Stimolare l’intestino con l’olio d’oliva: 4 modi

· 15 ottobre 2018
L'olio d'oliva aiuta a lubrificare le feci, facilitandone l'espulsione e prevenendo la stitichezza. In combinazione con altri ingredienti, possiamo migliorarne ulteriormente gli effetti per stimolare l'intestino

Tra i disturbi gastrointestinali, la stitichezza è una dei più comuni. L’olio d’oliva, con le sue proprietà medicinali, può aiutarci a stimolare l’intestino.

Quando si parla di stitichezza, ci si riferisce al rallentamento del transito intestinale, all’indurimento delle feci e alla difficoltà a espellerle. Associata a sintomi come dolore addominale e gonfiore, la stipsi può certamente interferire con le nostre attività quotidiane.

L’olio d’oliva rappresenta un’efficace soluzione naturale quando occorre stimolare l’intestino. Ma sapevate che esistono 4 modi per potenziare le sue virtù? L’olio è una soluzione naturale, sempre a portata di mano, nelle nostre credenze, e non ha alcun effetto collaterale.

La stitichezza è una condizione spesso associata al passare degli anni oppure a problemi allo stomaco o al colon. In realtà sono numerose le cause che possono provocarla, ecco le più comuni.

Malattie intestinalistimolare l'intestino con l'olio di oliva

Solitamente sono legate a un processo ostruttivo che impedisce il naturale movimento delle feci. Tra le cause vi sono, ad esempio, l’occlusione intestinale, il restringimento del diametro del colon, fino al cancro del colon-retto.

Queste condizioni sono piuttosto serie e possono portare a molteplici complicazioni. Occorre, quindi, prestare attenzione a qualsiasi sintomo di allarme.

Alimentazione inadeguata

Una dieta povera di acqua e fibre provoca durezza delle feci, rendendone difficile l’espulsione. Allo stesso modo, agiscono gli alimenti processati e ad alto contenuto di grassi saturi. Tra i cibi che peggiorano il transito intestinale troviamo:

  • Zucchero
  • Riso
  • Biscotti

Leggete anche: Alimenti che causano indigestione e stitichezza

Olio di oliva per stimolare l’intestino

L’olio d’oliva, così comune sulle nostre tavole, in alcune culture asiatiche è considerato un rimedio naturale per combattere la stitichezza.

Agisce, in effetti, come lassativo naturale. Aumenta la produzione della bile, favorendo la digestione dei cibi grassi. Ha, inoltre, effetti anti-infiammatori e previene l’irritazione intestinale.

Aiuta ad ammorbidire le feci mantenendo in buone condizioni i tessuti del colon. È ricco di omega 3, vitamina E, K e antiossidanti.

Esistono 4 modi interessanti per usare l’olio d’oliva contro la stitichezza. Prendete nota e trasformate il vostro corpo in un tempio della salute e benessere. Proteggete l’intestino con olio d’oliva!

1. Olio di oliva e succo di limone

Olive e olio d'oliva

Semplice, economico e con effetti veloci. Ricordate di non aggiungere molto limone per evitare l’acidità di stomaco.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di succo di limone (5 ml)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva (15 ml)

Preparazione

  • Mescolate i due ingredienti e consumate.
  • Assunto regolarmente tutte le sere prima di andare a dormire, stimola la lubrificazione del colon e combatte con successo la stitichezza.

Leggete anche: I meravigliosi benefici dell’oliva con succo di limone

2. Olio d’oliva e yogurt

Sebbene possa sembrare un accostamento insolito, ha molti vantaggi. Lo yogurt è una fonte naturale di batteri fermentanti, che aiutano la digestione dei cibi.

Ingredienti

  • 1 tazza di yogurt (250 ml)
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva (15 ml)

Preparazione

  • Aggiungete un cucchiaio di olio a una tazza di yogurt e mescolate.
  • Bevetela 3 volte al giorno a stomaco vuoto e inizierete a sentirvi più leggeri e meno gonfi.

3. Olio di oliva e banana

La banana è nota come fonte di potassio. Mescolata all’olio, aiuta a stimolare l’intestino pigro. Il potassio, infatti favorisce il movimento naturale e lento dell’intestino, prevenendo la formazione di gas e il gonfiore.

Ingredienti

  • 1 banana
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva (15 ml)

Preparazione

  • Tagliate la banana a fette e schiacciatela con l’olio d’oliva.
  • Una volta ottenuta una pasta omogenea, consumatela.

4. Olio di oliva e caffè

Sì, avete letto bene. La caffeina è un potente stimolante dei muscoli del colon. Aumenta la velocità del transito intestinale e allo stesso tempo ammorbidisce le feci.

Ingredienti

  • 1 tazza di caffè caldo (250 ml)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva (125 ml)

Preparazione

  • Mescolate il caffè all’olio e bevete al mattino.
  • Adottandola come abitudine quotidiana, favorirete la lubrificazione del colon riducendo così i problemi digestivi.

È importante sottolineare che tutti questi suggerimenti devono essere accompagnati da una dieta bilanciata e ricca di fibre:

  • Diminuite l’assunzione di grassi saturi presenti nei cibi industriali, date la preferenza a frutta come arance, mandarini o prugne.
  • Anche verdure come asparagi, bietole, spinaci e lattuga aiutano a ripristinare l’equilibrio intestinale.

Non dimenticate mai di consumare l’olio di oliva, prevenite la stipsi in modo naturale!

Guarda anche