improvviso, troviate un gran numero di capelli sul cuscino o nella spazzola e iniziate a spaventarvi, non solo per un fattore estetico, ma anche perché temete sia l’inizio di un problema più serio.

Calma e sangue freddo! In questo articolo vi offriamo la soluzione al problema, ma prima di tutto… esiste davvero un problema?

La perdita giornaliera di capelli è normale

Un adulto possiede tra i 100 000 e i 150 000 capelli che crescono e cadono continuamente durante un ciclo chiamato ciclo dei capelli. Dato che ogni capello cresce a un ritmo proprio, nel cuoio capelluto è possibile trovare capelli nelle diverse fasi del ciclo. Ogni giorno una persona perde dai 60 ai 100 capelli che si trovano nella terza fase del ciclo, quella del riposo e della caduta chiamata telogen. E questo è del tutto normale.

Quando la caduta dei capelli aumenta in maniera evidente o interessa solo determinate zone della nuca, ci troviamo dinanzi una condizione nota come alopecia. Le cause di tale condizione sono svariate: malattie della pelle, fattori ereditari, farmaci, stress, errata alimentazione e persino acconciature molto tirate. Se non viene trattata in tempo, l’alopecia può portare alla perdita totale dei capelli, ma questo processo può essere reversibile. In questo articolo vi offriamo 7 rimedi per frenare la caduta dei capelli e per far ricrescere la vostra chioma.

Prima di tutto: bisogna indagare su quale tipo di alopecia presentate.

Tipi di alopecia: È possibile frenare la caduta dei capelli?

Alopecia

L’alopecia può essere classificata in due grandi gruppi in base al modo in cui determina la caduta dei capelli: alopecia cicatriziale e alopecia non cicatriziale. È importante sapere che ogni capello è formato da un fusto e una radice contenuta nel follicolo pilifero. Durante la fase telogen, il capello cade e il follicolo ne genera un altro. Pertanto, se il follicolo non risulta danneggiato, è possibile riattivare la crescita del capello.

Le alopecie cicatriziali appaiono raramente e sono caratterizzate dalla distruzione del follicolo pilifero in seguito a meccanismi infiammatori, infettivi o traumatici. A causa di ciò, il processo di caduta è irreversibile. Tra le principali cause di questo tipo di affezione troviamo:

  • Malattie ereditarie come la ittiosi e il nevo epidermico.
  • Agenti fisico-chimici come bruciature e agenti caustici.
  • Malattie infettive causate da funghi, batteri e virus.
  • Malattie neoplastiche come i linfomi.
  • Dermatosi come la sarcoidosi e mucinosi follicolare.

Tuttavia, l’80% delle alopecie sono alopecie non cicatriziali, ovvero, non danneggiano il follicolo pilifero e, pertanto, con il trattamento adeguato è possibile recuperare il capello. A seguire vi presentiamo i 5 tipi più frequenti; ricordiamo, però, che è sempre consigliato rivolgersi ad un dermatologo per una corretta identificazione:

  1. Alopecia androgenetica o calvizie comune: è la forma più comune (95% dei casi) e può essere causata da fattori genetici ed ormonali. Esistono due tipi di manifestazioni:

a)     Uomini: perdita dei capelli soprattutto nella zona anteriore e centrale della testa. Iniziano ad apparire ed aumentare diverse sezioni di testa prive di capelli.

b)    Donne: generale perdita dei capelli. Non vi sono zone di calvizie totale.

  1. Alopecia traumatica: è causata da traumi fisici, Si distinguono diverse manifestazioni in base al meccanismo scatenate:

a)    Da trazione: il capello è sottomesso ad una tensione costante in seguito a certe pettinature, come chignon e trecce.

b)    Da pressione: causata da un continuo attrito tra il cuoio capelluto ed una superficie, come può essere, per esempio, il cuscino.

c)    Tricotillomania: l’abitudine di tirarsi le ciocche di capelli.

  1. Alopecia areata: sembra essere provocata da situazioni di stress. Questo tipo di caduta del capello causa l’apparizione di chiazze rotonde, anche se a volte arriva a coinvolgere tutta la testa. Di solito si cura in modo spontaneo, ma possono presentarsi delle ricadute.
  2. Alopecia diffusa: è la perdita dei capelli più o meno intensa in diverse zone del cuoi capelluto in seguito a diversi fattori tra cui malnutrizione, improvvisa perdita di peso, gravi malattie, episodi febbrili, squilibri ormonali in seguito al parto.
  3. Alopecia per sostanze o farmaci: elevate dosi di certi medicinali come gli antitiroidei, gli anticoagulanti, i citostatici e il sodio, così come elevate quantità di vitamina A sono in grado di provocare l’alopecia. Quando si interrompe l’assunzione degli stessi, il capello cresce di nuovo..

