Prevenire le scottature solari alla pelle

Le aree più esposte alle scottature solari sono il cuoio capelluto nelle persone calve, le orecchie e il décolleté. Scoprite come proteggerle.
Prevenire le scottature solari alla pelle

Ultimo aggiornamento: 14 giugno, 2021

Sapete come prevenire le scottature solari? In molte occasioni, il desiderio di sfoggiare una bella abbronzatura e non proteggersi adeguatamente prima di esporsi al sole può costare caro.

Il danno alla pelle causato dalle scottature solari consiste in un’eccessiva ossidazione che provoca la morte dei cheratinociti. Sono maggiormente a rischio di scottature solari le persone con fototipo chiaro, ovvero pelle, occhi e capelli chiari.

Le aree più colpite sono il cuoio capelluto nelle persone calve, le orecchie e il décolleté, dove la pelle è più sottile. Nelle righe che seguono presentiamo alcuni accorgimenti per prevenire le scottature solari. 

5 consigli per prevenire le scottature solari

1. Applicare la crema solare

Ragazza che mette crema solare.
Le protezioni solari sono l’ideale per ridurre il rischio di scottature. Bisogna applicarle tutti i giorni, soprattutto nelle giornate più calde.

La protezione solare topica ci protegge dagli effetti a breve termine delle radiazioni solari, oltre a offrire benefici a lungo termine. In questo modo è possibile proteggersi dalle scottature solari.

Contengono filtri solari che devono soddisfare requisiti di sicurezza, efficienza e versatilità. Dovrebbero anche essere cosmeticamente gradevoli, non macchiare e permettere l’applicazione in diversi modi.

2. Protezione solare per via orale

Applicare la crema solare in concomitanza all’assunzione di una protezione solare per via orale sarà l’approccio migliore per prevenire le scottature solari. In questo modo proteggeremo ogni parte del nostro corpo, rimediando ai problemi di sudorazione, strofinio e tutte le volte in cui dimentichiamo di applicare la crema solare.

Nella maggior parte dei casi questi integratori contengono sostanze quali beta-caroteni, Polypodium leucotomi, vitamina C e vitamina E, polifenoli e acidi grassi. Il trattamento va iniziato almeno 15 giorni prima dell’esposizione solare. 

3. Barriere protettive per prevenire le scottature solari

Ragazzo con cappello e occhiali da sole.
Alcuni indumenti e accessori possono servire come barriera contro i raggi del sole. Si consiglia di usarli quando si è all’aperto.

È importante ricordare le seguente raccomandazioni affinché l’adozione di accessori e indumenti contro i raggi del sole sia efficace:

  • Evitare l’esposizione al sole durante le ore più calde: dalle 12 fino alle 16 del pomeriggio.
  • Quando si è al mare o in piscina, proteggersi sotto l’ombrellone; indossare il cappello tutte le volte che ci si trova all’aperto.
  • Abbigliamento protettivo: è stato dimostrato che indossare indumenti protettivi riduce l’insorgenza di nevi melanocitici acquisiti. Esiste un fattore di protezione UV per i tessuti denominato FPU, che varia in base al tipo di tessuto, umidità della fibra e colore, tra gli altri.
  • Usare occhiali da sole: non proteggono solo gli occhi, ma anche la pelle attorno, dagli effetti dei raggi UV. Si consiglia di usare occhiali che bloccano il 99% dei raggi UVA e UVB.
  • Restare all’ombra o protetti dagli alberi: in questo modo si riduce anche l’impatto dei raggi diretti. Tuttavia dobbiamo tenere presente i raggi indiretti riflesso dall’acqua del mare, dalla sabbia o dalla neve.

4. Idratazione e alimentazione per prevenire le scottature solari

L’acqua della pelle svolge una funzione specifica, in quanto ne mantiene la struttura e la funzione protettiva, assicura l’elasticità e preserva la differenziazione cellulare.

Durante l’esposizione solare perdiamo liquidi, pertanto bisogna bere regolarmente. Dopo l’esposizione, invece, si consiglia di apportare idratanti attivi per via topica per recuperare l’idratazione della pelle.

Bisogna seguire un’alimentazione equilibrata, ricca di acidi grassi essenziali che ripristinano la barriera cutanea e dagli effetti antinfiammatori e antiossidanti che neutralizzano l’effetto dei radicali liberi.

Oltre a ciò, succhi di frutta naturali e tè verde aiuteranno a mantenere un’abbronzatura sana.

5. Applicare lozioni doposole

Lozioni doposole per prevenire le scottature solari.
Le lozioni doposole contengono sostanze che aiutano a combattere i danni cellulari causati dall’esposizione al sole.

Non vanno sostituite con le creme idratanti perché sono specificatamente indicate per calmare, equilibrare, rigenerare e idratare la pelle dopo l’esposizione al sole, ma anche per mantenere l’abbronzatura.

Le lozioni doposole sono formulate per riparare i danni cellulari provocati dall’esposizione al sole. Equilibrano, eliminano, sfiammano e combattono i radicali liberi provocati dai raggi solari.

Grazie al loro potere idratante, contrastano la secchezza e la desquamazione della pelle, molto frequenti in estate. Allo stesso modo, calmano l’arrossamento e rinfrescano la pelle dopo una lunga giornata passata sotto al sole.

Le lozioni doposole preparano la pelle per una nuova esposizione solare, ragion per cui intensificano l’abbronzatura e prevengono la spellatura.

Conclusioni

Applicare la protezione solare è indispensabile per proteggere la pelle, prevenire le scottature solari e avere una bella abbronzatura.

Oltre a ciò, seguire per quanto possibile tutte le raccomandazioni che abbiamo dato in questo articolo. Ora sarà possibile godersi il sole!

Potrebbe interessarti ...
La tanoressia: l’abbronzatura diventa un’ossessione
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
La tanoressia: l’abbronzatura diventa un’ossessione

La tanoressia è il desiderio compulsivo di abbronzarsi o di mantenere l'abbronzatura. A lungo è stata considerata semplicemente un comportamento ec...



  • Kuritzky LA, Beecker J. Sunscreens. CMAJ. 2015;187(13):E419. doi:10.1503/cmaj.150258
  • Gabros S, Zito PM. Sunscreens And Photoprotection. [Updated 2019 Jan 13]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2019 Jan-. Available from: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK537164/
  • Gilaberte, Y., & González, S. (2010). Novedades en fotoprotección. Actas Dermo-Sifiliográficas. https://doi.org/10.1016/j.ad.2010.04.003
  • Rifai K, Hornauer M, Buechinger R, et al. Efficiency of ocular UV protection by clear lenses. Biomed Opt Express. 2018;9(4):1948–1963. Published 2018 Mar 27. doi:10.1364/BOE.9.001948
  • Behar-Cohen F, Baillet G, de Ayguavives T, et al. Ultraviolet damage to the eye revisited: eye-sun protection factor (E-SPF®), a new ultraviolet protection label for eyewear. Clin Ophthalmol. 2014;8:87–104. doi:10.2147/OPTH.S46189
  • Meunier, L. (2012). Fotoprotección (interna y externa). EMC – Dermatología. https://doi.org/10.1016/s1761-2896(08)70355-8