Avete problemi alla tiroide? Ecco come scoprirlo

15 agosto 2017
Sebbene alcuni di questi sintomi possono dipendere da altre malattie non tiroidee, è sempre meglio consultare uno specialista per escludere questo problema e ricevere una diagnosi precisa.

Nonostante la sua importanza, spesso tendiamo a dimenticare la nostra tiroide.

Questa ghiandola partecipa in modo attivo a diversi processi all’interno dell’organismo, per lo più legati al metabolismo.

Anche se le sue dimensioni non sono notevoli, lo sono le sue funzioni.

La funzione della tiroide è la produzione di alcuni ormoni, come la tiroxina e la triiodotironina, che vengono trasportati dal sangue attraverso il sistema circolatorio periferico.

Una volta arrivati a destinazione, hanno il compito di attivare e mantenere il “ritmo vitale”.

Quali sono le funzioni principali degli ormoni tiroidei?

  • Influenzano l’attività del sistema muscolare.
  • Sono essenziali per il funzionamento del sistema nervoso, centrale e periferico.
  • Regolano l’assimilazione delle proteine.
  • Contribuiscono al corretto sviluppo del corpo.
  • Stimolano il metabolismo.

Leggete anche: Cosa sapere sul metabolismo per perdere peso in modo efficace

Malattie della ghiandola tiroidea

Tra le principali malattie a cui può andare incontro la tiroide, ricordiamo:

  • Cancro.
  • Gozzo o struma tiroideo.
  • Tiroidite o infiammazione.
  • Ipotiroidismo o carenza di ormoni tiroidei.
  • Ipertiroidismo o eccessiva produzione di ormoni.
  • Noduli.

Come individuare eventuali problemi alla tiroide?

Considerato il ruolo che la tiroide occupa nello sviluppo del nostro corpo, è fondamentale riuscire ad individuare tempestivamente un eventuale mal funzionamento, evitando problemi più seri.

Le diverse malattie della tiroide condividono, in generale, lo stesso quadro sintomatologico.

Ecco i segnali più vistosi legati ad un problema tiroideo.

1. Perdita o aumento di peso senza motivo apparente

La perdita o l’aumento di peso improvviso sono spesso collegati ad una disfunzione della ghiandola tiroidea.

Quando la tiroide produce una maggiore quantità di ormoni, il corpo si trova in uno stato di instabilità e il peso diminuisce in maniera incontrollata.

In caso contrario, se si soffre di una carenza di ormoni, il peso aumenta in modo eccessivo.

2. Problemi all’apparato riproduttivo

Un segnale abbastanza tipico di disfunzione della ghiandola tiroidea e quindi di uno squilibrio nella produzione di ormoni, sono i disturbi legati all’apparato riproduttivo.

  • Nelle donne possono presentarsi irregolarità del ciclo mestruale.
  • Negli uomini si può notare un calo del desiderio sessuale.

3. Stitichezza

I processi digestivi sono tra i più colpiti e ostacolati in presenza di una ridotta attività della tiroide.

In questo modo, anche l’assorbimento dei nutrienti provenienti dal cibo diminuisce e con più facilità compare la stitichezza

Dal momento che gli alimenti non vengono elaborati in modo completo, i residui finali da eliminare risultano scarsi, quindi si va incontro a difficoltà al momento di evacuare.

4. Sbalzi d’umore

Un altro segnale d’allarme è un umore poco stabile. I tipici sintomi sono cambiamenti improvvisi nello stato d’animo, stress, angoscia, ansia, fino alla depressione. Questi sintomi senza dubbio non devono essere sottovalutati.

5. Dolori improvvisi in varie parti del corpo

Sentire dolori nel corpo può essere il segnale di una miriade di fattori, e uno di questi è l’alterazione tiroidea.

Il tipo di dolore caratteristico, in questo caso, è quello legato ai tendini o ai muscoli.

L’importanza dei controlli medici

I segnali che abbiamo menzionato possono essere un indizio di problemi nel funzionamento di questa importante ghiandola. Se nutrite qualche dubbio in merito o avvertite uno o più tra questi sintomi, non esitate a chiedere il parere del vostro medico.

Guarda anche