Problemi con l’alcol, come aiutare il partner?

19 Novembre 2020
Quando il partner ha problemi con l'alcol, abbiamo il compito di stargli vicino, sostenerlo, aiutarlo a prendere consapevolezza del suo problema. La decisione di intraprendere un percorso di disintossicazione, tuttavia, spetta solo ed esclusivamente alla persona dipendente.

L’alcolismo è un grave disturbo che colpisce molte più persone di quanto crediamo. Oltre a causare seri problemi di salute, provoca difficoltà anche nella sfera lavorativa, personale e familiare della persona dipendente. Come aiutare il partner che ha problemi con l’alcol?

Se il partner ha accettato di avere un problema e ha deciso di iniziare una terapia, avrà bisogno dell’aiuto delle persone care, di sostegno, empatia, comprensione e pazienza. Vediamo a seguire come aiutarlo.

Alcolismo

Alcolista beve alcolici con bottiglie vuote sul tavolo.
L’alcolismo è caratterizzato dalla dipendenza fisica e psicologica verso il consumo di alcol.

L’alcolismo è un disturbo che causa una dipendenza fisica dall’alcol. Ciò implica che l’alcolista non riesce a smettere di bere a causa della crisi d’astinenza. Bisogna distinguerlo, quindi, dal fenomeno dell’abuso di alcol, una pratica puntuale che non implica necessariamente una dipendenza.

L’alcolismo è considerato una vera e propria malattia in quanto l’individuo alcolizzato ha bisogno di bere sempre di più per sentire l’effetto desiderato nel suo organismo, che si abitua pian piano all’ingerimento delle sostanze alcoliche.

D’altra parte, l’alcolismo genera anche una dipendenza psicologica che rende la decisione di disintossicarsi molto più difficile. L’intervento di professionisti qualificati è spesso indispensabile.

Come qualsiasi altra dipendenza, l’alcol può causare seri problemi di salute e in altri ambiti della vita dell’alcolista. Le ripercussioni, oltre a essere fisiche, sono anche psicologiche e colpiscono non soltanto il diretto interessato, ma tutte le persone che gli stanno attorno.

Per questo è fondamentale riconoscere il problema quanto prima, chiedere aiuto e iniziare la terapia. Ma cosa si può aiutare un partner che ha problemi con l’alcol? Vediamo qui di seguito alcuni consigli.

Vi suggeriamo anche: Gli effetti dell’abuso di alcol sul cervello

Aiutate la persona ad aprire gli occhi

Soltanto la persona dipendente può decidere di iniziare un percorso di disintossicazione. I suoi cari possono aiutarla ad aprire gli occhi, certo, ma non possono in nessun caso obbligarla.

Per aiutare una persona a rendersi conto che l’alcol è un problema, bisogna essere d’aiuto e di sostegno. Bisogna mettere in atto strategie adeguate che non si basano mai sull’attaccare o far sentire in colpa.

Per esempio, bisogna evitare di usare frasi come “quando bevi diventi insopportabile o ti rendi ridicolo”, prediligendo invece un approccio più empatico, delicato, senza attacchi diretti. Sarà meglio rivolgersi alla persona in termini diversi, come “so che è difficile”, “ti capisco, però…”.

Ragazza consola il suo partner che ha problemi di alcol.
Il primo passo è prendere consapevolezza del problema, e per farlo bisogna mostrarsi empatici e comprensivi verso la persona dipendente.

Per affrontare l’argomento con il partner bisogna aspettare un momento di sobrietà. A nulla servirà parlargli quando si trova sotto gli effetti dell’alcol.

Tenete a mente che nella maggior parte dei casi la persona alcolista tenderà a negare categoricamente il suo problema. In questo senso, alle volte bisogna esporsi rischiando di compromettere il rapporto.

È bene ricordare che non si può obbligare nessuno a curarsi controvoglia. Il vostro ruolo sarà quello di aiutare il partner a prendere consapevolezza del problema, niente di più. Se non vuole curarsi o non accetta la natura del problema, non è colpa né responsabilità vostra.

Non incitate mai una persona che ha problemi con l’alcol a bere

È possibile che il partner con problemi con l’alcol vi chieda, di acquistare alcolici. Forse perché prova imbarazzo a comprare più di una bottiglia, o magari perché ha mal di testa e preferisce non uscire.

Se succede, opponetevi categoricamente. Anzi, chiarite sempre che non accettate questa sua dipendenza e che la ritenete un problema. Se desidera bere, dovrà essere lui stesso a procurarsi l’alcol. Non collaborate ad alimentare la sua dipendenza.

Al tempo stesso, potrebbe cercare scuse per uscire a bere un bicchiere. Se intuite che le sue uniche intenzioni sono bere, siate assertivi e rifiutatevi di uscire. È davvero importante: non siate mai complici della sua dipendenza.

Può interessarvi: 10 effetti immediati dell’alcol sulla salute

Cercate aiuto professionale per il partner che ha problemi con l’alcol

Coppia in terapia per curare l'alcolismo.
Richiedendo l’aiuto professionale e seguendo un percorso psicoterapeutico, l’alcolista può tornare a condurre una vita piena.

Le percentuali di alcolisti cronici che sono riusciti a combattere la loro dipendenza senza aiuto professionale sono incredibilmente basse. Per questo motivo, se il partner ha problemi con l’alcol e desidera aiuto, sostenetelo.

Esistono terapisti specializzati in dipendenze che potranno guidarlo in questo difficile nuovo percorso. Ci sono anche gruppi e associazioni, come quella degli Alcolisti Anonimi, che offrono supporto a chi vuole abbandonare questa dipendenza.

Da parte vostra, potete farvi coinvolgere aiutando il partner a cercare uno specialista, accompagnandolo, informandovi con lui e parlando con il terapista su come comportarvi per favorire la disintossicazione.

Inoltre, potete pensare ad attività da realizzare insieme e che non siano compatibili con l’alcol. Andare insieme a un corso di danza, per esempio, in palestra o a passeggiare. Ricordate che il dipendente deve essere rieducato, imparare da zero a divertirsi senza l’alcol.

Evitate le situazioni stressanti che possono risvegliare il bisogno di bere

Questo è un consiglio che vale sempre, ma ancora di più quando l’alcolista entra in terapia. Dobbiamo essere in grado di riconoscere le situazioni che possono stressare la persona ed evitarle a tutti i costi. Lo stress potrebbe portarla a desiderare di bere, ostacolando la guarigione.

Siamo attenti e assicuriamoci di prevenire ogni situazione che possa risultare stressante per il partner. Sappiamo che non è facile, ma ha bisogno di tutto il nostro sostegno e di tutta la nostra pazienza.

Non siate arrabbiati con il partner, ha una malattia. Non attaccatelo, ha un problema. Cercate di capirlo e offrirgli il vostro supporto, rimanetegli accanto durante il suo nuovo percorso.

Infine, ricordate sempre che non è possibile aiutare chi non si vuole far aiutare. Non sentitevi in colpa se non ci riuscite, voi avete fatto tutto il possibile.

  • Rizo, D. (2015). ¿Qué esconden las adicciones? Retrieved May 5, 2019, from https://lamenteesmaravillosa.com/que-esconden-las-adicciones/
  • Alcohólicos Anónimos España – Página Oficial. (n.d.). Retrieved May 5, 2019, from http://www.alcoholicos-anonimos.org/v_portal/apartados/apartado.asp