Alimenti lassativi: quali sono i migliori?

· 5 luglio 2014
Sapete quali alimenti possono aiutarvi a regolare il transito intestinale e a dire addio alla stitichezza? Prendete nota, perché ve li presentiamo nel seguente articolo, in modo che possiate includerli nella vostra dieta.

Se avete problemi di stitichezza o volete perdere peso, non esitate a provare questi meravigliosi alimenti lassativi. Fate però attenzione alle dosi ed evitate di ingerirne più di quanto viene raccomandato. In caso contrario potreste lamentare disturbi all’apparato digerente.

Continuate a leggere l’articolo per scoprire quali sono i migliori lassativi presenti in natura.

Alimenti lassativi da non farsi mancare mai

Provate a consumare periodicamente questi alimenti, aggiungendoli alla vostra dieta. È probabile che smetterete di avvertire la sensazione di gonfiore o pesantezza che deriva dal fatto di non riuscire ad andare in bagno tutti i giorni.

Quando potete, quindi, cercate di mangiare gli alimenti lassativi che vi indichiamo di seguito:

Banane

Le banane contengono molta fibra e favoriscono la digestione; per questo sono un eccellente lassativo naturale. Inoltre, in questo frutto è presente un meraviglioso elemento, il potassio.

Se mangiate una banana al giorno, potrete ristabilire l’equilibrio elettrolitico di cui ha bisogno il tratto intestinale. La banana contiene anche frutto-oligosaccaridi, sostanze che consentono lo sviluppo dei batteri buoni nell’intestino.

Mele

Grazie agli elevati livelli di pectina, le mele stimolano l’intestino. Forniscono, inoltre, una buona quantità di fibra. Potete mangiare ogni giorno due o tre mele crude, ma soprattutto cotte, per evitare la stitichezza.

Mela

Melone

Mangiare il melone a colazione è un modo eccellente per cominciare la giornata; infatti è un frutto facile da digerire; quasi non “rimane” nello stomaco, ma passa direttamente all’intestino.

Leggete anche: 4 fantastici frullati fatti in casa a base di melone

More

Le more sono piene di antiossidanti; ne esistono diverse varietà, una più buona dell’altra. Non dimenticate di aggiungere alla vostra dieta anche le fragole, i mirtilli e le ciliegie.

Prugne

Le prugne sono, tra gli alimenti lassativi, il rimedio naturale “numero uno”; sono ricche di potassio, vitamina A, fibre e ferro. Forniscono anche batteri per il corretto equilibrio della flora intestinale e sono molto utili per la pulizia del colon.

Aceto di mele non trasformato

Aiuta a migliorare la regolarità intestinale e a eliminare le tossine dal corpo. L’aceto di mele contiene  soprattutto pectina, potassio, acido malico, acido acetico e calcio. Preferite l’aceto biologico perché ha sostanze nutritive attive e non ha ricevuto alcun trattamento.

Aloe vera

Sapevate che l’aloe vera è un meraviglioso lassativo naturale? Proprio così, l’aloe è una pianta medicinale dai moltissimi impieghi, tra i quali il trattamento della stitichezza.

Il gel contenuto nelle foglie contiene acqua per il 99% e per il restante 1% almeno 75 nutrienti. Bevete succo di aloe vera tutti i giorni a digiuno e otterrete dei meravigliosi risultati.

Aloe-vera

Spezie

Lo zenzero, lo zafferano e il peperoncino di Cayenna favoriscono la digestione e agiscono da lassativi. Il consumo di tè freddo allo zenzero aiuta a mantenere regolare il processo digestivo; lo zafferano aiuta a disintossicare il fegato e a contrastare gli agenti cancerogeni presenti negli alimenti; il peperoncino, infine, stimola la produzione di succhi gastrici e degli enzimi digestivi.

Leggete anche: Limonata disintossicante con zenzero e mela

Agrumi

Soprattutto le arance – ma anche i limoni e i pompelmi – hanno un forte potere disintossicante e aiutano a “lavare via” le tossine dal corpo. La vitamina C presente negli agrumi trasforma le tossine in materia digeribile per l’organismo. Una sola arancia apporta il 15% della quantità di fibra giornaliera raccomandata.

Carote

Come le mele, anche le carote contengono pectina in grande quantità e apportano fibre al tratto intestinale. Le carote, inoltre, stimolano le contrazioni intestinali e sono disintossicanti.

Cipolle

Grazie alla quercetina che contiene, la cipolla aiuta a eliminare le scorie. Inoltre, la cipolla contiene acido folico, vitamina E, vitamina C, potassio e fibre.

Cipolle

Aglio

Una piccola porzione di questo potente alimento apporta selenio e allicina. Queste due sostanze aiutano a pulire il fegato, eliminando le tossine. Aggiungete aglio crudo ai vostri pasti anche per prevenire il cancro allo stomaco.

Broccoli e cavolfiore

Entrambi aumentano la quantità di glucosinolati nel nostro organismo. Il fegato, quindi, produce più enzimi che, a loro volta, aiutano a eliminare le tossine. I broccoli e il cavolfiore ci permettono di andare regolarmente al bagno. Anche il cavolo svolge la stessa funzione, infatti ammorbidisce le feci facilitandone il passaggio attraverso l’intestino.

Pomodori

I pomodori sono alimenti lassativi meravigliosi, con una grande quantità di vitamina A, C e K. Apportano il 10% della quantità di fibra giornaliera di cui ha bisogno il nostro corpo. Inoltre, contengono licopene, un antiossidante che protegge dal cancro al colon.

Leggete anche: Marmellata di pomodoro: gustosa ed ipocalorica

Pomodori come alimenti lassativiCibi ricchi di omega 3

Stiamo parlando dei semi di lino, dell’olio d’oliva, dell’avocado o della canapa. Contribuiscono a eliminare le tossine e aiutano a lubrificare le pareti dell’intestino facilitando l’evacuazione.

Ortaggi a foglia verde

Tra i tanti ortaggi fanno parte di questo gruppo la bietola, gli spinaci, la cicoria, la rucola. Sono ottimi alimenti lassativi perché contengono fibra, magnesio, acido folico, calcio, vitamina C e K, tutti elementi che favoriscono la digestione. Aumentano la secrezione della bile, quindi aiutano a eliminare le sostanze di rifiuto dal sangue e dagli organi.

Olio di cocco

Migliora la digestione e la funzione intestinale; allevia il fastidio causato dalle emorroidi, contribuendo a ridurre l’infiammazione e a riparare i tessuti. L’olio di cocco migliore è quello extra vergine, crudo, non trasformato.

Avocado

L’avocado è ricco di nutrienti quali il potassio, l’acido folico e la vitamina K. Se mangiate un avocado al giorno otterrete il 30% della quantità di fibra giornaliera di cui il corpo ha bisogno. Inoltre, l’avocado apporta magnesio e luteina, sostanze che aiutano a migliorare l’assorbimento dei nutrienti provenienti dagli altri alimenti.

Semi

Aggiungere semi crudi alla vostra dieta vi aiuterà a digerire meglio i pasti. Possono essere semi di lino, di chia (Salvia hispanica), di zucca, di girasole, etc. Contengono molta fibra, zinco, proteine e vitamina E. Si possono aggiungere a questo gruppo anche le noci, le mandorle e i pinoli.

Semi

Immagini per gentile concessione di Sean MacEntee, Studio Tdes, Olga Berrios, Daniel R. Blume, Jinax e Larry Jacobsen.

Guarda anche