Quali frutti bruciano più grassi?

11 gennaio 2018
Per ottenere i migliori benefici e bruciare più grassi grazie alla frutta, dobbiamo includerla in una dieta equilibrata e abbinarla sempre ad attività fisica frequente.

Molte persone non sanno che esistono alimenti che hanno un effetto brucia grassi. Com’è possibile che si perda peso mangiando qualcosa? Ebbene, è proprio così e non c’è dietro alcuna magia, solo una realtà biologica. Oggi vediamo quali frutti bruciano più grassi.

Alcuni alimenti esigono un alto consumo di calorie per essere digeriti. In altre parole, tolgono più calorie di quante ne apportino. Per questo si dice che abbiano un forte effetto brucia-grassi.

La frutta fa parte del gruppo di alimenti che godono di questo particolare effetto. Possedendo zuccheri naturali, il corpo deve realizzare un processo complesso per scomporli.

Ciò aumenta il metabolismo bruciando più grassi. Alcuni frutti sono particolarmente indicati a tal proposito, come quelli elencati di seguito.

Quali frutti bruciano più grassi?

La mela

La mela è un autentico laboratorio naturale. Dispone di un componente chiamato pectina che offre molteplici benefici:

  • Disintossica l’organismo,
  • È un magnifico diuretico,
  • Apporta una grande quantità di fibra.

L’aspetto più interessante è che aiuta anche a bruciare i grassi che entrano nell’organismo.

La fibra solubile contribuisce a far assorbire al corpo meno grassi. Come se ciò non bastasse, apporta anche amminoacidi e facilita la digestione.

Inoltre, dà una grande sensazione di sazietà.

Visitate questo articolo: 5 frullati naturali per migliorare la digestione lenta

Il limone: una meraviglia della natura

Limone

Il limone è un frutto che possiede innumerevoli proprietà, tra le quali un evidente effetto brucia grassi. Si tratta di un alimento che non dovrebbe mancare in nessuna dieta.

Il succo o la spremuta di limone contribuisce a disfarsi dei grassi affinché vengano eliminati facilmente.

Al contempo il limone migliora la circolazione, incrementa il flusso linfatico e riduce la cellulite.

Una grande idea per cominciare la giornata è assumere un po’ di succo di limone in un bicchiere d’acqua tiepida. Ciò farà aumentare la termogenesi, cosa che aiuta a bruciare più calorie.

Il pompelmo

Il pompelmo fa parte degli agrumi e ha un enorme potere depurativo che influisce sul peso.

Contribuisce a depurare il fegato, principale responsabile di processare i grassi. Aiuta anche a migliorare la funzione renale e ad abbassare la pressione arteriosa elevata.

  • Mangiare un pompelmo a colazione è ideale in quanto brucia molti grassi. Può anche essere mangiato a merenda oppure due o tre volte alla settimana sotto forma di succo.
  • Può essere mescolato con spremuta di arancia per potenziarne il sapore e l’effetto.

Le fragole

Fragole

La fragola è un frutto ideale per perdere peso in quanto è povero di calorie e calma la sensazione di fame facilmente. Dispone di grandi quantità di acqua e fibra, pertanto migliora la digestione.

Contiene anche calcio, magnesio e potassio, tre elementi che aiutano a regolare la pressione arteriosa.

Allo stesso tempo le fragole aiutano anche ad equilibrare l’acido urico, accelerano il metabolismo e bruciando i grassi.

L’anguria

L’anguria non è solo uno dei frutti più rinfrescanti, rientra anche nel gruppo dei frutti che bruciano più grassi.

Nonostante il suo sapore dolce, questo frutto possiede una bassa densità energetica. Ciò significa che se ne possono mangiare molte porzioni senza che ciò implichi un alto consumo di calorie.

L’anguria contiene una sostanza chiamata arginina. Si tratta di un amminoacido che aiuta a ossidare il glucosio e i grassi accumulati nell’organismo.

Ha anche meravigliosi effetti depurativi che contribuiscono a eliminare le tossine.

Volete saperne di più? Leggete: 6 usi della buccia di cocomero

Il kiwi

Kiwi

Tutta la frutta che contiene vitamina C è ideale per aiutare ad eliminare i grassi. Il kiwi non fa eccezione.

  • Diversi studi affermano che la vitamina C è fondamentale per bruciare i grassi.
  • Con un consumo regolare di questa vitamina, si attiva una sostanza chiamata carnitina. Essa partecipa al processo di conversione dei grassi in energia disponibile.

Il cocco

Questo delizioso frutto aumenta notevolmente il ritmo del metabolismo epatico. La conseguenza è che tutto il sistema digestivo riesce a lavorare molto meglio.

Ciò contribuisce a bruciare un maggior numero di calorie. Tali benefici si ottengono sia dal cocco naturale che da quello grattugiato, dal latte o dall’olio.

L’olio di cocco, in particolare, è ottimo per accelerare il metabolismo. Tuttavia, è necessario saperlo utilizzare affinché non generi effetti nocivi.

Ricordate l’importanza di acquistare frutta biologica.

Guarda anche