Rafforzare le unghie fragili con 5 trucchi

· 3 Marzo 2019
Le unghie indicano lo stato di salute di una persona, per cui quando sono fragili possono essere indice di un problema.

Avete le unghie fragili o che si spezzano? Molto spesso non diamo importanza a questa parte del corpo.

Le unghie crescono sulla punta delle dita e affrontano le aggressioni del mondo esterno. Graffiano superfici e, molto spesso, durante questa azione, si rompono, si piegano o si scalfiscono.

Ma perché si rompono? Spesso a causa dell’assenza di glicina (un amminoacido incaricato di rigenerare la produzione di collagene).

La carenza di glicina provoca fragilità e crescita anomala dell’unghia. Quindi, la produzione di collagene è indispensabile per la loro crescita.

Allo stesso tempo, ci sono casi in cui le unghie fragili sono causate da una ferita o un’infezione micotica, come l’onicomicosi o psoriasi delle unghie. A seguire, vedremo alcuni dei sintomi tipici delle unghie indebolite.

Sintomi

Unghie delle mani

  • Deformità.
  • Desquamazione delle unghie.
  • Scheggiatura al minimo contatto
  • Sollevamento frequente degli strati ungueali.
  • Accumulo di cheratina morbida al di sotto dell’unghia.

Potrebbe interessarvi: La micosi alle unghie può causare dolore?

Cause

Tra i fattori che possono influire, spiccano i seguenti:

  • Mangiarsi le unghie regolarmente provoca gravi danni alla radice, causando deformità.
  • Fate attenzione alle limette di metallo, in caso di unghie fragili. L’ideale sarebbe utilizzare limette di cartone e non dimenticare di limare solo in una direzione.
  • Lo squilibrio di nutrienti provoca problemi interni ed esterni all’organismo.
  • Le unghie contengono cheratina, una proteina che necessita di vitamine, minerali e amminoacidi per mantenere le unghie in buono stato.
  • Utilizzare detergenti o altri prodotti di pulizia abrasivi per le unghie.
  • Nel caso dei piedi, indossare calzature inadatte, che non permettono la traspirazione, contribuisce alla comparsa di funghi.

Trucchi per rafforzare le unghie fragili

1. Lievito di birra

Lievito di birra

Grazie al suo contenuto di vitamina B e biotina, oltre che a quello di minerali come lo zinco, il lievito di birra funge da rigeneratore dei tessuti e rinforza l’organismo.

Se ne consiglia il consumo al mattino, in modo che l’effetto sia più intenso e che il corpo abbia più tempo per digerire tutte le sue proprietà. È possibile reperirlo in diverse forme:

  • In polvere
  • Liquido
  • In panetti

Leggete anche: 10 benefici del lievito di birra

2. Olio d’oliva e limone

L’olio d’oliva disintossica, depura, pulisce e idrata la parte interessata, e lo fa in profondità. Inoltre, mescolato al limone ammorbidisce la zona e aiuta a eliminare le macchie.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di olio (10 g)
  • Il succo di 1 limone

Preparazione

  • Per iniziare, versate in una ciotola l’olio e mescolatelo al succo di limone
  • Subito dopo, inumidite del cotone idrofilo nella mistura ottenuta e bagnate con esso le unghie
  • Ripetete la procedura 2 volte a settimana
  • Si consiglia di farlo la sera

3. Aceto di mele

Aceto di mele per la salute delle unghie

L’aceto di mele contiene vitamine, potassio, magnesio, calcio e ferro. Oltre all’acido malico e all’acido acetico, che aiutano a combattere le infezioni alle unghie.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di aceto (30 ml)
  • 2 cucchiai di acqua (30 ml)

Preparazione

  • Per prima cosa, mescolate in quantità uguali aceto di mele e acqua, versandoli in una ciotola.
  • Quindi, con l’aiuto di un batuffolo di cotone, bagnate le unghie per alcuni minuti.
  • Subito dopo, spingete le cuticole per rimuovere i residui.
  • Infine, ripetete la procedura 1 volta al giorno.

4. Equiseto

L’equiseto contiene elevate quantità di silicio, un minerale essenziale per avere unghie forti e salutari. Inoltre, nel caso delle macchie bianche, aiuta a farle sparire.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di erba di equiseto (20 g)
  • 1 tazza di acqua (150 ml)

Preparazione

  • Innanzitutto riscaldate l’acqua e aggiungete i 2 cucchiai di equiseto.
  • Lasciate in infusione per 10 minuti, perché si concentrino le sue proprietà.
  • Quindi, fate raffreddare l’infuso e immergetevi le unghie, per 20 minuti.
  • Infine, ripetete la procedura 3 o 4 volte a settimana.

5. Tea Tree oil 

Tea tree oil

Nel caso in cui il vostro problema sia dovuto a un’infezione o a un fungo, il tea tree oil è la scelta migliore. In quanto antisettico naturale, questa sostanza evita che le unghie deboli acquisiscano un colore giallastro.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di olio di vitamina E (10 g)
  • 1 cucchiaino di tea tree oil (10 g)

Preparazione

  • Per prima cosa, mescolate il cucchiaio di olio di vitamina E al tea tree oil.
  • Quindi, sfregate la mistura su tutte le unghie, applicando con massaggi circolari.
  • Lasciate agire per 20 minuti.
  • Infine, risciacquate con acqua calda e asciugate.
  • Ripetete 2 volte a settimana.

Per concludere, non dimenticate che per vedervi al meglio e per evitare di avere unghie fragili dall’esterno, bisogna seguire una dieta sana, fare sport e stare alla larga da situazioni stressanti.