Effetti delle radiazioni solari sulla nostra salute

12 Settembre 2020
Gli effetti delle radiazioni solari sulla salute vanno da lesioni cutanee lievi a un maggiore rischio di soffrire di cancro o disturbi del sistema immunitario. Ecco perché è importante fare attenzione.

Il sole, la stella più vicina alla Terra è nelle nostre poesie, nei nostri sogni, nella ricerca scientifica. La sua luce rende possibile la vita e ci riscalda. Ma non è tutto oro quello che luccica: occorre proteggersi dagli effetti delle radiazioni solari.

L’energia emessa dal sole si distribuisce sotto forma di radiazione, ma non tutta raggiunge la Terra. Buona parte viene assorbita dall’atmosfera. Quella che raggiunge la superficie, tuttavia, può causare problemi di salute che vanno dall’insolazione al tumore della pelle.

Che cosa sono le radiazioni solari?

Le radiazioni prodotte dal sole sono di diversi tipi, tuttavia le più importanti sono due. La radiazione infrarossa è a bassa intensità energetica e ha scarso potere di penetrazione nella pelle.

Questo tipo di radiazione, quindi, in genere non è causa di problemi cutanei. Produce invece una sensazione di calore, stimola la circolazione sanguigna, favorisce la termoregolazione e provoca la sudorazione.

La radiazione ultravioletta (UV) rappresenta solo il 4% delle radiazioni solari totale, ma ha una grande capacità di penetrazione degli strati interni della pelle. A seconda del tipo di radiazione UV, può causare una semplice abbronzatura, più o meno intensa, oppure ustioni.

Viso femminile con occhiali da sole e cappello di paglia.
Le radiazioni solari nocive sono di tipo ultravioletto, capaci di penetrare nel derma.

Il sole e la salute umana

L’esposizione al sole favorisce processi fisiologici importanti, come la sintesi della vitamina D. Quando però è eccessiva, può avere effetti negativi sulla salute. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) mette in guardia dagli effetti delle radiazioni solari, indicando tra le conseguenze:

  • Scottature solari di diversa intensità.
  • Invecchiamento precoce o accelerato. I raggi del sole possono favorire la formazione dei radicali liberi e produrre danni irreversibili sulle molecole e le strutture cellulari del corpo.
  • Malattie degli occhi di diverso tipo, tra cui la cataratta.

Altri danni potenziali delle radiazioni solari hanno a che vedere con una minore risposta del sistema immunitario:

  • Aumento della formazione di citochine; queste stimolano o riducono la risposta del sistema immunitario. Sono mediatrici e moltiplicano o riducono la difesa del corpo a seconda delle esigenze ambientali e dalle infezioni causate da agenti esterni.
  • Cambiamenti nel ricircolo dei linfociti; alterazioni di questo processo possono influenzare la risposta immunitaria, poiché modificano le vie e le rotte di distribuzione dei globuli bianchi nei tessuti.
  • Attivazione dei linfociti T: cellule difensive che proteggono il corpo dalle infezioni e aiutano a combattere il cancro. Se attivate in modo errato, provocano risposte inappropriate da cui possono derivare patologie.

Leggete anche: La risposta immunitaria: cosa bisogna sapere

Effetti delle radiazioni solari sulla salute cutanea

Uno degli effetti negativi più gravi delle radiazioni solari sulla nostra salute è il tumore della pelle. Negli ultimi 50 anni si è assistito a un aumento di diverse patologie oncologiche cutanee. Questa maggiore incidenza è stata associata al problema dei buchi nello strato dell’ozono, gas che ha la funzione di filtrare i raggi solari.

Il fotoinvecchiamento (invecchiamento precoce della pelle) è un’altra conseguenza indesiderata dell’eccessiva esposizione al sole. Si manifesta attraverso l’elastosi cutanea nelle aree del corpo più esposte al sole (come viso, collo, décolleté), oltre a ispessimenti, secchezza e rughe profonde.

Una pelle fotoinvecchiata mostra anche macchie e zone iperpigmentate poiché ha subito un’alterazione dei melanociti. Tenderà, inoltre, ad avere pori molto dilatati e un aspetto spesso e ruvido a seguito di un fenomeno noto come ipercheratinizzazione.

Protezione solare per il bambino.
Proteggere la pelle dei bambini dalle radiazioni solari in estate è fondamentale.

Leggete anche: Melanoma: impariamo a identificare i primi sintomi

Prevenire gli effetti delle radiazioni solari

Non tutti corriamo gli stessi rischi sotto i raggi del sole. A seconda del tipo di pelle, infatti, la tendenza a possibili lesioni potrà essere maggiore o minore. È importante, quindi, tenere presente il fototipo. La pelle chiara, ad esempio, è più sensibile alle radiazioni solari rispetto alla carnagione scura.

Come prevenire gli effetti negativi delle radiazioni solari? In linea di principio occorre ricordare che i danni sono cumulativi. Questo significa che alla nascita abbiamo un “capitale solare” che durante la vita non deve essere superato. Il modo migliore per proteggere la pelle è coprirla o applicare prodotti solari adeguati.

I bambini al di sotto dei tre anni non dovrebbero esporsi ai raggi del sole per lunghi periodi. È necessario, infine, tenere conto della fascia oraria, del luogo in cui ci si trova e del periodo dell’anno. I raggi solari raggiungono la Terra con intensità diverse a seconda dell’altitudine e della stagione.

  • González-Púmariega, M., Tamayo, M. V., & Sánchez-Lamar, Á. (2009). La radiación ultravioleta. Su efecto dañino y consecuencias para la salud humana. Theoria, 18(2), 69-80.
  • Romero, O. C., Rojas, G. Q., Rojas, M. R., Barreto, I. R., Centeno, J., & Solís, N. P. (2009). Envejecimiento prematuro de la piel. Universitas (León). Revista Científica de la UNAN-León., 3(1), 30-33.
  • Guerrero Abreu, J., & Pérez Alejo, J. L. (2006). Las radiaciones no ionizantes y su efecto sobre la salud humana. Revista Cubana de Medicina Militar, 35(3), 0-0.
  • Deserio Cuesta, Julio Alberto, et al. “Identificación de variantes genéticas asociadas a la sensibilidad solar.” (2018).
  • Cela, Bioquímica Eliana Maitén. Exposición cutánea a la radiación Ultravioleta. Implicancias sobre funciones del sistema inmune. Diss. Universidad de Buenos Aires, 2016.
  • Gómez González, Mª. “El color y la edad de la piel: el fotoenvejecimiento.” (2017).
  • Honeyman, Juan. “Efectos de las radiaciones ultravioleta en la piel.” Rev. Peru. Dermatol 12.2 (2002).
  • Zapater López, María. “Radiación solar y prevención del cáncer de piel.” (2017).
  • Saucedo, Gloria M. Garnacho, Rafael Salido Vallejo, and Jose Carlos Moreno Giménez. “Efectos de la radiación solar y actualización en fotoprotección.” Anales de Pediatría. Elsevier Doyma, 2020.