Riconoscere i 10 principali sintomi della fibromialgia

· 27 settembre 2017
La fibromialgia è un disturbo che, oltre a causare dolori muscolari e affaticamento, può danneggiarci dal punto di vista psicologico: si tratta, infatti, di una malattia cronica talvolta invalidante.

I sintomi della fibromialgia sono numerosi ed interessano il corpo a diversi livelli. Ma cos’è la fibromialgia? È una sindrome caratterizzata da un aumento della risposta del corpo al dolore muscolare e articolare.

È accompagnata da forti episodi di stanchezza, problemi digestivi, continui mal di testa o da una sensazione di formicolio a mani e piedi.

Non si è risaliti ancora ad una causa precisa, ma in genere questa malattia viene attribuita a fattori genetici, ad una vita sedentaria e ad alcune malattie.

Si manifesta in forme diverse a seconda del paziente, ma in generale è presente un aumento dello stato infiammatorio che, a sua volta, scatena altre reazioni.

Può essere confusa con altre patologie più comuni e, se non curata opportunamente porta con sé ulteriori complicazioni.

Oggi parliamo dei principali sintomi della fibromialgia che possono farci sospettare la presenza di questa malattia. Scopriteli con noi.

10 sintomi della fibromialgia

1. Rigidità corporea

Mano rigida tra i sintomi della fibromialgia

Uno dei problemi più comuni legati a questa malattia è una sensazione di rigidità avvertita in tutto il corpo, soprattutto nelle prime ore dopo il risveglio.

Lo stesso sintomo è presente nell’artrite e può rendere alcuni movimenti estremamente difficili.

2. Difficoltà di concentrazione

Difficoltà di concentrazione tra i sintomi della fibromialgia

Questo sintomo, chiamato anche nebbia mentale o fibro-nebbia, è un disturbo cognitivo della concentrazione e della memoria.

Si manifesta con difficoltà a concentrarsi completamente, accompagnata talvolta da una perdita della memoria a breve termine.

3. Sensazione di stanchezza

La stanchezza cronica o l’esaurimento fisico e mentale è un altro dei sintomi più comuni della fibromialgia.

La sensazione di pesantezza avvertita in tutto il corpo, oltre all’affaticamento mentale, ostacolano lo svolgimento delle normali attività quotidiane. La stanchezza è presente anche al risveglio o dopo aver eseguito compiti poco impegnativi.

4. Dolore in tutto il corpo

Donna con dolore alla schiena tra i sintomi della fibromialgia

La fibromialgia si manifesta di solito con una sensazione di dolore, lieve o intensa, che colpisce dalla testa ai piedi.

Il dolore può essere inizialmente leggero ed intermittente, ma tende a diventare profondo, acuto e pulsante. Colpisce i legamenti, i muscoli e i tendini e, purtroppo, non risponde facilmente all’azione degli antidolorifici da banco.

5. Cattiva qualità del sonno

A causa dei disturbi fisici e mentali, chi soffre di questa patologia ha difficoltà ad ottenere un sonno di buona qualità.

I neurotrasmettitori cerebrali funzionano in modo alterato e, stimolando il cervello più lentamente, alterano il ciclo di sonno e veglia.

Senza contare che il senso di indolenzimento causato dal dolore condiziona la posizione del corpo durante la notte e provoca fastidiose interruzioni del sonno.

6. Intorpidimento e formicolio

Una forte sensazione di intorpidimento ai piedi e alle mani e un molesto formicolio potrebbero far sospettare uno stadio iniziale di fibromialgia.

È simile ad una sensazione di “punture di spillo” alle mani e alle gambe che talvolta dura pochi minuti, altre volte più a lungo.

Questi sintomi di solito aumentano  la notte, durante il riposo o quando si mantiene la stessa posizione per un periodo prolungato.

7. Problemi digestivi

Problemi digestivi tra i sintomi della fibromialgia

Gli squilibri e i processi infiammatori causati dalla fibromialgia possono essere accompagnati a disturbi digestivi simili a quelli causati dalla sindrome dell’intestino irritabile.

La maggior parte dei pazienti, inoltre, presenta dolore addominale ricorrente, oltre ad accumulo di gas e reflusso gastroesofageo.

8. Maggiore sensibilità agli agenti esterni

Spesso chi è affetto da questa patologia lamenta una maggiore sensibilità e predisposizione alle reazioni allergiche e ai fattori medio-ambientali, come il rumore e l’inquinamento.

Si tratta di reazioni simili a quelli dell’emicrania: intolleranza alla luce o ai rumori forti oppure a sostanze chimiche contenute in alcuni prodotti.

9. Sensibilità alla temperatura

Sensibilità alla temperatura tra i sintomi della fibromialgia

Una delle conseguenze della fibromialgia è la difficoltà a regolare la temperatura corporea. Ciò è dovuto ai continui mutamenti organici provocati dallo stato infiammatorio.

Si tratta di un ulteriore ostacolo al sonno del paziente che spesso viene svegliato da una sensazione di estremo freddo o calore.

I bruschi cambiamenti di temperatura, inoltre, hanno un maggiore impatto su chi soffre di fibromialgia dal momento che, come abbiamo detto, presenta una maggiore sensibilità agli agenti esterni.

10. Depressione

Di grande rilevanza sono, infine, le possibili forme depressive indotte dalla continua necessità di fare i conti con gli altri sintomi.

La fibromialgia è, purtroppo, una malattia ad alto impatto sulla qualità della vita; il dolore e i limiti che impone al paziente causano importanti cambiamenti emotivi come, ad esempio, uno stato di profonda tristezza e demoralizzazione.

La diagnosi e il controllo della fibromialgia non è una questione semplice e richiede aiuto medico, psicologico e familiare.

Conoscere i sintomi della fibromialgia è utile e aiuta a ricevere una diagnosi più veloce.

Guarda anche