Pulci e zecche: 9 piante repellenti

13 settembre 2018
Sfruttate il potere repellente delle piante e tenete lontano pulci e zecche dai vostri animali domestici senza fare uso di prodotti chimici.  

Non c’è niente di più fastidioso per i nostri amici a quattro zampe di pulci e zecche. Spesso per dare loro sollievo ricorriamo a trattamenti chimici che le eliminano, ma che possono irritare la pelle o provocare allergie. Avete mai preso in considerazione le piante che agiscono come repellente naturale?

In questo articolo vi parliamo proprio di 9 piante repellenti per tenere lontane pulci e zecche. Scopritele con noi!

Le pulci sono piccoli insetti dalla forma allungata e di colore bruno. Non hanno ali, ma zampe lunghe che permettono esse di spiccare enormi salti. Si nutrono di sangue e pungendo possono provocare lesioni che inducono l’animale a grattarsi con forza e a ferirsi. Se molto numerose, provocano anemia o trasmettono altri parassiti come la tenia.

Le zecche appartengono alla stessa famiglia degli acari e parassitano gli animali a sangue caldo come i cani, i gatti, i conigli, le pecore e l’essere umano. Si nutrono di sangue e in genere non causano né prurito né bruciore. Possono tuttavia trasmettere malattie anche gravi, come la malattia di Lyme.

Piante che tengono lontane pulci e zecche

Grazie alle seguenti piante potete tenere lontane pulci e zecche, nonché riempire di colore e profumo il giardino o il terrazzo. La natura, ancora una volta, si dimostra preziosa e utile.

Menta

Menta

La menta è una pianta medicinale dal profumo inconfondibile e rinfrescante, odiato invece da pulci e zecche. Attenzione, però, è molto invasiva e potrebbe colonizzare tutto il giardino. Mettetela in vaso e il problema è risolto.

Aglio

Aglio

Un buon modo per bloccare le zecche è piantare dell’aglio. Potete anche schiacciare alcuni spicchi d’aglio e cospargere i bordi degli altri vasi. È un repellente naturale anche contro altri parassiti.

Da evitare, però, se avete gatti: potrebbe risultare nocivo.

Rosmarino

È una pianta che cresce spontanea nell’area mediterranea, ma con un po’ di attenzione può adattarsi bene anche ad altri climi. Oltre a essere un repellente naturale, ha anche altri pregi: una fioritura sull’azzurro molto decorativa, fantastiche proprietà medicinali e un aroma ideale per molti cibi.

Crisantemo

Due crisantemi gialli

È una pianta dalla fioritura lunga e bellissima. I fiori tengono lontano non solo le pulci e le zecche, ma anche i pidocchi e gli scarafaggi. Sistematele nelle bordure o intorno ad altre piante.

Leggete anche: Come eliminare gli scarafaggi da casa in modo semplice

Lavanda, il miglior repellente naturale

La lavanda appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, la stessa della menta. Ha fiori e foglie molto decorative e un profumo intenso e gradevole.

È una pianta molto sicura per i nostri animali domestici. Oltre a bloccare pulci e zecche, la lavanda agisce come repellente contro le zanzare e le falene. Ecco perché è una delle piante più diffuse nei giardini.

Erba gatta

L’erba gatta è simile alla menta. Le foglie emettono un intenso odore mentolato dall’effetto euforizzante sui felini, ma sgradito alle pulci. Le foglie vengono spesso utilizzate nella costruzione di giocattoli per i gatti.

Citronella

Conosciuta anche con il nome di erba limoncina, ha numerose proprietà: è antisettica, digestiva ed è un repellente naturale contro le pulci. Viene usata anche in cucina, per il profumo e il sapore agrumato e gradevole.

Può interessarvi anche: Piante che aiutano a digerire meglio

Margherita

Fiore di margherita

È una pianta perenne appartenente alla famiglia delle asteracee. Molto utilizzata nel giardinaggio per la bellezza dei fiori, tiene lontano pulci, zanzare e mosche. Non è pericolosa per gli amici a quattro zampe e le foglie possono essere strofinate sul pelo dell’animale a scopo preventivo.

Guarda anche