Adesso che vi siete fatti un’idea sul tipo di alopecia che avete e se questa non è di tipo cicatriziale, la soluzione è vicina! A seguire vi proponiamo 7 semplici rimedi naturali ed efficaci per arrestare la caduta dei capelli e farli ricrescere sani e splendenti

Sette rimedi contro la caduta dei capelli

Aloe-vera-500x325

TRATTAMENTO 1: foglia di sabila o aloe vera

Le foglie di aloe vera contengono sostanze chimiche che stimolano il cuoio capelluto. Dovete pelare la foglia e tagliarla a quadratini. Bisogna strofinare questi quadratini gelatinosi contro il cuoio capelluto massaggiando tutta la zona interessata. Avvolgete la testa con un panno in modo che il trattamento agisca tutta la notte e il giorno successivo sciacquate con acqua tiepida e mezzo limone. Dovete farlo per almeno tre o quattro settimane prima di vedere risultati sorprendenti.

TRATTAMENTO 2: latte di cocco

Il cocco è ricco d’acqua, nutrienti ed acidi grassi saturi. Il latte che si ottiene da esso evita la caduta dei capelli. Per ricavare il latte di cocco, si grattugia la polpa e si strizza con un panno. Con il liquido ottenuto, fate un massaggio sul cuoio capelluto per favorirne l’assorbimento. Bisogna effettuare tale procedura una volta alla settimana.

TRATTAMENTO 3: cipolla

La cipolla è ricca di vitamina A, B e C e, inoltre, arresta la caduta dei capelli. Perché abbia efficacia, dovete prendere una cipolla bianca e frullarla con 3 cucchiai di miele. Applicate con un pennello questa miscela su tutte le zone interessate e copritele per 30 minuti. Dopo, sciacquate con abbondante acqua. In meno di tre settimane sarete sorpresi dai risultati.

TRATTAMENTO 4: aglio e olio d’oliva

L’aglio possiede le proprietà più incredibili. Potrete costatarlo da soli se realizzerete questo trattamento contro l’alopecia. Prima di andare a dormire strofinate due spicchi d’aglio sul cuoio capelluto e dopo massaggiate con dell’olio d’oliva. Indossate un berretto per tutta la notte e il mattino seguente lavatevi con uno shampoo aromatico. Bisogna realizzare questo trattamento due volte alla settimana per un mese prima di notare evidenti cambiamenti.

TRATTAMENTO 5: ristrutturante

Mescolate un cucchiaio di miele, 2 tuorli d’uovo, 1 cucchiaio di yogurt e 1 cucchiaio di acqua tiepida. Applicate questo composto su tutta l’area interessata realizzando un leggero massaggio e coprite la testa con della carta stagnola. Aspettate 20 minuti e sciacquate con abbondante acqua tiepida. Si tratta di un rimedio molto efficace: i capelli saranno molto luminosi.

TRATTAMENTO 6: rosmarino e ruda

Questo trattamento attiva la circolazione del cuoio capelluto. Dovete fare bollire un rametto di rosmarino e un altro di ruda in tre tazze d’acqua per 5 minuti. Dovete utilizzare l’infuso rilassante che otterrete per sciacquare i capelli dopo aver fatto lo shampoo, sempre massaggiando.

TRATTAMENTO 7: carota, miele e olio

Bisogna frullare due cucchiai di miele puro, uno di olio d’oliva e una carota  fino ad ottenere un composto omogeneo. Applicatela sulla testa realizzando dei massaggi circolari; dopo, coprite la  nuca con un’asciugamano. Dopo 20 minuti sciacquate con abbondante acqua tiepida, La carota è un’ottima fonte di vitamine: se realizzerete il trattamento due volte alla settimana, la vostra alopecia scomparirà.

Un consiglio finale

Adesso non dovete fare altro che scegliere il trattamento che preferite e mettervi all’opera. Tuttavia, ricordate di essere perseveranti e sapere quale è la vera causa del problema per poterlo risolverlo. Seguire una dieta corretta, evitare di usare il phon e di realizzare delle pettinature che tirano molto i capelli e condurre una vita salutare è un ottimo modo per prendervi cura dei vostri capelli ed evitare danni irreversibili.

Bibliografia

  1. www.henkel.it
  2. Innatia. Salute, benessere e tradizioni.
  3. Virendra N. Sehgal, Govind Srivastva, Promila Bajaj: Cicatricial (scarring) alopecia, International Journal of Dermatology 2001; 40: 241-248.
Guarda anche